Moderne ricette sattviche per una disintossicazione post-Diwali

Schenelle Dsouza
Dopo le loro elaborate celebrazioni del Diwali, le persone di tutto il mondo tendono a tuffarsi a capofitto in alcune delle diete più noiose piene di inutili disintossicazioni e piani alimentari insulsi. E mentre una disintossicazione post-Diwali è spesso necessaria per coloro che cercano di mantenere la propria salute generale, intraprendere routine elaborate senza ispirazione non è mai l’idea migliore. Tuttavia, se vuoi prendere una svolta sana dopo il Diwali, allora una dieta sattvica è probabilmente una delle più fruttuose che si rivelano benefiche a lungo termine.
Le origini del movimento sattvico

La parola Sattvic deriva dalla parola sanscrita ‘sattva’ che significa pura essenza. Si dice che la qualità di sattva sia vivificante per il corpo, la mente e lo spirito. All’interno dello yoga e dell’Ayurveda, si dice che la qualità del sattva sia una pratica vivificante che aiuta ad aumentare la propria purezza dall’interno. sattva è una delle tre virtù dell’indù Samkhya filosofia. Nello yoga spirituale e ayurvedico pratiche, gli individui spesso seguono diete sattviche per bilanciare il loro sé – corpo, mente e anima attraverso i tre guna. Tra le varie pratiche, si dice che seguire una dieta sattvica sia rudimentale per aiutare ad alleviare il proprio corpo, mente e anima, mantenerli calmi, energici e sani. Lo scopo di una dieta sattvica è aumentare il proprio livello di coscienza o sattva.

Alimenti inclusi in una dieta sattvica
Spesso, la dieta sattvica è considerata piuttosto complicata. Tuttavia, una volta compresi i fattori di una dieta sattvica, seguirla regolarmente diventa un processo facile e naturale. Il primo e più importante punto è che una dieta sattvica è una dieta puramente vegetariana che comprende frutta fresca di stagione, verdura, cereali integrali, legumi, germogli, noci e frutta secca, semi, miele, erbe fresche, latte e latticini.
Occorre invece evitare alimenti come cibi lavorati o fast food, cibi salati e acidi, cibi al microonde, tè, caffè, alcolici, cipolle e aglio, avanzi o cibi precedentemente preparati e qualsiasi forma di carne animale o uova. Dal momento che comprende cibi che riducono al minimo i danni a te stesso o ad altre creature viventi, le persone che seguono una dieta yogica sceglieranno di essere vegetariani o vegani.
Benefici di una dieta sattvica
– Agisce come un potenziatore immunitario
– Livelli energetici migliorati
– Mantiene un equilibrio mentale e fisico
– Aiuta nella perdita di peso
– Aiuta a disintossicare il corpo
– Previene malattie croniche come diabete, malattie cardiache e alcuni tipi di cancro.

