Tutto su Appies – Osservatore del braccio di salmone

– Storia e ricette di Ellie Shortt Photography di Don Denton

Il mondo si sta aprendo ancora. Dopo un sonno di due anni, ci strofiniamo gli occhi stanchi e li apriamo a allegrie luminose e scintillanti piene di famiglia, amici e cibo. Abbracciamo ancora una volta i nostri cari alle riunioni esultanti e i bicchieri tintinnano alle celebrazioni tanto attese.

Compleanni, baby shower, feste di fidanzamento e matrimoni stanno finalmente trovando spazio nei nostri calendari social. In effetti, potresti, in quanto benefattore di una di queste festività, sentirti un po’ arrugginito dopo una pausa di accoglienza così lunga. Cosa vestire? Come decorare? Come avere di nuovo conversazioni naturali e dal suono normale con altri umani?

Anche se non posso aiutarti con nessuno di questi dilemmi, ho alcuni suggerimenti sulla mia parte preferita di una festa: il cibo!

A seconda del luogo, dell’atmosfera, dell’elenco degli ospiti e degli obiettivi, potresti prendere in considerazione una cena da seduti o una serata più casual in stile cocktail. Oggi sono qui per fare un caso per quest’ultimo. Se pianificato in modo ottimale e preparato in modo appropriato, un affare di finger-food può offrire maggiore facilità per l’ospite e un ambiente più gestibile di mescolanza e mescolanza per gli ospiti.

Puoi prendere molti dei tuoi piatti più amati e convertirli abilmente in piccole offerte, che riposeranno magnificamente su un piatto, aspettando doveroso che gli ospiti si servano da soli. Una pila di tovaglioli e forse qualche secchio esteticamente gradevole in cui gettare i vasi usati sono tutto ciò di cui hai veramente bisogno al loro fianco, e dopo tutto il duro lavoro dei giorni precedenti, tu, oserei dirlo, puoi davvero goderti la festa da solo (sussulto!). Guadagna il più possibile in anticipo e risparmia qualsiasi assemblaggio dell’ultimo minuto necessario per il lavoro quotidiano. Se non ti sembra troppo pignolo (o confuso per gli ospiti), potrei anche suggerire di etichettare i tuoi secchi degli scarti se desideri una pulizia più rapida e uno smistamento più semplice di avanzi di cibo, materiali riciclabili e stoviglie.

A proposito di stoviglie: trovo che quando si servono le app, può essere frustrante per gli ospiti se i piatti sono troppo disordinati. Nessuno vuole raccogliere un po’ di sbrodo con il palmo della mano, ingurgitarlo freneticamente, scaricare gocciolamenti sul vestito di seta o sulla bella camicia bianca. Nessuno! E sì, parlo per esperienza imbarazzante. Invece, un ordinato, ordinato e fantasioso non solo può fornire un’opzione di servizio sicura, ma un vaso esteticamente gradevole!

mettilo in un panino

Tutto ha un sapore migliore avvolto nei carboidrati. Fatto E un soffice panino non fa eccezione! I panini a scorrimento sono abbastanza facili da trovare, ma se ti senti particolarmente inarrestabile puoi crearne uno tuo. Personalmente, quando organizzo un evento, voglio ridurre al minimo il lavoro intenso (hai già abbastanza da fare) e consigliare di procurarti i panini con lo slider dal tuo negozio di alimentari, o anche di contattare il tuo fornaio locale preferito per vedere cosa hanno da offrire. Ad ogni modo, vorrai qualcosa di leggero e morbido (pensa alla consistenza della brioche) per la massima facilità di consumo.

