Pasta Queen di TikTok chiama “blasfemia” i tortellini di Kim K

Nadia Caterina Munno, alias “Pasta Queen”, è salita per caso al trono di farina di semola.

Nel febbraio 2020, la 36enne mamma di quattro figli stava eliminando l’app TikTok dal telefono della figlia Desiree quando si è imbattuta in un video problematico sulla preparazione delle lasagne. Tagliatelle acquose e pezzetti casuali di cibo venivano gettati sconsideratamente in una padella.

“Ero mortificato”, ha detto a The Post Munno, che è nato a Roma e ora vive nel sud della Florida. “Lo hanno promosso come un classico italiano. Ero tipo, ‘Come osano?’ Questo è ancora più offensivo delle persone che ballano su cose casuali.

Così si è filmata criticando le lasagne, scherzando: “La Parmigiana è buona, ma non può fare miracoli”. Ha attirato milioni di visualizzazioni, portando Munno a creare altri video di 60 secondi per la piattaforma che l’ha resa rapidamente una star virale.

“Sono passata dalla quasi eliminazione dell’app a diventare dipendente”, ha detto.

Nadia Caterina Munno, chef di origine italiana, star dei social media e mamma di quattro figli, ha iniziato la sua piattaforma come Pasta Queen all'inizio del 2020 dopo aver visto un "blasfemo" il video delle lasagne che l'ha ispirata a insegnare alle masse le sue amate ricette italiane.
La chef di origine italiana, star dei social media e mamma di quattro figli Nadia Caterina Munno ha iniziato la sua piattaforma come Pasta Queen all’inizio del 2020 dopo aver visto un video di lasagne “blasfemo” che l’ha ispirata a insegnare le sue amate ricette italiane alle masse.
Galleria Libri

Ora ha 2,5 milioni di follower su TikTok, che accedono per vedere la sensuale cartella dei discorsi da bruna nel suo caratteristico labbro rosso salsa, unghie abbinate e forte accento italiano. La sua ultima avventura è un libro di cucina, “The Pasta Queen: A Just Gorgeous Cookbook” (Gallery Books), ott nov. 8. In esso, condivide più di 100 ricette per piatti come la sua virale pasta al limone, una classica penne alla vodka, i suoi famosi Spaghetti dell’assassino (pasta al pomodoro in stile risotto) e i suoi preferiti, gli spaghetti alla carbonara, (vedi ricetta su Giusto).

La base del suo libro di cucina sono le sue “Regole per preparare una pasta perfetta”, un’analisi passo dopo passo dei segreti della pasta che include suggerimenti come salare l’acqua, come perfezionare “molto al dente” e risparmiare piuttosto che scolare la pasta usata acqua per rendere la salsa più cremosa.

L’autorità di Munno sulla pasta è nel suo sangue: proviene da cinque generazioni di pastai professionisti napoletani. Si è trasferita negli Stati Uniti nel 2015 con il marito britannico e si è fatta le ossa producendo contenuti culinari per il suo canale YouTube come sfogo creativo dal suo lavoro aziendale.

@la_pasta

“Polpette di spaghetti” la vera storia dietro questa ricetta è ancora ambigua, da quello che ho potuto trovare nelle mie ricerche la tradizione di fare le polpette risale all’antica Roma e prima ancora con i paesi arabi che ne realizzavano una prima versione che non era rotonda ma gli somigliava. Più vicino ai giorni nostri, le polpette di spaghetti sono una tradizione nel centro sud Italia fin dal 1800. Si dice che la tradizione sia stata portata avanti qui negli Stati Uniti quando gli immigrati italiani hanno portato con sé questa ricetta e l’hanno resa famosa nel mondo con alcune parti d’Italia che credono ancora che sia una creazione italoamericana. Al giorno d’oggi è molto difficile trovare polpette di spaghetti nei ristoranti italiani a meno che non visiti piccoli paesi della regione Abruzzo che sono fuori dai sentieri battuti e alcuni nel sud Italia. Spero che questo ti piaccia e lo rendi una tradizione a casa tua con le persone che ami. Assicurati di avere i BIGLIETTI PER INCONTRARMI NEL MIO TOUR DEL LIBRO !! (Link in BIO) Just Gorgeous #italianfood #spaghettiandmeatballs #spaghettimatballshistory

♬ suono originale – The Pasta Queen

“Sono rimasta bloccata nel mondo aziendale, trattando per la maggior parte del tempo con istituzioni finanziarie e occupandomi di contratti”, ha detto. “Per me come persona, l’ho trovato non abbastanza creativo e un po’ deprimente”.

