Slutty Vegan sta aprendo una seconda sede a New York City ad Harlem

La catena di fast food vegan Slutty Vegan non è più un marchio regionale. Guadagnando l’attenzione nazionale per i suoi pasti sfiziosi, le code enormi e i nomi sfacciati, Slutty Vegan ha conquistato la scena nazionale. Questa settimana, la fondatrice Pinky Cole ha annunciato che Slutty Veganis aprirà una seconda sede a New York il mese prossimo.

Situata in 300 West 135th Street, Slutty Vegan Harlem diventerà l’ottava sede del marchio, aprendo due mesi dopo la sua sede gemella a Fort Greene, Brooklyn. Ora, i newyorkesi in due distretti possono facilmente raccogliere i classici del comfort vegano famosi a livello nazionale e degni di nota.

“Questo è un momento di chiusura del cerchio per me”, ha detto Cole. “Avevo un ristorante a pochi isolati di distanza che è stato distrutto da un incendio. Tornare nel luogo che mi ha aiutato a iniziare è un grosso problema per la realizzazione del mio sogno, e questa francamente è la mia storia di redenzione!”

Slutty Vegan apre una nuova sede di New York ad Harlem

Il menu da asporto di Slutty Vegan Harlem presenta stili fantasiosi di hamburger vegani, panini e altro realizzati con ingredienti esclusivamente vegetali. Il menu completamente a base vegetale include i piatti preferiti dai luoghi precedenti insieme a cibi comfort appena aggiunti, tra cui:

  • Una notte in piedi: Un hamburger a base vegetale caricato con pancetta vegana, formaggio vegano, cipolle caramellate, lattuga, pomodoro e salsa Slut su un panino hawaiano vegano.
  • sgualdrina pignola: Un tortino vegano caricato con sottaceti, formaggio vegano, cipolle caramellate, lattuga, pomodoro e salsa Slut su un panino hawaiano vegano.
  • Heaux ragazzo: Gamberetti vegani saltati in una pastella in stile New Orleans, conditi con lattuga, pomodoro, sottaceti e salsa Slut su un panino hawaiano vegano.
  • Prostituta di Hollywood: Un Philly tritato a base vegetale completo di jalapeños, peperoni, cipolle caramellate, provolone vegano, lattuga, pomodoro, ketchup e maionese vegano servito su un rotolo hoagie.

Le sedi di New York di Slutty Vegan

Questo settembre, Cole ha annunciato che avrebbe finalmente lasciato gli Stati Uniti meridionali per portare gustosi classici del comfort a base vegetale nella sua città vecchia, New York. Prima di trasferirsi ad Atlanta, Cole ha aperto il suo primo ristorante ad Harlem prima che andasse a fuoco.

“Il mio primo ristorante in assoluto – il ristorante americano e giamaicano Pinky’s – era ad Harlem, quindi questo è un momento completo per me”, ha detto Cole all’epoca. “È un onore aprire un concept in uno spazio così consolidato, proprio in fondo alla strada da dove è cresciuto Biggie Smalls, e portare più delizioso cibo vegano alla comunità di Brooklyn”.

Le due sedi di New York City fanno parte dello sforzo di Cole per rendere Slutty Vegan un marchio nazionale. Con l’obiettivo di offrire cibo vegano divertente e accessibile, Slutty Vegan gestisce attualmente sette sedi, inclusi negozi della metropolitana-Atlanta nei quartieri di Edgewood, Jonesboro, Duluth e West View, nonché nuovi avamposti ad Atene, Georgia, Birmingham, Alabama e Brooklyn , New York.

I fan di Troia Vegan includono celebrità come Snoop Dogg, Jermaine Dupri, Taraji P. Henson, Tyler Perry, Tiffany Haddish e Queen Latifah tra migliaia di clienti affamati che fanno la fila alla porta. Cole spera che i suoi incoraggianti cibi a base vegetale convinceranno i mangiatori di carne a dare una possibilità alle opzioni a base vegetale.

“Hanno un buon sapore e hai una buona esperienza mentre li mangi. E quando l’ho fatto, non solo ha funzionato, ma ha aperto la strada alle persone per non essere così soffocanti quando parli di veganismo. Non funziona non deve essere così politicizzato come lo facciamo”, ha detto Cole La barbabietola a gennaio. “Ora il 97% delle persone che vengono nella mia attività non sono vegane. Mi piace così perché posso presentarle a questo modo di vivere completamente nuovo senza imporre loro la mia agenda e quella parte mi sembra la cosa migliore”.

Espansione nazionale Troia Vegan Eyes

Questo maggio, Slutty Vegan si è assicurata un pacchetto di investimento da 25 milioni di dollari per aiutare la famosa catena di hamburger ad accelerare la sua espansione. Entro la fine del 2023, Cole prevede che Slutty Vegan opererà in 25 sedi a livello nazionale. Il round di finanziamento è stato guidato dal colosso del commercio sociale Richelieu Denni’s New Voices Fund e dal fondatore di Shake Shack Danny Meyer’s Enlightened Hospitality Investments,

“Avere il New Voices Venture Fund e la GOAT dell’industria della ristorazione, lo stesso Danny Meyer, averli come parte di questa squadra è una ricetta per il successo”, ha detto Cole all’epoca. “Sono entusiasta delle persone con cui sono coinvolto”.

Oltre alle due sedi di New York, Cole sta osservando diverse altre città per l’espansione nazionale di Slutty Vegan, tra cui Baltimora, nel Maryland.

Pinky Cole restituisce

Cole mira a sfamare gli americani ovunque, ma l’imprenditore intende anche restituire alle comunità private dei diritti civili a livello nazionale. La Pinky Cole Foundation si impegna ad aiutare le comunità svantaggiate e le persone di colore ad avere successo di fronte alla discriminazione. La sua organizzazione mira a potenziare il progresso economico nelle comunità di colore e altre attività di supporto alle aziende di proprietà dei neri.

“Quando le persone vedono che non stai solo costruendo un’azienda redditizia, ma stai costruendo un ecosistema, le persone lo rispettano”, ha detto Cole Inc. “Continuano a volerti supportare. È così bello sapere che il livello di crescita può andare oltre il denaro e tornare alle nostre comunità”.

Per trovare deliziose pietanze a base vegetale nel tuo quartiere, dai un’occhiata agli articoli Trova Vegan Near Me di The Beet.

.

Leave a Comment