Leggo mio Eggo! Il primo Waffle vegano di Kellogg è Almos lì

Anche se stai abbandonando le uova, non hai più bisogno di “leggo” il tuo Eggo. Questo mese, Kellogg’s ha annunciato che il suo ultimo waffle Eggo sarà interamente vegano. E non è tutto. Il waffle belga in stile Liegi conterrà pollo vegano del marchio Incogmeato di Morningstar Farms. The MorningStar Farms’ Incogmeato Plant-Based Chik’n and Eggo Liège Style Waffle Sandwich è previsto per il lancio presso i rivenditori a livello nazionale entro la fine dell’anno.

“La collaborazione è un connubio perfetto e vincente per tutti”, ha affermato Joe Beauprez, Direttore Marketing di Eggo. VegNews. “Con pollo e waffle già conosciuti e amati dai fan dei waffle, quest’anno ci siamo uniti a MorningStar Farms per portare in tavola un tocco vegetale su questo piatto classico.”

Kellogg’s ha sviluppato il nuovo prodotto vegano con pollo e waffle per offrire agli acquirenti un pasto facile e conveniente in movimento. La scatola contiene due panini e avrà un prezzo al dettaglio suggerito di $ 8,49. Ora, gli americani di tutto il mondo possono gustare la miscela salata e dolce di pollo e waffle convenzionali senza preoccuparsi degli ingredienti di origine animale.

Pollo senza carne e cialde di Eggo

Questo annuncio avviene un anno dopo che l’azienda ha presentato il suo primo prodotto Chick’n and Waffles senza carne per il National Waffle Day il 24 agosto. In collaborazione con Incogmeato, il prodotto per la colazione senza carne comprendeva pollo fritto vegano abbinato ai tradizionali waffle Eggo, ma l’azienda non ha rimosso completamente gli ingredienti di origine animale. Dopo un lancio di successo, Kellogg’s ha iniziato a sviluppare una ricetta vegana per i suoi iconici waffle surgelati.

“Gli amanti dei waffle si sono scatenati per la nostra collaborazione Eggo x MorningStar Farms Incogmeato l’anno scorso, quindi sapevamo di voler essere in grado di offrire l’abbinamento perfetto a ancora più persone quest’anno”, ha detto Beauprez. “Ciò significava creare il nostro primo waffle vegano, per dare a qualsiasi amante dei waffle l’opportunità di godersi il nostro nuovo panino”.

Kellogg’s ha rimosso le uova dalla sua ricetta per i waffle introducendo un uovo vegano a base di glutine di frumento e farina di soia. L’azienda ha anche ampliato i suoi tradizionali waffle sottili per creare meglio il sandwich di pollo e waffle. Completo di 11 grammi di proteine, il panino vegano con pollo e cialde mira a offrire a tutti i clienti affamati un pasto facile da prendere e andare.

Nel complesso, il piatto ispirato a Nashville è aumentato in popolarità del 121% negli ultimi quattro anni, secondo uno studio di DataEssential. Quindi ora, Kellogg’s intende sfruttare la crescente popolarità rendendo questo cibo di conforto del sud accessibile sia ai non vegani che ai consumatori a base vegetale.

“Siamo sempre alla ricerca di nuovi modi per rendere i cibi vegetariani più accessibili a tutti, quindi siamo entusiasti di collaborare con un marchio iconico come Eggo per dare una nuova e deliziosa svolta a un piatto amato come pollo e waffle”, Heidi Ray, Il direttore marketing di MorningStar Farms e Incogmeato presso Kellogg Company, ha affermato all’epoca. “Questo pacchetto combinato in edizione limitata offre alle persone un’altra opportunità per vedere quanto possono essere deliziosi i prodotti vegetali e provare i nostri Chik’n Tender che sembrano, cucinano, assaggiano e strappano proprio come la cosa reale”.

Kellogg’s sta andando a base vegetale

Questo giugno, Kellogg’s ha annunciato che la società si sta sciogliendo, dividendosi in tre società separate che saranno dedicate a snack, cereali e alimenti a base vegetale. Suddividendosi in tre nuove entità, l’azienda vegetale accelererà esclusivamente il settore sostenibile del principale marchio alimentare.

La nuova società vegetale di Kellogg si chiamerà temporaneamente “Plant Co.” e inizialmente espanderà i suoi marchi MorningStar e Incogmeato. Kellogg’s ha acquisito il marchio per la prima volta 20 anni fa e, a causa di un recente picco di interesse per le piante, l’azienda ha riallocato le proprie risorse per ampliare la propria selezione di prodotti. Ora, il marchio vegetale ha un valore di 340 milioni di dollari.

Per altri eventi a base vegetale, visita gli articoli di The Beet’s News.

I motivi sorprendenti per cui questi cinque cantanti country sono andati senza carne

.

Leave a Comment