Una breve storia della pasta – Il cibo italiano che ha plasmato il mondo di Luca Cesari

Libri di profilo

£ 16,99 (cartonato)

Una breve storia della pasta: La storia d'Italia in 10 piatti.
Una breve storia della pasta: La storia d’Italia in 10 piatti.

SE la tua idea di pasta sono le palline essiccate che fuoriescono da una confezione di maccheroni in pellicola termoretraibile del supermercato, allora lo farai decisamente imparare qualcosa da questo libro.

Ed è probabile che anche se ti immagini come un intenditore del cibo flessibile è prontamente associato all’Italia, lo farai ancora impara carichi…

Scorri in avanti alle oltre 25 pagine di note e riferimenti amorevolmente curati alla fine del libro e ti renderai conto che lo storico del cibo Luca Cesari prende molto sul serio la sua ricerca. Solo gli scaffali dei suoi libri di cucina devono gemere sotto il peso di così tante conoscenze accumulate.

RECENSIONI DEL LIBRO: Blue Water di Leonora Nattrass

4000 settimane: tempo e come usarlo

Quando cresco: Conservazioni con gli adulti alla ricerca dell’età adulta

Come le parole diventano buone: la storia della creazione di un libro

Noi che mentre la pasta è stata un alimento italiano sin dai tempi dell’antica Roma – apprezzata da contadini, reali e orgogliosi emigranti in tutto il mondo allo stesso modo – la sua evoluzione verso ciò che conosciamo oggi è stata in continua evoluzione e davvero affascinante.

Noi, le umili origini delle fettuccine Alfredo che giacciono in una trattoria in una stradina di Roma e incontriamo le persone che hanno fatto la storia della pasta: dai commercianti che hanno portato il pesto imparano nel mondo allo chef famoso che ha suscitato indignazione nazionale aggiungendo uno spicchio di aglio alla sua ricetta per la salsa all’amatriciana.

Se le storie amorevolmente studiate ti fanno venire l’acquolina in bocca, non temere perché il libro è anche ricco di ricette. Molti di questi sembrano meravigliosamente semplici ed è probabile che anche lo chef più riluttante raggiunga il suo grembiule e il tagliere.

I rapporti tra le diverse cucine vengono presi in giro anche da Cesari che rivela come contrariamente all’opinione popolare “la pasta non appartiene solo all’Italia”. Indica il couscous marocchino, il fideua spagnolo e il maultaschen tedesco e il varenyky ucraino per citarne solo alcuni.

Osserva: “La pasta, alla fine, è solo un modo per mangiare un impasto di acqua e farina: cuocetela, ed è una torta, una piadina o una pizza; tuffatela nell’acqua bollente ed è una frittella (semplice o ripiena), ma lessatela in acqua e siete entrati nel vasto mondo della pasta.”

Ogni locale ha il suo modo di cucinare quello che è più o meno lo stesso piatto. La cucina italiana, dice, “è costruita da una miriade di ricette che formano un intricato mosaico le cui tessere sono difficili da distinguere; le differenze a volte sono minime e possono anche dipendere dalle tradizioni familiari”.

Questo, quindi, spiega in qualche modo perché ha un armadio così ricco di storie con le quali ricette per tentarci.

Prende dieci piatti – tra carbonara, gnocchi, lasagne e spaghetti al pomodoro – e ne approfondisce la storia con contorni di aneddoti affascinanti e generose porzioni di know-how culinario per ispirarti a provare di persona.

I buongustai trarranno sicuramente molto da questo volume, così come gli storici interessati a un nuovo punto di vista sull’argomento. È, in sostanza, la storia dell’Italia in dieci piatti.

@HecMackenzie

In Breve storia della pasta, lo storico culinario Luca Cesari scopre le umili origini delle fettuccine Alfredo che giacciono in una trattoria in una stradina di Roma, come il sugo alla genovese sia diventato un alimento napoletano e cosa hanno a che fare i nastri trasportatori con la preparazione degli spaghetti. Incontra le persone che hanno fatto la storia della pasta, dai commercianti che hanno portato il pesto nel mondo al famoso chef che ha suscitato indignazione nazionale aggiungendo uno spicchio d’aglio non sbucciato alla sua ricetta per gli spaghetti all’amatriciana.

Pieno di ricette appetitose e racconti avvincenti, questo libro racconta la storia dell’Italia in dieci piatti.


Vuoi rispondere a questo articolo? In tal caso, fare clic qui per inviare i tuoi pensieri e possono essere pubblicati in stampa.

.

Leave a Comment