Alcune delle mie cose preferite da servire in un panino includono i filetti di maiale stirati con insalata di cavolo croccante e croccante, i cursori di pollo fritto croccanti con sottaceti piccanti fatti in casa o anche solo i classici hamburger di manzo con cheddar invecchiato e marmellata di pancetta.

mettilo su un bastoncino

Uno dei miei trucchi preferiti per le feste è prendere la mia insalata-du-jour più amata e metterla su uno spiedino. Pere, brie e cavolini allo spiedo sono sempre un piacere per la folla; fichi, prosciutto e rucola è una scelta elegante e accattivante; o semplicemente andare con il classico per eccellenza di pomodorini, bocconcini e basilico per una caprese destrutturata. Il tutto, aggiungerei, si sposa a meraviglia con una pioggerellina di riduzione balsamica.

mettilo in una tazza

Prendi un po’ di zuppa. Mettilo in una tazza molto piccola. Metti qualcosa di pane sul rene. Ti prometto che i tuoi ospiti ti ringrazieranno. È carino, adatto a Pinterest e degno di Insta, ma anche semplicemente delizioso e soddisfacente. Voglio dire, chi non ama uno spuntino caldo di zuppa e qualcosa da intingere in essa?

E, naturalmente, se organizzi una festa nei mesi estivi, puoi farlo facilmente con una zuppa fredda come il gazpacho di zucchine con della focaccia. Per qualcosa di un po’ più appropriato per l’autunno e l’inverno, suggerisco una classica zuppa di zucca con del lievito naturale rustico o una zuppa di pomodoro calmante con una fetta di panino al formaggio grigliato.

mettilo in un cucchiaio

Qualcosa di carnoso o sostanzioso su qualcosa di impertinente o cremoso. È un buon punto di partenza per costruire la tua creazione di roba sul cucchiaio. Pensa alle polpette di agnello alla greca su tzatziki, alle capesante scottate in padella su piselli schiacciati alla menta o al cavolfiore arrosto croccante su baba ganoush. Quindi dagli una cerniera colorata con una guarnizione di erbe fresche o microgreens.

Mettilo in un guscio di crostata

Tutto e qualsiasi cosa può andare in un guscio di crostata e avere un sapore delizioso. Dolce, salato, rustico o elegante, non c’è posto dove non puoi andare (e nessuno che tu non possa accontentare) con cose in una crosta friabile. Soprattutto, può essere completamente e completamente adatto al prepararsi in anticipo, per cui tutto ciò che devi fare è scaldarlo (se necessario), impiattare, guarnire e servire. nel pasticcio. Nessuna confusione. Nessun piatto in più da lavare. Solo una brillantezza a misura di morso!

E non pensarci troppo. Una micro quiche con cipolla caramellata e formaggio di capra è sempre vincente, così come una classica tartelletta alle erbe e funghi. Anche le torte più amate come la zucca o la mela si prestano bene all’opzione mini-crostata.

Naturalmente questi sono solo alcuni dei tanti suggerimenti. Barattoli, coni (sia di carta che commestibili), involucri e persino bicchierini si prestano bene a un mix, mescolare, sgranocchiare e sgranocchiare una sorta di fare. In caso di dubbio, pensa ad alcuni cibi preferiti e immagina come potresti renderli mini, a misura di boccone, adatti alle dita o tenuti in mano e, si spera, non troppo disordinati. E se gli ospiti se ne vanno con il sugo gocciolato sul mento e sui loro abiti? Bene, come il vino versato su una tovaglia, dico che è un segno di divertimento.

Capesante scottate in padella con purea di piselli e menta

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Fa 12 cucchiai per tartine

ingredienti

12 capesante di media grandezza

¼ a 1/3 tazza di burro non salato, diviso

2 tazze d’acqua

2 tazze di piselli surgelati, scongelati

¼ tazza di foglie di menta fresca (più un extra per guarnire)

Sale marino e pepe macinato fresco a piacere

3-4 cucchiai di olio extravergine di oliva

indicazioni

Aggiungere l’acqua in una pentola media e portarla a bollore. Aggiungere i piselli, la menta fresca e un pizzico di sale. Abbassate il fuoco e fate sobbollire finché i piselli non saranno teneri, circa 5 minuti. Scolate i piselli e la menta in uno scolapasta. Trasferire in un robot da cucina, aggiungere circa 3-4 cucchiai di burro e frullare. Aggiungere lentamente l’olio d’oliva fino a raggiungere la consistenza desiderata, una pasta grossa o liscia. Aggiungere sale e pepe a piacere. Mettere da parte o trasferire in un contenitore ermetico per conservare in frigorifero per un massimo di una settimana.

