Ricetta originale del pancake Joy of Cooking

Impara a preparare i pancake più soffici e gustosi con questo La ricetta del pancake Joy of Cooking!

Fare i pancake da zero non è così difficile come pensi.

Vuoi salvare questa ricetta? Inserisci la tua email qui sotto e ti invieremo la ricetta direttamente nella tua casella di posta!

Avviso: JavaScript è richiesto per questo contenuto.

Certo, possiamo sempre fare affidamento sul mix di pancake per fare colazione.

Ma c’è un diverso livello di appagamento che ottieni quando fai i pancake da zero.

Joy of Cooking Pancake con miele, burro e frutta

E se stai cercando un modo semplicissimo per farlo, puoi contare sulla ricetta del pancake Joy of Cooking.

Usalo per preparare soffici pancake da zero e sarai ricompensato con una deliziosa colazione!

La gioia di cucinare i pancake

Derivata dall’omonimo ricettario degli anni ’30, questa ricetta per frittelle è stata tramandata di generazione in generazione.

Ha funzionato magnificamente in passato e continua a farlo fino ad ora.

Quindi, se vuoi una ricetta per frittelle provata e vera, niente batte questa.

Attieniti a questa ricetta, insieme a tutti i suggerimenti che ho per te di seguito.

Imparerai a preparare pancake leggeri e soffici in pochissimo tempo!

Ingredienti per frittelle

Ingredienti per i pancake

Farina – Costituisce la base della pastella. Non c’è bisogno di farina fantasia qui, andrà bene solo farina per tutti gli usi.

Zucchero – Per aggiungere un po’ di dolcezza alle frittelle. Io uso lo zucchero bianco semolato, ma andranno bene anche lo zucchero di canna, lo zucchero di cocco e lo zucchero grezzo.

Sale – Esalta la ricchezza e la dolcezza delle frittelle. Uso il sale da tavola normale qui, ma anche il kosher e il sale marino vanno bene.

Vuoi salvare questa ricetta? Inserisci la tua email qui sotto e ti invieremo la ricetta direttamente nella tua casella di posta!

Avviso: JavaScript è richiesto per questo contenuto.

latte – Inumidisce gli ingredienti secchi, creando una pastella densa. Per i pancake più ricchi, usa il latte intero o il 2%.

Burro – Per una dose extra di ricchezza. Io uso il burro non salato qui, ma anche quello salato va bene. Basta saltare o non aggiungere tanto sale alla pastella.

Uova – Legano gli ingredienti insieme, dando struttura alle frittelle. Aggiungono anche sapore e altezza. Usa uova grandi a temperatura ambiente per ottenere i migliori risultati.

vaniglia – Per quel tocco in più di sapore.

Gioia di cucinare il pancake da vicino

Come fare i pancake più soffici

Segui questi semplici passaggi per ottenere i pancake fatti in casa più soffici! Sarai sorpreso di quanto sia facile e veloce.

1. Unisci gli ingredienti umidi e secchi separatamente.

Questo è il segreto per frittelle perfettamente soffici! Combinare tutti gli ingredienti insieme in una volta ti farà mescolare troppo.

Questo renderà frittelle piatte e gommose.

2. Unisci gli ingredienti secchi e umidi.

Fare bene al centro degli ingredienti secchi e versarvi il composto umido.

Quindi, sbattete con cura gli ingredienti aiutandovi con una forchetta e fermatevi non appena non vedete più striature e grossi grumi di farina. Piccoli grumi vanno bene!

3. Friggere le frittelle.

Preriscaldate la vostra padella o piastra e ungetela con olio e burro.

Versare una pallina di pastella e cuocere la frittella fino a doratura su entrambi i lati.

Preparati a girare quando vedi le bolle formarsi attorno ai bordi. Quando queste bolle sono scoppiate, girate il pancake!

Va bene se i primi pancake non vengono bene! Saranno comunque perfettamente commestibili.

Mantieni i pancake cotti al caldo in un forno preriscaldato a 200 gradi Fahrenheit mentre cucini il resto.

4. Servili con i tuoi condimenti preferiti.

Divertiti!

Versare il miele sui pancake

Suggerimenti e trucchi per i migliori pancake

  • Utilizzare ingredienti a temperatura ambiente, in particolare i latticini. Latticini a temperatura ambiente = frittelle soffici! Inoltre, le uova fredde e il latte non si combinano bene con gli ingredienti secchi, rendendo la pastella grumosa.
  • Usa il burro fuso, ma lascialo raffreddare leggermente prima di aggiungerlo al composto. Il burro caldo cucinerà le tue uova.
  • Usa il lievito fresco. Seleziona la casella per la data di scadenza. Se non è più nella confezione, esegui il semplice test di freschezza. Metti un cucchiaino di lievito in polvere in un po’ d’acqua calda. Dovrebbe farlo immediatamente al contatto. In caso contrario, buttalo fuori.
  • Unire gli ingredienti umidi e secchi in ciotole separate. Una volta che sono ben amalgamati, versa gli ingredienti umidi in quelli secchi e mescola con cura.
  • Non mescolare troppo la pastella! Una pastella troppo mista produrrà frittelle piatte. Fare attenzione quando si impasta e fermare non appena il composto è ben amalgamato.
  • Lascia riposare un po’ la pastella. Attendere 5 minuti per consentire agli ingredienti secchi di assorbire bene i liquidi. Aiuterà anche a rilassare il glutine, risultando in pancake più morbidi.
  • Abbassare la fiamma dopo aver cotto alcune frittelle. La tua padella o piastra diventerà più calda mentre cucini. Se diventa troppo caldo, i tuoi pancake bruceranno all’esterno e rimarranno crudi all’interno.

