Sunday Kitchen: Onslow’s Glen File + ricetta del pollo arrosto della domenica

Il capo chef di Onslow Glen File. Foto / Sylvie Whinray

Che aspetto ha la domenica nella tua cucina?

La domenica per me è una combinazione. Mi considero un rilassante attivo. Con il tempo che cambia e l’estate in arrivo, cerco di sfruttarlo al meglio. Se c’è il sole, cerco di uscire a fare un giro in moto, poi mi faccio una nuotata in piscina o nell’oceano e, nel frattempo, cucino la cena della domenica, che può consistere in un piatto unico o prepararsi tutto il giorno, oltre a testare nuove ricette e tecniche o ciò che mi ha ispirato nell’ultima settimana.

In genere, quando gli amici e la famiglia vengono in visita, aggiungono una notte in più per assicurarsi di non perdere la cena della domenica.

Perché hai scelto di condividere questo piatto?

Chi può passare davanti a un pollo arrosto? Così semplice ma così delizioso: il comfort food al suo meglio. Immagino che sia un po’ un ricordo di cibo anche per me. Ogni volta che siamo stati con le mie nonne a Gisborne, un pollo arrosto era sempre sul menu e non ci avrebbe mai deluso. Per me, è prendere quella memoria e cercare di elevarla usando alcune delle tecniche di cucina che ho imparato nel corso degli anni. Con l’arrivo della primavera, potete alleggerirla accompagnandola con degli asparagi freschi, delle foglie croccanti e un’insalata di patate ma, siamo onesti, a chi non piacciono le patate arrosto? E se hai degli avanzi sono i panini con maionese giapponese al pollo per pranzo!

Foto / Sylvie Whinray
Foto / Sylvie Whinray

Pollo arrosto della domenica

Anche se questa ricetta può sembrare lunga per un semplice pollo arrosto, ci vuole solo un po’ di pianificazione. Consiglio di salare il pollo il giorno prima e sono sicuro che i risultati parleranno da soli: porteranno il tuo pollo arrosto al livello successivo.

1 x pollo intero ruspante
1 litro di salamoia (fatta in anticipo e raffreddata, ricetta sotto)
200 g di burro fuso e a temperatura ambiente
1 gambo di sedano
1 cipolla, sbucciata
1 carota
Mezzo bulbo d’aglio
10 g di timo fresco
sale marino
olio d’oliva
500 ml di brodo di pollo

pane abbrustolito
2 litri di acqua
115 g di sale marino
60 g di zucchero
1 foglia di alloro
½ testa d’aglio, affettata
½ cipolla, affettata
15 g di pepe nero in grani

1 Per preparare la salamoia: unire tutti gli ingredienti in una pentola capiente, mettere su fuoco medio e portare a ebollizione mescolando per farla sciogliere, quindi togliere dal fuoco e raffreddare a temperatura ambiente prima di riporre in frigorifero fino al momento del bisogno.

2 Per il pollo: mettere l’uccello in una ciotola capiente o in un contenitore sigillato e versare sopra la salamoia assicurandosi che sia ricoperta di liquido (potrebbe essere necessario posizionare un peso come un piatto sopra). Lasciare per 4 ore.

3 Togliere il pollo dalla salamoia, sciacquare bene e asciugare. Adagiatela su una gratella con sotto un vassoio e fatela riposare in frigorifero per 3-24 ore senza coperchio. Più è lungo, meglio è.

4 Dopo circa la metà del tempo di asciugatura, togliere il pollo dal frigorifero e spennellare generosamente con il burro fuso, quindi riporre in frigorifero fino al momento della cottura.

5 Preriscaldate il forno a 180°C ventilato.

6 Tritare la cipolla, la carota e il sedano a dadini medi e metterli su una teglia o una teglia. Aggiungi il timo e il bulbo d’aglio, condisci con un po’ di olio d’oliva: questo fungerà da sottopentola e impedirà al pollo di attaccarsi al vassoio e contribuirà a rendere delizioso il tuo sugo.

7 Tirate fuori il pollo dal frigorifero, riempitelo con il vostro ripieno preferito, se lo desiderate. Prova a legare l’uccello se puoi, anche solo infilare le ali e legare le gambe con un po’ di spago da cucina: questo aiuterà l’uccello a cuocere in modo uniforme e sembrerà più elegante se lo presenterai quando lo servi.

8 Irrorate l’uccello con un filo d’olio d’oliva, aggiustate di sale e adagiate sulle verdure tritate.

9 Mettere il pollo nel forno preriscaldato e cuocere per circa 45 minuti, a seconda delle dimensioni dell’uccello. In alternativa, utilizzare la sonda e cuocere fino a quando la temperatura interna raggiunge i 71 gradi.

10 A metà cottura però, girate l’uccellino per aiutarlo a colorarlo, aggiungete anche con cura il brodo di pollo alla pirofila e rimettete in forno a fine cottura.

11 Una volta cotta coprire con un foglio e lasciar riposare per 15-20 minuti prima di tritare, scolare il brodo nella teglia scartare le verdure e conservare il brodo per fare il sugo.

12 Si serve con alcuni asparagi di nuova stagione, una semplice insalata di patate e foglie croccanti (o va bene anche patate arrosto con grasso d’anatra).

.

Leave a Comment