Quando sei pronto per servire, scalda una padella ampia e fai sciogliere 1-2 cucchiai di burro. Abbassa il fuoco a medio e posiziona tutte le capesante che possono contenere (potrebbe essere necessario farlo in lotti), con il lato piatto rivolto verso il basso, lasciando un po’ di spazio tra di loro. Cospargere con un po’ di sale e pepe e girare sull’altro lato piatto quando un lato inizia appena a diventare dorato. Cospargete con un po’ di sale e pepe e cuocete per un altro paio di minuti fino a quando non saranno leggermente dorati da entrambi i lati e a cottura ultimata.

Trasferire su un piatto a raffreddare. Quando sei pronto per il piatto, spalma una piccola quantità (1 cucchiaio) di purea di piselli in un cucchiaio profondo per tartine. Adagiate sopra una capasanta, guarnite con la menta e servite.

Confettura Di Pancetta Balsamica D’Acero

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: 1 ora

Fa circa 1 tazza di marmellata di pancetta

ingredienti

250 g di pancetta tagliata spessa

1 cipolla dolce grande, tritata

¼ tazza di sciroppo d’acero

¼ di tazza d’acqua

¼ tazza di caffè forte (io ho usato un espresso decaffeinato)

1 cucchiaio di aceto balsamico

indicazioni

Tagliate la pancetta a fette di mezzo centimetro e aggiungetela in una padella ampia (non preoccupatevi se i pezzi di pancetta si attaccano, si staccheranno mentre cuociono). Rosolare a fuoco medio-alto per circa 10 minuti, mescolando spesso fino a quando la pancetta sarà cotta ma ancora gommosa (qualche pezzetto di croccante va bene). Usa la schiumarola per rimuovere la pancetta dalla padella. Versare tutto tranne 1 cucchiaio di sgocciolamento della pancetta. Aggiungere le cipolle nella padella e cuocere per 5-8 minuti, quindi abbassare la fiamma al minimo. Aggiungere lo sciroppo d’acero e continuare a soffriggere finché le cipolle non si saranno caramellate, circa 20 minuti.

Aggiungere la pancetta e il caffè messi da parte e aumentare il fuoco a medio. Continuare a cuocere, mescolando ogni cinque minuti circa, fino a quando non sarà denso e simile a una marmellata (circa 30 minuti). Togliere dal fuoco e mantecare con il balsamico. Assaggiate il condimento e aggiustate di sale, se necessario.

Utilizzare immediatamente o conservare in frigorifero per un massimo di una settimana. Riportare a temperatura ambiente prima di servire (rimarranno delle piccole macchie di grasso bianco quando lo estraete dal frigo, ma quando la marmellata raggiunge la temperatura ambiente queste scompaiono).

*Qui mostrato servito in spiedini di manzo fatti con mini panini brioche, aioli, rucola e cheddar stagionato.

Riduzione Balsamica

Tempo di cottura: 15 minuti

ingredienti

1 tazza di aceto balsamico

indicazioni

Aggiungere l’aceto in una piccola casseruola e portare a ebollizione dolce.

Abbassate il fuoco e fate sobbollire, mescolando spesso, fino a quando non sarà denso e ridotto, per circa 15 minuti. I tempi dipenderanno dallo spessore desiderato (anche il balsamico si addenserà raffreddandosi). Conservare in un contenitore ermetico a temperatura ambiente fino al momento dell’uso.

