Minute Roast con Leah Hamaoui – Mishpacha Magazine

Styling di Chana Rivky Klein
Fotografia di Reuven Schwartz dei Ruby Studios

Lia Hamoui
Lakewood, NJ

Il menu Shabbos “Solo noi”.

Sono un cuoco marocchino, quindi non esiste un vero pasto tradizionale. Ogni settimana è un po’ diversa. Di solito inizio con un assortimento di insalate fresche e salse per accompagnare il challah. La maggior parte delle volte preparo il salmone per il corso di pesce, che si tratti dell’intero lato del salmone, del filetto o delle polpette di pesce marocchine preferite dalla mia famiglia. Durante l’inverno, adoro preparare una zuppa accogliente e sostanziosa.

Per il piatto principale di solito preparo pollo, carne o agnello con due lati vegetariani e un carboidrato come patate, riso, kugel o couscous. Per dessert, servo sempre un colorato vassoio di frutta fresca, tè alla menta marocchino e biscotti o torte fatte in casa (adoriamo una buona torta al caffè e cioccolato!).

Il mio approccio alla cucina

Vedo la cucina come un artista vede una tela bianca. Le mie spezie sono i miei colori con cui mi piace sperimentare. Mi concentro sull’esaltare il sapore autentico del cibo attraverso erbe e spezie, piuttosto che usare salse già pronte. Non c’è niente di più confortante e terapeutico per me che iniziare con un mucchio di ingredienti e, con un po’ di tempo e molto amore, vedere i risultati dei miei sforzi sulla mia tavola e provare quella gioia di sfamare la mia famiglia.

Come stai Challah?

Non ho intenzione di mentirti: siamo grandi sostenitori della panetteria! Durante la settimana amiamo la pasta madre a fette, ma per lo Shabbat ci rotoliamo con gli involtini! Ricevo grandi challos per i pasti, ma chiedo alla panetteria di affettarne alcuni. In questo modo ci sono meno briciole.

2 cose che amo servire agli ospiti

Un piatto di verdure arrostite arcobaleno. È così semplice, sano e bello! Io uso peperoni rossi e arancioni, zucca gialla, broccoli, zucchine, cipolla rossa e funghi. Un filo d’olio d’oliva e una spolverata di sale, quindi inforno in forno preriscaldato a 175°C per circa 45 minuti, a seconda della verdura. Arrostisco ogni verdura separatamente.

Quando arrivano gli ospiti, mi piace avere un vassoio di boureka di patate calde pronto. Io uso i quadrati di pasta sfoglia Mazor e riempio ogni quadrato con un composto di purè di patate e cipolle fritte, condito con sale e pepe nero. Poi ho spennellato con l’uovo e cosparso con alcuni semi di sesamo. Infornare a 175°C per circa 45 minuti fino a doratura.

PSA:

Spesso non ci diamo abbastanza credito per lo sforzo che abbiamo fatto per portare la magia dello Shabbat nelle nostre case! Ogni settimana interrompiamo la routine della vita e creiamo ricordi per le nostre famiglie. Benedico tutti noi con infinita felicità e pace interiore e la forza di continuare a fare tutto in onore dello Shabbat!

Alcuni fantastici TRUCCHI

Quando si tratta di apparecchiare la tavola dello Shabbat, cerco sempre di apparecchiare la tavola in anticipo. Di solito lo faccio giovedì sera, e poi esco venerdì solo per cucinare.

Attualmente adorano i piccoli vasi, riempiono la tua tavola senza sforzo di colore e una sensazione di freschezza!

Sono un grande fan degli anelli di tovagliolo: sono un componente aggiuntivo così semplice, ma fanno una grande differenza.

Minuto Arrosto con Castagne, Funghi Saltati e Cipolle

Ho una tale felicità nel cuore quando preparo questo arrosto! È una ricetta infallibile che è così deliziosa e confortante, mentre crea un carnevale per le tue papille gustative. Meraviglioso per Shabbat o Yom Tov, e per i tuoi suoceri nel caso abbiano bisogno di ricordare quanto sia fortunato il loro figlio… Sto solo dicendo.

SERVE 8–10

  • 1 arrosto minuto da 3 libbre (1,36 kg).
  • 1 cucchiaino di pepe nero macinato
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di aglio semolato
  • 1 cucchiaio di miscela di zuppa di cipolle
  • 4 cucchiai di paprika dolce
  • ¼ tazza di olio extravergine d’oliva, più altro per soffriggere e condire
  • 1 bicchiere di vino rosso, diviso
  • 2 cipolle, tagliate a dadini e saltate fino a doratura
  • 1 confezione da 400 g di funghi bianchi, affettati e saltati in un po’ d’olio d’oliva
  • 1 sacchetto di castagne arrostite da 150 g (io uso Gefen’s)

Preriscaldare il forno a 175°C (350°F).

Lavate l’arrosto e asciugatelo. Mettere in una teglia da 9×13 pollici (23×33 cm).

Unire le spezie e l’olio d’oliva e strofinare il composto sulla carne su entrambi i lati. versare 1Due versare il vino rosso nella padella. Coprire bene con un foglio. Mettere in forno e cuocere per 3 ore.

Rimuovere dal forno e lasciare raffreddare. Togliere l’arrosto dal sugo e conservarlo in un sacchetto a chiusura lampo per una notte in frigorifero. Trasferire il sugo in un contenitore e conservare in frigorifero per una notte.

Preriscaldare il forno a 265°F (130°C).

affettare l’arrosto 38Fette da 1 cm (non troppo sottili e non troppo spesse). Mettere in una teglia da 9×13 pollici (23×33 cm). Guarnire con funghi e cipolle saltati, insieme alle castagne. (Assicurati che le tue fette di carne siano aperte a ventaglio nella padella in modo che possano davvero assorbire i sapori.) Aggiungi un filo di olio d’oliva su tutto. Versare il sugo dell’arrosto e il resto 1Due calice di vino. Coprite bene e mettete in forno per 2 ore.

Alza la temperatura del forno a 175°C e cuoci per un’altra ora fino a un’ora e mezza. Quando bucherete la carne con una forchetta, dovrà risultare morbida e burrosa.

Tipo: Mi piace soffriggere le cipolle e i funghi la sera prima e conservarli in contenitori in frigorifero. In questo modo posso assemblare tutto rapidamente il giorno successivo.

DIVERTITI!!

(Originariamente presente in Family Table, Numero 816)

Ops! Non siamo riusciti a individuare il tuo modulo.

Leave a Comment