Un Top Chef First: competere per fare il miglior piatto vegano

Cosa significa essere un top chef? Per decenni, ristoranti di lusso e programmi di cucina hanno rifiutato i cibi a base vegetale, ma la cucina vegana sta finalmente ottenendo un meritato posto a tavola. questa settimana, Il miglior chef canadese ha presentato in anteprima il suo primo episodio a base vegetale, sfidando i partecipanti a sperimentare ricette vegane. Lo chef di Montreal Camilo Lapointe-Nascimento ha impressionato i giudici, conquistando il primo posto con una granita di cetrioli con ganache al cioccolato bianco, crumble di cioccolato bianco e cetriolo grigliato.

“Questa stagione, la nostra festa si concentrerà su una filosofia alimentare all’avanguardia di alcuni dei migliori ristoranti del mondo”, Eden Grinshpan, Il miglior chef canadese ospite, ha detto nell’episodio. “Questa è la festa vegana del Top Chef Canada.”

Il miglior chef canadese ha invitato Amanda Cohen, la fondatrice del ristorante vegetariano Dirt Candy di New York City, classificato dalla Michelin, a giudicare la sfida della festa vegana. Cohen ha giudicato insieme la festa vegana ET Canadaè Cheryl Hickey. Questo episodio, andato in onda durante la decima stagione dello show, ha richiesto agli chef di creare il maggior numero possibile di piatti a base vegetale in una fascia oraria di 30 minuti. Gli showrunner hanno fornito agli chef vegani popolari prodotti a base vegetale di Upfield, tra cui sia il formaggio vegano di Violife che la margarina di Becel.

“Gli chef concorrenti per Il miglior chef canadese stanno spingendo i confini con i piatti creativi ed è stato emozionante osservare le reazioni dei giudici a tutte le voci di menu che hanno continuamente inventato per questa prima sfida di eliminazione delle feste vegane”, ha detto Shoshana Price, Head of Marketing, Upfield Canada VegNews. “La granita di cetrioli di Camilo con ganache al cioccolato bianco era così fantasiosa e siamo stati lieti di vedere il modo in cui Violife Original Creamy era parte integrante di quella ricetta, con incluso anche il burro vegetale di Becel”.

Lapointe-Nascimento ha vinto il prezzo di cortesia di $ 5.000 fornito da Violife e Becel. Nel round finale, Lapointe-Nascimento ha affrontato altri concorrenti i cui piatti a base vegetale includevano ripieni di cavolo cappuccio con riso, pinoli, uvetta e salsa di pomodoro, nonché cavolfiore con salsa di cipollini caramellati, vinaigrette di cipolle verdi e crema di cipolle di nocciole .

“Il talento che stiamo vedendo in questa stagione di Top Chef Canada è davvero impressionante, una testimonianza dell’incredibile scena culinaria in Canada”, ha continuato Price. “Nel complesso, lo spettacolo è un modo fantastico per i canadesi di riconoscere quanto siano versatili i prodotti senza latte di Violife e Becel per un’ampia gamma di ricette, con l’approvazione di chef di alto livello”.

La cucina vegana arriva in prima serata

Fino a poco tempo, i concorsi di cucina raramente prevedevano una cucina a base vegetale in competizione e i giudici non hanno quasi mai dato il giusto merito ai piatti vegani. Ora, diversi importanti programmi televisivi hanno iniziato a introdurre competizioni vegane e, cosa più importante, gli chef vegani in programmi competitivi popolari stanno dando una possibilità a piatti a base vegetale. Questo luglio, anche Gordon Ramsay ha rivelato di “amare attualmente il cibo vegano” in un episodio di Maestro Chef, sfidando i suoi concorrenti a preparargli una Wellington di barbabietola arrosto.

Lo scorso maggio, Ramsay ha riconosciuto attivamente gli chef a base vegetale quando ha invitato i concorrenti vegani e vegetariani Josie Clemens ed Emily Hersh a competere nella stagione “Young Guns” di La cucina dell’inferno.

Questo gennaio, lo chef Bobby Flay è stato picchiato nella sua stessa cucina dallo chef vegano Tamearra Dyson in un episodio di Batti Bobby Flay. Dyson ha impressionato i giudici con un hamburger a due piani a base di seitan servito con formaggio senza latticini e sottaceti freschi.

Una nuova era di spettacoli di cucina a base vegetale

Mentre le gare di cucina consolidate hanno iniziato ad invitare in cucina chef a base vegetale, diverse competizioni esclusivamente a base vegetale stanno iniziando a scaldarsi. La superstar di TikTok Tabitha Brown ha annunciato che avrebbe aiutato The Food Network a inaugurare una nuova era di programmi di cucina. È CompliPlated è stato presentato in anteprima come la prima competizione di cucina vegana, con quattro chef che preparano il cibo in base alle preferenze dietetiche dei giudici.

Questo settembre, pelato ha debuttato sul nuovo servizio di streaming di UnchaniedTV, caratterizzato da un cast completamente vegano di giudici, host e concorrenti. I quattro concorrenti si sono affrontati per dimostrare le loro abilità culinarie a un impressionante panel che includeva lo chef Chris Tucker, il Dr. Miles Woodruff, Elysabeth Alfano e lo chef Clemens, il primo chef vegano a competere in La cucina dell’inferno.

“Siamo entusiasti di entrare nella storia come la prima piattaforma di streaming Peeled”, ha affermato Jane Velez-Mitchell, fondatrice e CEO di UnchainedTV. “Lo spettacolo promuove un interesse per le scelte di vita compassionevoli, sane e a basse emissioni di carbonio, che il nostro pubblico apprezzerà”.

Per altri eventi a base vegetale, visita gli articoli di The Beet’s News.

Sandra Oh e altri 20 potrebbero sorprenderti sapere che sono a base vegetale

.

Leave a Comment