Ma alla fine non ha avuto tempo per YouTube e ha accantonato le sue attività creative per anni, fino al suo risveglio su TikTok.

Il suo contenuto sta risuonando con le masse e i fan delle celebrità. Kylie Jenner è “impazzita” per la sua ricetta ispirata a Sophia Loren per la crema di limone.

“Aveva ripubblicato la mia ricetta. Poi è diventata ossessionata dalla mia pasta di piselli cremosa”, ha detto Munno, che conta anche Sofia Vergara e Drew Barrymore come fan.

"La regina della pasta: un libro di cucina semplicemente stupendo" esce martedì, nov.  8 con più di 100 ricette, storie e codici QR a video che insegnano come preparare i deliziosi primi piatti.
“The Pasta Queen: A Just Gorgeous cookbook” uscirà martedì 19 novembre 8 con più di 100 ricette, storie e codici QR a video che insegnano come preparare i deliziosi primi piatti.
Tamara Beckwith

Dice che anche la sorellastra di Kylie, Kim Kardashian, potrebbe usare il suo consiglio, ricordando un momento nello spettacolo di famiglia Hulu in cui Kim ha chiesto a un cameriere cosa fossero i tortellini mentre era in visita in Italia.

Munno era inorridito.

“Oh mio dio, è blasfemo”, ha detto a The Post. “Dobbiamo insegnarle! Dovrebbe sapere cosa sono i tortellini. Dobbiamo correggere questa situazione”.

Gli Spaghetti alla Carbonara di Pasta Queen, per 4 persone

Gli spaghetti alla carbonara della Pasta Queen.
Gli spaghetti alla carbonara sono la ricetta preferita di Munno. La sua interpretazione è realizzata con il guanciale di salume italiano. “Questa ricetta è apparsa solo meno di cento anni fa nei libri di cucina italiani e in realtà si dice che sia stata adattata da una ricetta tradizionale del sud Italia molto più antica (cacio e ovo) con formaggio e pasta all’uovo”, ha detto a The Post.
Galleria Libri

1. Portare a ebollizione una grande pentola d’acqua a fuoco alto.

2. Nel frattempo, in una padella capiente e profonda, scaldare 6 once di guanciale (tagliare in bastoncini da 1 x 1/2 x 1/2 pollice) a fuoco basso e sfrigolare fino a quando non saranno dorati e leggermente croccanti, circa 10 minuti. Togliere dal fuoco e trasferire tre quarti del guanciale e il suo grasso succulento in una ciotola capiente a raffreddare. Mettere da parte il guanciale rimasto su carta assorbente da usare come guarnizione. Tieni la padella in riserva.

3. Una volta che il grasso del guanciale si è raffreddato al punto da non strapazzare le uova a contatto con esse, aggiungere 4 tuorli d’uovo grandi, 1 uovo intero grande, 5 once di pecorino romano grattugiato finemente (circa 1 ¾ tazze, più altro per spolverare) e 2 cucchiaini di pepe nero appena macinato nella ciotola, sbattendo con passione per ottenere una salsa densa e cremosa.

4. Quando l’acqua ha raggiunto il bollore, condire con sale marino finché non avrà il sapore di una zuppa condita. fai un salto Spaghetti da 1 libbra e cuocere al dente.

5. Trasferite la pasta nella padella dove è stato cotto il guanciale. Aggiungere al composto di uova un mestolo (1/2 tazza) di acqua di cottura della pasta, 1 cucchiaio alla volta, e sbattere energicamente per amalgamare. Versare il composto di uova sulla pasta. Mescolare con passione fino a quando la salsa non si addensa, aggiungendo altra acqua di pasta se necessario, 1 cucchiaio alla volta, fino a raggiungere la consistenza perfetta.

6. Servire guarnendo con una spolverata di pepe nero, una spolverata di pecorino romano e i pezzi di guanciale tenuti da parte spolverati sopra.

.

Leave a Comment