Prepara il Gulab Jamun fatto in casa con il mix di pancake

in trucchi economici ti aiuteremo a ottenere il massimo dai prodotti di base del supermercato di tutti i giorni. Oggi, come preparare il gulab jamun con il mix di pancake.

Una delle più grandi delizie dei dessert dell’Asia meridionale è il gulab jamun. Sono snack fritti sciropposi, spesso delicatamente profumati di cardamomo o acqua di rose, e sono un pilastro: il Gulab jamun si trova sigillato in lattine appiccicose nei negozi di alimentari dell’Asia meridionale, alla fine dell’ora di pranzo dei ristoranti indiani buffet, o fritti freschi e nuotati in uno sciroppo di zucchero denso nei negozi di dolciumi. A casa mia ogni occasione – cene, feste, riunioni di famiglia, feste indiane – era sempre preceduta dal gulab jamun fatto in casa di mia madre. Ma il problema di farli da soli: il modo in cui è fatto tradizionalmente può essere inaccessibile al cuoco di casa. Entra nell’hack di Bisquick.

Sebbene ci siano molte varianti regionali, il gulab jamun è solitamente preparato con khoya, i solidi del latte rimasti dopo aver fatto sobbollire il latte intero fino a quando tutto il liquido non è evaporato. Quando i miei genitori si trasferirono per la prima volta negli Stati Uniti all’inizio degli anni ’90, il khoya non era così facilmente disponibile (e nemmeno i generi alimentari dell’Asia meridionale si trovavano in una posizione comoda). Poiché il latte deve essere fatto sobbollire lentamente e costantemente mescolato per fare un eccellente khoya, è tempo e laborioso da preparare a casa.

Intraprendenti cuochi casalinghi immigrati hanno scoperto la magia della combinazione di latte in polvere e mix di pancake che replicava in modo inquietante il khoya quando veniva fritto: un leggermente stridulo, non proprio cakey, tenera consistenza del gulab jamun che è una spugna per lo sciroppo di zucchero. Il latte in polvere idratato dalla panna da montare assume le qualità del khoya, mentre il mix per pancake aggiunge abbastanza struttura e lievito per resistere nella friggitrice.

Le zie condividevano le ricette in comune alle feste in casa o le scarabocchivano sui post-it come rapporti approssimativi e le passavano al lavoro. Il mix di pancake e latte in polvere è diventato una scorciatoia comune per i dolci a base di khoya. Il mio ricordo del gulab jamun è sempre stato quello di mia madre che arrotolava pazientemente porzioni di pasta appiccicosa in sfere perfette, l’odore di olio bollente mentre friggevano e la vista di loro che dondolavano su e giù in pentole di semplice sciroppo. Ora, nessun gulab jamun acquistato in negozio ha per me la stessa nostalgia di quelli con cui sono cresciuto Bisquick e latte in polvere.

Ecco come preparare il gulab jamun

mischiare insieme 1 ½ tazza di latte in polvere insieme a ½ tazza di preparato per pancake, come Bisquick, fino a quando non sono combinati. lavorare in circa ½ tazza di panna da montare fino a formare un impasto denso e appiccicoso. Arrotolare l’impasto in un tronco, quindi sezionarlo e arrotolarlo in circa 18-20 palline lisce. Tienili ben coperti con un tovagliolo di carta umido mentre lavori sui prossimi passaggi: è importante assicurarsi che non si secchino.

Preparare un semplice sciroppo di zucchero in una grande casseruola scaldando 3 tazze d’acqua e 3 tazze di zucchero semolato. Quindi aggiungi un aroma a tua scelta; i miei preferiti sono baccelli di cardamomo interi, un pizzico di zafferano o una spruzzata di acqua di rose. Fate bollire fino a quando lo zucchero non si sarà completamente sciolto e lo sciroppo aderisce leggermente al dorso di un cucchiaio. Accantonare.

Scaldare un olio neutro come olio vegetale in una padella ampia a 350 gradi e friggere l’impasto, circa 4-5 palline alla volta, muovendo continuamente e girando con un mestolo forato per farlo dorare uniformemente. Ci vorranno circa 60 secondi. Toglieteli subito dall’olio con una schiumarola e aggiungeteli allo sciroppo di zucchero che avrete messo da parte. Una volta che sono tutti immersi nello sciroppo di zucchero, lo sono tecnicamente pronti per essere serviti, ma hanno un sapore migliore dopo che sono stati ammollo da 30 minuti a un’ora. Gustala servita tiepida oa temperatura ambiente, oppure sgattaiola fuori dalla casseruola prima dell’arrivo degli ospiti.

.

Leave a Comment