Alla luce dei benefici per la salute di una dieta sattvica, dai un’occhiata ad alcune ricette sattviche sane ma deliziose di chef esperti di seguito.
Ricette di Neha Ahuja, Fondatrice, Kaashi Wellness
Sandwich di avocado e pomodori secchi
PANINO AVOCADO E POMODORO SECCO
Foto per gentile concessione: Kaashi Wellness
ingredienti
Una Ciabatta
Un avocado scavato e affettato
Mezzo pomodoro essiccato al sole tagliato in 3 pezzi
2-3 foglie di rucola, lavate e scolate in acqua ghiacciata
1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.
Sale e pepe nero a piacere.
Metodo
Tagliate la Ciabatta a metà. Irrorate con un filo d’olio d’oliva. Disporre le foglie di rucola. Metti l’avocado e i pomodori secchi. Salate e pepate a piacere e servite.
Lenticchie Dosa (fagioli verdi dosa)
DOSAGGIO LENTICCHIA
Foto per gentile concessione: Kaashi Wellness
ingredienti
50 g di moong dal verde (lavato e messo in ammollo per 3 ore)
1 cucchiaio di foglie di coriandolo
Da riempire
½ tazza di verdure grattugiate (cavolo, peperoni, cipollotti)
1 pizzico di cerniera
½ cucchiaino di semi di senape
Per Chutney
50 g di cocco grattugiato
1 cucchiaino di foglie di curry
5 g di semi di senape
Metodo
Macinare le lenticchie imbevute con sale a piacere. Scaldare la padella antiaderente. Aggiungere i semi di senape e Hing fino a schizzare. Aggiungere le verdure tagliate a dadini aggiustare di sale. Coprite e cuocete finché non sarà tenera, tenetela da parte. Scaldare una padella antiaderente. Versare la pastella per formare la dosa. Aggiungere sopra il coriandolo tritato e cuocere su entrambi i lati. Servire la dosa con il ripieno di verdure all’interno con chutney di cocco.
Frittelle Di Grano
PANCAKE DI FRUMENTO
Foto per gentile concessione: Kaashi Wellness
ingredienti
100 g di farina di frumento
200 ml di latte di mandorle
5 g di semi di finocchio
5 g di pepe nero in grani
50 g di purea di fragole
2 cucchiai di miele
Metodo
Aggiungere il latte di mandorle alla farina di frumento. Aggiungere il mais di pepe nero e i semi di finocchio. Mescolare la pastella, lasciarla riposare per 5 minuti. In una padella riscaldata versare la pastella fino a formare una frittella, assicurarsi che la fiamma sia bassa. Servite il pancake con la purea di miele e fragole.
Ricette dello chef Haresh Patel, Chef del benessere, Boschi a Sasan
Curry tailandese verde
Curry tailandese verde
Foto per gentile concessione: Woods At Sasan
ingredienti
20 g di pasta di curry tailandese
5 g di citronella
5 g di basilico
10 g di pomodorini
25 g di pokchoi
20 g di carote
10 g di fagioli
20 g di broccoli
10 g di zucchero di palma
150 g di latte di cocco
Metodo
In una padella aggiungete l’olio, lo zenzero e l’aglio tritati e fate rosolare fino a doratura. Quindi aggiungere la pasta di curry e mescolare fino a quando non lascia l’olio. Aggiungere le verdure e mescolare fino a quando non viene ricoperta dalla pasta di curry. Successivamente aggiungete l’acqua e fate cuocere per un po’. Mescolare il latte di cocco in polvere con l’acqua, aggiungerlo alle verdure e cuocere per circa 5 minuti. Infine aggiungere lo zucchero di palma e il basilico. Si serve caldo con riso al basilico.
Laccha Paratha & Moringa Subzi
Laccha Paratha & Moringa Subzi
Foto per gentile concessione: Woods At Sasan
ingredienti
Per Laccha Paratha
2 tazze di farina integrale
1 cucchiaino di salto
2 cucchiai di olio/ghi
1 tazza di latte caldo
Acqua quanto basta
Per Moringa Subzi
2 tazze di foglie di moringa/foglie di coscia
1 cucchiaino di olio/ghi
1⁄4 cucchiaino di semi di senape
1⁄4 cucchiaino di semi di cumino/jeera
2 pomodori a pezzetti
1 cucchiaino di zenzero tritato
un pizzico di curcuma in polvere
sale qb
Metodo
Per Laccha Paratha
Mescolare la farina di frumento con olio/ghi e sale in una ciotola e aggiungere l’acqua per impastare un impasto liscio. Mettere da parte per tre minuti. Dividere l’impasto in quattro palline uguali. Prendete una pallina e stendetela in un disco sottile da 6′′. Applicare un po’ di burro chiarificato e distribuirlo uniformemente, cospargere un po’ di farina di frumento. Piegare l’impasto dal lato opposto. Arrotolare l’impasto pieghettato in un cerchio e stenderlo nuovamente in un disco sottile. Friggere la paratha su entrambi i lati con un po’ di olio/ghi. Servire caldo.
Per Moringa Sabji
Lavate e asciugate le foglie della coscia. In una padella dal fondo spesso aggiungete un filo d’olio e aspettate che si scaldi. Quando l’olio sarà ben caldo aggiungete i semi di senape e i semi di cumino e fatelo scoppiettare a fuoco medio. Unite ora lo zenzero tritato e fate rosolare per qualche minuto fino a quando non diventa morbido. Aggiungere le foglie di coscia, la polvere di curcuma e mescolare bene il subzi. Aggiungere sale per il gusto. Spegnete il fuoco non appena le foglie si saranno ridotte di volume. Si serve con Laccha Paratha.
Budino Di Barbabietola
Budino Di Barbabietola
Foto per gentile concessione: Woods At Sasan
ingredienti
500 g di latte di mandorle
250 g di barbabietola
100 g di datteri
5 g di cannella in polvere
Metodo
Sciacquare, sbucciare e grattugiare le barbabietole usando una grattugia o un robot da cucina e tritare finemente i datteri. Aggiungere la barbabietola grattugiata in una padella dal fondo spesso. Aggiungere il latte e i datteri tritati. Quando il latte si sarà ridotto a circa il 75%, aggiungete la cannella in polvere, mescolate e continuate a cuocere a fuoco lento fino a quando la barbabietola non sarà cotta. Guarnire con pistacchio fresco a fettine o mandorle e servire caldo.
Frullato super verde – Mohit BulchandaniFondatoreSeeds of LifeMumbai
Ciotola per frullati Super Green_Seeds of Life
Foto per gentile concessione: Semi di vita
ingredienti
150 g di banana
50-60 g di spinaci
50 ml di latte di mandorle
15 g di datteri
Moringa, come da gusto
Condimenti: semi super, avocado freschi, muesli a piacere
Ghiaccio (quanto necessario per frullare)
Metodo
Mettere la banana, gli spinaci, il latte di mandorle, i datteri e la moringa in un robot da cucina/frullatore e frullare con ghiaccio fino a ottenere un composto liscio. Versalo in ciotole da portata e assaporalo fresco con i tuoi condimenti preferiti dai super semi, avocado freschi e muesli.
Potrebbe piacerti anche:
8 ricette di succhi detox approvati dalle celebrità per una pulizia dell’intestino
Il caffè Yogisattva a Bandra serve cibo sano, vegano e senza glutine

Leave a Comment