Tutto quello che devi sapere sull’uso di farine alternative per i pancake

frittelle di farina di mandorle servite con fragole fresche

frittelle di farina di mandorle servite con fragole fresche

il fotografo Bryan Gardner; La stilista di cibo Laura Rege; La stilista di scena Paige Hicks

Siamo entusiasti di una squadra di frittelle fatte da zero. Preparare una pila fresca vale i pochi minuti in più in cucina e puoi divertirti con gli ingredienti di base per aggiungere più sapore, aumentare le proteine ​​o le fibre, o aggiungere alcuni extra per creare il tuo perfetto pancake.

Ti invitiamo a essere creativo anche con la tua scelta di farina, poiché il tipo che usi può influire sulla morbidezza, la flessibilità e il gusto generale del tuo pancake. Dopotutto, la farina per tutti gli usi non è la tua unica opzione; grano intero e altre alternative sbloccano un livello completamente nuovo di sapore e consistenza.

Relazionato: Come ottenere frittelle soffici ogni volta

Frittelle di farina per tutti gli usi

“Qui negli Stati Uniti, i pancake vengono in genere preparati utilizzando farina per tutti gli usi”, afferma Frank Tegethoff, che guida l’innovazione presso King Arthur Baking. “Questo produce frittelle che sono soffici e tenere.”

Questa soffice tenerezza, che così spesso definisce la cena di frittelle che brami, è il risultato del contenuto proteico della farina per tutti gli usi (circa dall’11 al 12%). “Questo è ciò che determina la forza della farina, che determina la facilità con cui svilupperà la struttura”, afferma John Adler, vicepresidente della cucina presso la società di kit per pasti Blue Apron. “Una pastella ben strutturata trattiene l’aria, il che significa che produrrà un pancake più soffice”.

Farine Per Pancake Alternativa

Quindi, cosa succede quando salti le iterazioni per tutti gli usi e usi invece opzioni alternative? Sostituendo il primo con una scelta più morbida, come la farina per dolci, si otterrà un pancake più sottile e meno tenero. La farina di pane, d’altra parte, darà un risultato soffice, ma più gommoso.

Se entri nel mondo delle farine integrali ad alto contenuto proteico, come segale, farro e farro (o varietà cimelio come Ölands o Red Fife), ottieni meno sviluppo di glutine, che crea pancake più densi ma più saporiti, spiega Adler. “Le farine integrali richiedono più acqua, poiché tendono ad avere più sete delle farine bianche”, afferma.

Sperimentazione con farine alternative

Se vuoi fare i pancake con una farina integrale, inizia con il farro: ad Adler piace la sua nocciola. Quando prepara i pancake, però, non si scambia tutto la farina per tutti gli usi per l’alternativa; invece, fa una pastella mista.

Rapporto 3:1

Prova un rapporto di 3:1: usa 3 parti di farina per tutti gli usi con 1 parte di farina integrale. Secondo Adler, questo produrrà frittelle soffici e flessibili con sapori intriganti.

Ricorda che dovrai aggiungere più liquido alla pastella quando usi una farina alternativa. “Con questo rapporto, aggiungi circa 2 o 3 cucchiai d’acqua in più per ottenere una consistenza uniforme”, afferma Adler.

colore

Quando si incorporano le farine integrali nei pancake, la pastella sarà probabilmente più scura. Prova a cuocere i pancake a fuoco medio (anziché medio-alto) in modo che non diventino troppo scuri prima che siano cotti.

Suggerimenti per preparare frittelle con farine alternative

Le regole per fare le frittelle con farine normali e alternative sono (per lo più) le stesse.

Misura con attenzione

È fondamentale misurare attentamente tutti gli ingredienti, osserva Tegethoff. “Un piccolo errore nella misurazione del lievito può avere un impatto significativo”, afferma.

Non mischiare troppo

“Non esagerare”, dice Adler. “Alcuni grumi sono buoni.” Se sbatti la pastella fino a renderla liscia, finirai inevitabilmente con un pancake più duro e denso, indipendentemente dal tipo di farina che stai usando.

Monitorare il tempo di riposo

“La chiave è lasciare riposare la pastella per i pancake per 5-10 minuti, in modo che la farina possa idratarsi”, afferma Adler. Se la pastella sembra asciutta dopo il riposo, aggiungi una spruzzata di acqua, latte o latticello per raggiungere la consistenza desiderata. Se necessario, regola il tempo di riposo della pastella di farina alternativa; potrebbe beneficiare di un riposo leggermente più lungo o più breve rispetto a quanto specificato dalla tua ricetta preferita.

sperimentare

Soprattutto, divertiti! I pancake dovrebbero essere divertenti. Gioca con diverse farine per la pastella e anche con i tuoi condimenti; prova lo sciroppo d’acero caldo (da 15 a 20 secondi nel microonde dovrebbero farlo), una noce di burro a temperatura ambiente, frutta fresca o marmellata.

Leave a Comment