Mio marito mangiatore di carne era un venditore difficile per le cene vegane, ma è venuto in giro

La donna di Auckland Buffy Ellen è in missione per incoraggiare i neozelandesi ad aggiungere qualche altra pianta alla loro dieta attraverso pasti e spuntini a base di piante.

Ellen, 38 anni, ha iniziato il suo viaggio a base vegetale 11 anni fa quando le è stata diagnosticata la malattia di Graves, che innesca una tiroide iperattiva.

“Sono andata a vedere uno specialista ad Auckland, che mi ha detto che l’unica linea d’azione sarebbe stata un’operazione per rimuovere la mia ghiandola tiroidea”, dice Ellen.

“L’altra opzione è prendere una forma di iodio radioattivo, che si aggrappa alla tiroide e la uccide. Quindi devi assumere un farmaco per imitare i livelli della tiroide per il resto della tua vita.

LEGGI DI PIÙ:
* Il suo nervosismo inspiegabile e la sua perdita di peso stavano rivelando indizi
* Carne e latte: gli ospedali di Canterbury non hanno in programma di ridurre
* I clienti di Hell Pizza disprezzati amareggiati per la carne di hamburger finti

“Pensavo che suonasse drastico, quindi ho deciso di iniziare a ricercare altri modi in cui potrei curarmi, che mi hanno portato sulla strada del mangiare a base vegetale”.

Quando Ellen iniziò per la prima volta a produrre variazioni dei pasti a base vegetale, cercò di replicare i vecchi piatti preferiti di famiglia come gli spaghetti alla bolognese, le lasagne o la torta di mele.

Buffy Ellen dice che quando ha iniziato a mangiare cibo a base vegetale, i suoi sintomi della malattia di Graves sono diminuiti.

Buffy Ellen/Fornito

Buffy Ellen dice che quando ha iniziato a mangiare cibo a base vegetale, i suoi sintomi della malattia di Graves sono diminuiti.

I pasti spesso includevano molti supercibi e ingredienti che non era in grado di raccogliere dal tuo supermercato locale.

È una barriera che desidera abbattere con il suo libro di cucina a base vegetale, che si discosta dal presupposto che questi tipi di pasti includeranno ingredienti inaccessibili.

“Ho ridotto la mia lista di ingredienti per rendere le ricette semplici e rimuovere i supercibi”, dice.

Per Ellen, il libro di cucina è l’ultima estensione del suo blog online Be Good Organics, che ha iniziato nel 2013 quando stava affrontando il suo percorso di salute con ricette e aggiornamenti della sua vita.

“Volevo condividere quello che stavo facendo, perché all’epoca nessuno ne parlava in Nuova Zelanda”, dice.

Le persone alle prese con lo stesso problema hanno iniziato a contattare Ellen per un consiglio che non si sentiva qualificata a dare.

Buffy Ellen dice che la sua pagnotta tempeh alle noci è una delle sue preferite dal libro.

Buffy Ellen

Buffy Ellen dice che la sua pagnotta tempeh alle noci è una delle sue preferite dal libro.

“Ho avuto così tante persone che mi chiedevano consigli sulla salute e stavo dando la mia opinione, ma sentivo di avere il dovere di prendermi cura”, dice, spiegando perché ha deciso di studiare naturopatia e nutrizione.

I cambiamenti nella dieta di Ellen hanno fatto sì che iniziasse a pensare al “cibo come una medicina” e in un periodo di 18 mesi i sintomi della sua malattia di Graves iniziarono lentamente a ridursi.

Ora è in remissione da quasi 10 anni, a parte le riacutizzazioni dovute allo stress.

L’endocrinologo Ryan Paul afferma che, sebbene non abbia visto alcuna prova conclusiva che le diete a base vegetale facciano la differenza nella guarigione dalla malattia di Graves, “incoraggiamo sempre i pazienti a mangiare sano”.

Tutte le ricette di Buffy Ellen nel suo libro di cucina, Be Good, sono a base vegetale.

Buffy Ellen/Fornito

Tutte le ricette di Buffy Ellen nel suo libro di cucina, Be Good, sono a base vegetale.

Paul aggiunge che è anche abbastanza comune per le persone con Graves andare in remissione nel periodo da 12 a 18 mesi dopo la diagnosi.

Per Ellen, tuttavia, il suo nuovo libro di ricette non riguarda solo il rimanere in salute: si tratta anche di piatti gustosi che saranno un successo con tutta la famiglia e lei lotta per scegliere un preferito.

“Adoro il tempeh arrosto di noci”, dice. “È diverso, richiede una miscela di nuovi elementi, li mescola insieme e ti mostra cosa puoi fare con questi ingredienti.

“È un arrosto denso e carnoso e non sembra fatto con lenticchie e ceci”.

Le crostate sono una delle cose preferite di Ellen da fare e ha dovuto sforzarsi di includerne solo quattro in Be Good.

“Adoro fare le crostate. L’espresso al cioccolato è fantastico, e se qualcuno vuole fare qualcosa da questo libro, dovrebbe essere questa torta”, dice.

I Clark-Dows hanno trovato il fondente un po' troppo ricco per le loro papille gustative.

Buffy Ellen/Fornito

I Clark-Dows hanno trovato il fondente un po’ troppo ricco per le loro papille gustative.

Non è così difficile da realizzare, ma otterrai un ottimo risultato e le persone saranno stupite dal fatto che sia a base vegetale”.

Mettere alla prova le ricette

Per mettere alla prova la missione di Ellen, ho preparato due pasti biologici a base vegetale dal suo libro di cucina per mio marito amante della carne.​

Abbiamo scelto gli spaghetti super verdi e il fondente di carruba e mandorle; entrambi erano super facili da realizzare, con la maggior parte del processo svolto in un frullatore o robot da cucina.

Le ricette di Buffy Ellen sono per ogni Kiwi, anche per chi di solito storce il naso a un pasto vegano.

Marty Clark-Dow/Roba

Le ricette di Buffy Ellen sono per ogni Kiwi, anche per chi di solito storce il naso a un pasto vegano.

La cottura ha richiesto un po’ più di tempo rispetto ai 30 minuti previsti, ma se dovessi rifare uno dei due pasti, sono sicuro che sarei molto più veloce.

Gli spaghetti super verdi sono fatti di basilico, anacardi, limone, tahini e aglio e imitano una classica pasta al pesto, il che significava che era già una vittoria nei libri di mio marito.

Dopo aver terminato più porzioni di pasta, ha dichiarato il pasto un otto su 10.

“Non è la cosa migliore che abbia mai mangiato, e penso che vorrei ancora la carne, ma la mangerei sicuramente di nuovo”, dice.

La giornalista di Auckland Emma Clark-Dow e suo marito, Marty Clark-Dow, hanno messo alla prova le ricette a base vegetale.

Marty Clark-Dow/Roba

La giornalista di Auckland Emma Clark-Dow e suo marito, Marty Clark-Dow, hanno messo alla prova le ricette a base vegetale.

Il fondente non è andato giù così bene: una delle principali regole di cucina di Ellen è includere una quantità minima di zucchero, che non funziona bene per questi due fan del cioccolato.

Nel fondente, la principale fonte di dolcezza sono i datteri, che combinati con gli altri ingredienti – polvere di carruba, burro di mandorle e acqua – danno vita a una delizia molto ricca e densa.

Tuttavia, abbiamo aggiunto un po’ di miele e il gusto è cresciuto su di noi.

Be Good di Buffy Ellen è ora disponibile a livello nazionale.

Leave a Comment