Una ricetta di pollo Karahi per il Ringraziamento

Ci sono giorni in cui io e mio marito abbiamo un’incredibile nostalgia di casa per il pollo karahi. Quando vivevamo a San Francisco lo ordinavamo a settimane alterne da Shalimar, un ristorante nel Tenderloin. Shalimar è una di quelle articolazioni dell’Asia meridionale vecchia scuola e senza fronzoli che è iconico perché il cibo è così dannatamente buono e abbondante; il suo pollo karahi non fa eccezione. Il piatto, che è più popolare in India e Pakistan, è profondamente confortante. A base di pollo brasato velocemente, pomodori freschi, zenzero, peperoncini rossi, curcuma e aglio, viene cotto in un karahi (a volte scritto “kadai” o “korai”), una padella pesante e dalla bocca larga che ricorda un wok.

Per quanto abbiamo amato il pollo karahi di Shalimar (e il suo gosht karahi, fatto con la capra) non era l’unico gioco in città, e nemmeno il filetto: c’era anche la versione al Lahore Karahi, un ristorante di proprietà del pachistano adottivo di mio marito” zio” Guddu. Gli oggetti di pollo karahi e tandoori di Guddu erano tutti eccezionali, la roba di cui sono fatti i ricordi di nostalgia. Purtroppo, Guddu si è ritirato e ci siamo trasferiti nel sud prima che potesse insegnarmi tutti i suoi segreti, ma mio marito usa ancora la cucina stellare di Guddu come standard di eccellenza.

Un giorno arriverò da Guddu livello, ma per ora sono felice di continuare a provare. Ho inserito il pollo karahi nel menu del nostro ristorante di New Orleans, Mister Mao, ed è a rotazione anche nella nostra cucina di casa. Quando lo cucino a casa aggiungo una manciata di peperoncini extra – più di quanto richiesto dalla ricetta – e un po’ di burro alla fine per una maggiore ricchezza. A me e mio marito piace vivere pericolosamente attraverso cibi piccanti, e ci fa anche sentire caldi e confusi cucinare qualcosa in onore di Guddu e dei nostri ricordi della nostra casa sulla costa occidentale.

Il pollo karahi è un piatto eccellente da mangiare in qualsiasi momento, ma soprattutto il giorno del Ringraziamento: richiede una preparazione minima, cuoce rapidamente e ti premia con sapori profondi e deliziosi. Servito con un contorno di riso o focaccia per insaporire il sugo, è perfetto anche per una folla.

Ricetta Karahi Di Pollo

Serve 4-6

Ingredienti:

3 cucchiai di crusca di riso o olio di semi d’uva, o qualsiasi olio vegetale con un alto punto di fumo
2 libbre di cosce di pollo disossate e senza pelle, tagliate a bocconcini
2 grosse cipolle gialle, tagliate a metà e affettate sottilmente
1 cucchiaino di sale kosher, più altro a piacere
1 cucchiaio di semi di cumino
1 cucchiaio di curcuma di buona qualità, come la curcuma Pragati di Diaspora Co.
1 cucchiaio di peperoncino in polvere del Kashmir (puoi anche sostituire la paprika)
2 cucchiaini di garam masala (facoltativo)
Da ¼ di tazza a 1 tazza di zenzero fresco (a seconda delle preferenze), affettato sottilmente
2 peperoncini serrano, affettati sottilmente (circa ¼ di tazza)
6 pomodori Roma pelati, tagliati a cubetti (puoi usare i pomodori a cubetti in scatola in un pizzico)
Un pizzico di zucchero
3 cucchiai di burro (facoltativo)
1 cucchiaio di succo di limone (facoltativo, ma utile se i pomodori non hanno abbastanza acido)
1 tazza di coriandolo con i gambi, tritato

Riso cotto, per servire
Qualsiasi tipo di focaccia, come naan o chapati, da servire

Istruzioni:

Passo 1: Scaldare l’olio in una padella capiente o in una casseruola a fuoco medio-alto. Aggiungere il pollo e far rosolare per 5 minuti. Ridurre il fuoco a medio e aggiungere le cipolle. Cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando le cipolle iniziano ad ammorbidirsi, circa 10 minuti. aggiungere il sale, semi di cumino, curcuma, peperoncino in polvere, garam masala, zenzero e peperoncini. Continuare a soffriggere per altri 5 minuti.

Passo 2: Aggiungere i pomodori e lo zucchero e far sobbollire, coperto, a fuoco medio-basso finché i pomodori non si rompono in una salsa densa e il pollo è molto tenero, per circa 20 minuti. Se i pomodori sono asciutti e iniziano ad attaccarsi al fondo della padella durante la cottura, aggiungere un goccio o due d’acqua e mescolare spesso.

Passaggio 3: Aggiungere il burro e il succo di limone. Assaggiate di sale. Se il sugo è troppo denso, versateci dentro un filo d’acqua.

Passaggio 4: Per servire, guarnire con una tonnellata di coriandolo e servire con riso e focaccia.

Sophina Uong è la chef e co-proprietaria di Mister Mao.
Dina Ávila è un fotografo a Portland, Oregon.
Ricetta testata da Ivy Manning

Leave a Comment