Piatti in cui tuffarsi dopo aver rotto velocemente questo Yom Kippur: NPR

Bagel, quiche, piatti di pesce, torta al miele e kugel dolce sono solo alcuni dei piatti che le persone si concedono dopo aver completato il loro digiuno di Yom Kippur.

In ordine, da sinistra: Matt Taylor-Gross/Jake Cohen; Jamie Geller; Caffè Russ & Figlie


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

In ordine, da sinistra: Matt Taylor-Gross/Jake Cohen; Jamie Geller; Caffè Russ & Figlie

Bagel, quiche, piatti di pesce, torta al miele e kugel dolce sono solo alcuni dei piatti che le persone si concedono dopo aver completato il loro digiuno di Yom Kippur.

In ordine, da sinistra: Matt Taylor-Gross/Jake Cohen; Jamie Geller; Caffè Russ & Figlie

Ogni anno, milioni di ebrei celebrano lo Yom Kippur, il giorno più sacro del giudaismo, digiunando per 25 ore mentre riflettono sull’anno passato e cercano il perdono di Dio. I partecipanti rompono il digiuno indulgendo in piatti assortiti tradizionali e moderni.

NPR ha contattato una manciata di chef, cuochi e fanatici del cibo provenienti da tutto il paese per riunire un buffet per rompere il digiuno dopo lo Yom Kippur di quest’anno, che inizia al tramonto martedì e termina mercoledì sera.

Ciambelle di Gerusalemme di Jamie Geller

I bagel Jerusalem di Jamie Geller sono un’opzione più tradizionale per gli appassionati di formaggi e salumi assortiti.

Jamie Geller


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Jamie Geller

I bagel Jerusalem di Jamie Geller sono un’opzione più tradizionale per gli appassionati di formaggi e salumi assortiti.

Jamie Geller

Cresciuto a Filadelfia, Jamie Geller ricorda di aver rotto il veloce stile di potluck dopo ore di preghiera nella sinagoga. La famiglia e gli amici si sono concessi un piatto di pesce, quiche, pasta, pasticcini e, naturalmente, bagel.

“È quasi sacrilego rompere così velocemente senza bagel”, ha detto Geller a NPR.

Geller, autore di libri di cucina di successo e dirigente d’azienda, afferma che i bagel sono una pietra angolare di qualsiasi celebrazione della colazione. “Un grano intero leggermente tostato, tutto il bagel gocciolante di burro è uno dei miei piaceri colpevoli e delle indulgenze preferite”, ha detto. “Preferirei questa che una torta per il mio compleanno!”

I bagel sono un caldo cibo di conforto che può essere spalmato con condimenti assortiti – burro, formaggi cremosi aromatizzati, insalate di uova – e conditi con pesce, verdure e altro ancora.

Geller consiglia di cuocere i bagel di Gerusalemme per lo Yom Kippur di quest’anno. Morbidi al tatto e ricoperti di semi di sesamo, questi bagel migliori della media richiedono circa un’ora e mezza per essere preparati.

Jake Cohen è tutto bagel galette al pomodoro

Jake Cohen è cresciuto rompendo velocemente lo Yom Kippur con i bagel. Ha dato una svolta ai suoi amati bagel creando la galette al pomodoro tutto bagel.

Matt Taylor-Gross/Jake Cohen


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Matt Taylor-Gross/Jake Cohen

Jake Cohen è cresciuto rompendo velocemente lo Yom Kippur con i bagel. Ha dato una svolta ai suoi amati bagel creando la galette al pomodoro tutto bagel.

Matt Taylor-Gross/Jake Cohen

Jake Cohen non è solo un autore di libri di cucina bestseller, ma è anche un creatore di contenuti culinari con 1,4 milioni di follower su TikTok e altri 780.000 su Instagram.

“Questo è quello che ho sempre voluto fare”, ha detto Cohen a NPR. “Ho iniziato a cucinare cene al liceo per i miei amici e da lì ho iniziato a fare spettacoli nei ristoranti e sono andato direttamente al [Culinary Institute of America] dal liceo alla formazione ufficiale”.

Cohen ha detto che i bagel erano un alimento base per rompere velocemente da bambino, completi di salmone affumicato e schmear. Il suo piatto preferito da adulto è uno spin-off dei suoi amati bagel: una galette al pomodoro tutto bagel.

“Ho iniziato a preparare queste galette di pomodori con bagel come un cenno al bagel and lox poiché Yom in genere cade proprio alla fine della stagione dei pomodori”, ha detto Cohen. “Ci sono scalogno e schmear di capperi, lox, pomodori cimelio ed erbe fresche confezionate all’interno.”

Il trucco per digiunare, ha detto Cohen, è evitare di cucinare quando si ha fame. Uno dei vantaggi della sua galette è che può essere preparata in anticipo e riscaldata al termine del digiuno e servita come una pizza.

Torta al miele del Russ & Daughters Cafe

Il Russ & Daughters Cafe di New York ha una fila fuori dalla porta poiché Yom Kippur volge al termine ogni anno. I clienti che hanno digiunato per più di un giorno non vedono l’ora di sedersi e godersi la torta al miele del bar e altre ricette di famiglia.

Caffè Russ & Figlie


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Caffè Russ & Figlie

Il Russ & Daughters Cafe di New York ha una fila fuori dalla porta poiché Yom Kippur volge al termine ogni anno. I clienti che hanno digiunato per più di un giorno non vedono l’ora di sedersi e godersi la torta al miele del bar e altre ricette di famiglia.

Caffè Russ & Figlie

Il Russ & Daughters Cafe di New York è un’azienda a conduzione familiare da quattro generazioni. Niki Russ Federman è co-proprietaria del caffè con suo cugino, Josh Russ Tupper.

Il caffè chiude durante il giorno durante lo Yom Kippur, ha detto Federman, ma ospita una colazione dello Yom Kippur con una fila di persone fuori desiderose di mangiare un boccone nel momento in cui il digiuno finisce.

La specialità di famiglia è la torta al miele, disse Federman. Il sapore ricco e la consistenza possono essere attribuiti a miele, melassa, brandy, caffè, succo d’arancia e spezie calde nella pastella.

“È dolce ma non troppo”, ha detto Federman. “La torta al miele è anche una delizia tradizionale per Rosh Hashana, il capodanno ebraico. Quindi, mangiare alla fine dello Yom Kippur mi ricorda che è ancora un momento di nuovi inizi”.

Puoi vedere come Federman e la famiglia preparano la loro torta al miele su TikTok qui.

Suggerimenti per facilitare l’esperienza del digiuno

Trascorrere un’intera giornata senza consumare cibo o acqua non è un’impresa da poco. È importante adottare i passaggi corretti prima e dopo per assicurarti un’esperienza Yom Kippur sicura.

Secondo la Cornell University, le persone con problemi di salute o che stanno assumendo farmaci dovrebbero consultare il proprio medico in anticipo.

Prima di digiunare, bevi molti liquidi. Inoltre, assicurati di mangiare molte proteine ​​e carboidrati, ma non mangiare troppo. Nei giorni che precedono lo Yom Kippur, diminuisci l’assunzione di caffeina da caffè, tè e bibite gassate per evitare ritiri e mal di testa durante il digiuno.

Quando il digiuno è finito, inizia bevendo liquidi e poi inizia a mangiare cibi normali senza rimpinzarti. Il Food Network consiglia di mangiare pane bianco o bagel per reintegrare i carboidrati, seguiti da proteine ​​​​facili da digerire e frutta e verdura.

Leave a Comment