RSF School intervista i genitori sui pasti universali

Il distretto scolastico di Rancho Santa Fe ha recentemente intervistato i suoi genitori in merito al suo programma pasto universale, scoprendo che c’è una certa insoddisfazione e vari livelli di partecipazione alla colazione e al pranzo gratuiti e nutrizionalmente adeguati che ora sono tenuti a fornire a tutti i bambini ogni giorno di scuola.

All’ottobre 6 consiglio d’istituto, la sovrintendente Donna Tripi ha condiviso i risultati dell’indagine, che ha avuto 160 risposte (la scuola ha un’iscrizione di 581 studenti). Secondo il sondaggio, l’88% ha dichiarato di non partecipare alla colazione gratuita, che include opzioni giornaliere a rotazione di barrette per la colazione, cereali o muffin con frutta fresca e latte. La colazione viene servita in cortile dalle ore 7:30 fino al suono della campanella.

Per i pranzi gratuiti, il 40% degli intervistati ha dichiarato di partecipare. Di coloro che ottengono i pranzi gratuiti, il 32% lo riceve un giorno alla settimana e il 26,5% ogni giorno.

Solo il 5,9% si è dichiarato molto soddisfatto dell’opzione gratuita, il 90% non è soddisfatto. Il 56% ha affermato che le porzioni sono troppo piccole e il 70% ha affermato che la varietà è molto importante nei pasti forniti.

Degli intervistati, il 53% ha sostenuto il distretto che ha intrapreso il percorso senza rimborso, continuando a fornire l’opzione pasto gratuito insieme a 35 pasti giornalieri pagati dal loro venditore Ki’s.

Il menu di ottobre di Ki per i pasti gratuiti non cambierà per il mese. Include opzioni come quesadillas di pollo integrale o burritos senza glutine con cetriolo e fette d’arancia il martedì e pollo teriyaki o ciotole di tofu con ananas il venerdì.

Ki’s ha detto che non è interessato a partecipare a una richiesta di proposte se il distretto segue la strada del rimborso statale, il che significa che il distretto dovrebbe trovare un nuovo fornitore. Con il consulente alimentare a bordo, il presidente Jee Manghani ha affermato che il distretto RSF sarà in grado di esplorare la possibilità di mantenere Ki’s come opzione per il pranzo a pagamento come Jersey Mike’s.

Nei suoi commenti, il fiduciario John Tree ha condiviso una certa frustrazione per i pasti gratuiti.

“Personalmente penso che sia vergognoso come stiamo gestendo questo programma”, ha detto Tree. “Sento che stiamo pensando di farlo, di prenderlo in giro e poi di non prenderlo sul serio. Penso che l’amministrazione continui a cercare di scoraggiare attivamente le persone dall’usarlo”.

Tree si è anche opposto al fatto che Tripi abbia scartato alcune delle critiche ricevute nel sondaggio come il fatto che le porzioni siano troppo piccole e che le linee fossero troppo lunghe.

“Questi tipi di piccole sfumature sono cose che mi dicono che state cercando di evitare di fare questo programma”, ha detto Tree allo staff. “Questo menu di ottobre è peggio di quello che si ottiene nell’esercito o in prigione. È semplicemente ridicolo che ci sediamo qui e diciamo ‘Scusa ragazzi, se volete il pasto gratuito che speri di non scegliere perché segretamente non siamo davvero dietro il programma, allora ti daremo cazzate su un bastone per ogni lo stesso giorno della settimana”.

Il fiduciario Kali Kim non era d’accordo sul fatto che voci di menu come la pasta al pesto con pollo fossero “merda su un bastone”. Tree ha detto che stava solo sostenendo che il distretto offre “eccellenti” opzioni di pasti universali, con varietà entro il mese, quindi non è la stessa cosa ogni settimana e porzioni di giuste dimensioni.

Le tariffe di rimborso dello stato sono ora aumentate a $ 5,24 per il pranzo e $ 3,15 per la colazione. La maggioranza del consiglio, ad eccezione del vicepresidente Annette Ross, sostiene il percorso di rimborso e ha dato indicazioni al distretto per portarlo avanti. Tripi ha detto che con un consulente alimentare a bordo, esamineranno il programma per garantire che il distretto sia conforme: il consulente dovrebbe presentare al consiglio a novembre.

Tree ha espresso frustrazione per il fatto che il distretto rimanga in una posizione “nebulosa” tra rimborso e mancato rimborso nonostante la direzione del consiglio. Il fiduciario Rose Rohatgi ha concordato con i commenti di Tree dato che il consiglio ne ha discusso dalla primavera.

“La maggior parte del consiglio vuole andare avanti con il rimborso”, ha detto Rohatgi. “Facciamo questo.”

Leave a Comment