Tortine alle erbe e funghi

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Per circa 24 tortine

ingredienti

2 cucchiai di burro non salato

2 porri grandi, privati ​​della buccia e affettati sottilmente

1 libbra di funghi misti, affettati sottilmente

Sale marino e pepe macinato fresco a piacere

1 cucchiaio di rosmarino fresco, tritato finemente

1 cucchiaio di timo fresco, tritato finemente

½ tazza di parmigiano, grattugiato

1 uovo grande, leggermente sbattuto

1 foglio di pasta sfoglia surgelata, scongelata come da istruzioni

indicazioni

Preriscaldare il forno a 400 F. In una padella ampia a fuoco medio, sciogliere il burro. Aggiungere i porri e cuocere per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto fino a quando non saranno morbidi. Unire i funghi, aggiungere un po’ di sale (circa 1/4 cucchiaino) e pepe (circa 1/8 cucchiaino) e cuocere insieme finché i funghi non saranno morbidi (5 minuti). Unire le erbe aromatiche e cuocere insieme fino a quando non saranno fragranti (altri 2 minuti). Spegnere il fuoco e mettere da parte.

Su una superficie leggermente infarinata, stendete la pasta sfoglia fino a quando non avrà circa il raddoppio. Usando un tagliabiscotti rotondo da 2 o 3 pollici, tagliare la pasta a rondelle e metterle delicatamente in una teglia antiaderente per muffin. Ripetere con una seconda padella se necessario.

In una ciotola media unire il composto di uova, parmigiano e funghi. Versatela nella pasta frolla preparata. Cuocere fino a doratura e frizzante, circa 15 minuti. Fate raffreddare per qualche minuto in padella e poi servite subito.

* Nota: anche se è meglio servirlo immediatamente, conservare le tortine in un contenitore ermetico in frigorifero e riscaldare in forno a 350 gradi per 5-7 minuti.

Zuppa Di Pomodoro Arrosto

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 45 minuti

Per 6-12 mini tazze (a seconda delle loro dimensioni)

ingredienti

3 libbre di pomodori (es. roma o prugna), tagliati a metà o in quarti

6 spicchi d’aglio, sbucciati

3 cucchiai di olio d’oliva

Sale marino e pepe macinato fresco

¼ tazza di olio d’oliva, diviso

1 cipolla dolce, affettata sottilmente

½ tazza di foglie di basilico fresco

1-2 cucchiai di origano fresco (o 1-2 cucchiaini essiccati)

½ tazza di brodo, a seconda di quanto ti piace denso

*Nota: puoi anche usare la panna (ad es. cocco, panna normale) per un sapore più ricco. Personalmente mi piace fare metà brodo, metà panna.

Le guarnizioni opzionali includono basilico fresco, origano, parmigiano grattugiato, scaglie di peperoncino, ecc.

indicazioni

Preriscaldare il forno a 400 F. Rivestire una grande teglia con carta da forno. Disporre i pomodori e gli spicchi d’aglio sulla teglia e irrorare abbondantemente con olio d’oliva (circa 2 cucchiai). Condite generosamente con sale e pepe. Cuocete in forno per 40-45 minuti.

Mentre i pomodori cuociono, scalda una padella grande a fuoco medio e aggiungi 2 cucchiai di olio d’oliva. Aggiungere la cipolla e cuocere, mescolando di tanto in tanto e controllando ogni pochi minuti fino a quando non sarà traslucida e dorata (20 minuti). Una volta che i pomodori e l’aglio sono cotti, lasciarli raffreddare leggermente prima di unirli in un robot da cucina con il basilico, l’origano, le cipolle e il brodo/panna. Frullare a fuoco alto fino a ottenere un composto omogeneo. Trasferire nuovamente nella pentola, portare a fuoco medio-basso e condire con sale e pepe a piacere. Lasciare sobbollire la zuppa 10 minuti prima di servire.

Per servire, trasferire in tazzine (tipo una tazza da caffè espresso o cappuccino), guarnire e adagiare una fetta di formaggio grigliato sul bordo della tazza.

Storia per gentile concessione di Boulevard Magazine, una pubblicazione di Black Press Media

Metti Mi piace a Boulevard Magazine su Facebook e seguili su Instagram

cibo

Leave a Comment