Domande frequenti

Devo usare olio o burro per ungere la teglia?

L’olio ha un punto di fumo più alto, ma il burro è più saporito.

Non puoi usare il burro da solo, perché brucerà i tuoi pancake.

Usare l’olio da solo va bene, ma l’aggiunta di un po’ di burro renderà le tue frittelle più saporite.

Detto questo, mi piace usare una combinazione di entrambi!

Per ottenere i migliori risultati, usa un olio dal gusto neutro con un alto punto di fumo come arachidi, colza, cartamo e girasole.

Suggerimento: non ungere eccessivamente la padella o la piastra. Ungete solo per evitare che i pancake si attacchino alla padella, basta un po’.

Posso usare il latticello al posto del latte?

Sicuro. Anche i pancake al latticello sono fantastici!

Puoi usare la stessa ricetta qui sotto, ma usa il latticello invece del latte. Inoltre, usa il bicarbonato di sodio al posto del lievito. Si applicano le stesse misure.

Se non hai il latticello, fallo da solo! Mescola 1 cucchiaio di aceto o succo di limone con 1 tazza di latte. Lascia riposare il composto per 10-15 minuti, o finché non si arriccia.

Quando devo girare i pancake?

Ecco gli indicatori che indicano che il tuo pancake è pronto per essere capovolto.

1. Le bolle iniziano a formarsi attorno ai bordi. Non capovolgerli a questo punto, ancora! Aspetta che le bolle scoppino.

2. La pastella si è alzata.

3. Dai un’occhiata al lato inferiore. Dovrebbe essere dorato.

Consiglio dell’esperto: una volta capovolto il pancake, non capovolgerlo più! Inoltre, non premere su di esso nel tentativo di cuocerlo più velocemente. In caso contrario, il tuo pancake si sgonfierà.

Pastella Per Pancake Su Una Frusta

Qual è il segreto dei pancake soffici?

Mescolare l’umido e gli ingredienti separatamente prima di unirli. Questo vi permetterà di amalgamare bene gli ingredienti senza esagerare.

Se combini tutti gli ingredienti in una volta, è probabile che li mescoli troppo, ottenendo pancake piatti e gommosi.

Posso fare i pancake in anticipo?

Decisamente. Mentre i pancake sono meglio serviti freschi dalla piastra, puoi anche cucinarli in anticipo.

Se hai intenzione di servirli entro poche ore dalla cottura, tienili al caldo in un forno a 200 gradi Fahrenheit.

Per una conservazione più lunga, conservare i pancake in frigorifero in un contenitore ermetico. Si manterranno bene fino a una settimana.

Puoi congelare i pancake?

Assolutamente! Se sei abituato a buttare via i pancake avanzati, smetti ora di questa abitudine.

I pancake surgelati si conservano bene fino a 3 mesi. Quindi se fossi in te, raddoppierei questa ricetta.

In questo modo, puoi estrarre gli avanzi congelati e riscaldarli per colazione.

Ecco come:

1. Lascia raffreddare completamente i pancake.

2. Disponili in un unico strato su una teglia foderata di carta da forno. Assicurati che i pancake non si tocchino o si sovrappongano.

3. Congelare i pancake finché non sono solidi come una roccia, da circa 30 minuti a un’ora. Metti i pancake completamente congelati in sacchetti adatti al congelatore.

Riscalda i pancake surgelati nel tostapane o nel microonde per 20 secondi.

Usa il forno se prevedi di riscaldare più pancake alla volta. Scaldarli a 350 gradi Fahrenheit per 10 minuti.

Condimenti Per Pancake

Condimenti e componenti aggiuntivi

Con questa ricetta si ottengono delle deliziose frittelle, siamo onesti. I pancake non sono pancake senza condimenti e componenti aggiuntivi!

Sono ciò che ravviva il semplice alimento base della colazione.

Sia che ti piaccia attenersi ai classici o sperimentare combinazioni creative, non puoi sbagliare. Ecco alcuni dei miei consigli:

  • Burro e Sciroppo d’acero – Questi condimenti tradizionali non deludono mai.
  • Panna montata – Questo topping cremoso mette la “torta” sui pancake!
  • Salsa al cioccolato o caramello – Qualcosa di dolce e appiccicoso per inumidire e insaporire i pancake.
  • Bacche fresche – Un po’ di acidità crea un bel contrasto con le torte dolci.
  • Fette Di Frutta Fresca – Mango, pesca, banane – fai la tua scelta.
  • Marmellata Di Frutta – Se non riesci a procurarti frutta fresca o frutti di bosco, questo condimento dolce è un’alternativa fantastica.
  • Gocce di cioccolato e noci – Daranno ai pancake morbidi e soffici un bel contrasto materico.
  • Bacon – Aggiungi un po’ di croccantezza e salsedine alla tua colazione dolce con striscioline o crumble di maiale!

Cerchi più ispirazione? Ecco altri condimenti per pancake tra cui scegliere.

La gioia di cucinare la ricetta del pancake

Leave a Comment