L’autrice Nigella Lawson si connette con i ricordi attraverso la cucina

2 limoni

2 cucchiaini di dragoncello essiccato (o timo essiccato)

2 cucchiaini di sale marino friabile o sale kosher (o 1 cucchiaino di sale marino fine)

½ cucchiaino di peperoncino tritato

6 tazze di acqua fredda

1½ tazze di pasta di orzo

⅓ tazza di prezzemolo italiano tritato finemente, più altro per servire

Parmigiano grattugiato fresco, per servire

Togli il pollo, se viene legato, e rimuove tutto lo spago. Se il tempo lo consente, lascialo riposare su una tavola per 40 minuti circa, lascia che il freddo si stacchi. Scaldare il forno a 350 gradi.

Sbucciare gli spicchi d’aglio, sbucciare e tagliare le carote in tre lunghezze e poi a bastoncini. Lavare i porri per eliminare il fango, se necessario, e tagliarli a rondelle di circa 1 pollice.

Scaldare l’olio in un grande forno olandese a base pesante con un coperchio ermetico; Io uso un forno olandese ovale in ghisa smaltato lungo 12 pollici, in cui il pollo si adatta perfettamente, lasciando solo un piccolo spazio tutt’intorno per adattarsi alle verdure in seguito. Mettere il pollo nell’olio caldo con il petto rivolto verso il basso per colorare la pelle; Lo faccio a fuoco vivo per 3-5 minuti, o fino a quando la pelle non è completamente dorata. Quindi gira il pollo verso l’alto.

Togliere la padella dal fuoco e, mirando allo spazio attorno al pollo, grattugiare finemente la scorza dei 2 limoni, quindi grattugiare o tritare l’aglio (ovviamente alcuni possono finire sul pollo stesso). Aggiungere il dragoncello essiccato (o il timo) e mescolare velocemente nell’olio il meglio che potete.

Spargi le verdure intorno al pollo, seguite da sale e scaglie di peperone rosso (se utilizzato) e spremere il succo dei limoni sbucciati.

Versare l’acqua fredda – coprendo tutto tranne la parte superiore del petto – e rimettere a fuoco alto, quindi portare la pentola a ebollizione. Una volta che sta gorgogliando, blocca il manico e trasferisci con cura nel forno a cuocere per 1 ora, anche se controlla che il pollo sia completamente cotto e che le carote siano morbide.

Togliere la pentola dal forno e aggiungere l’orzo tutto intorno al pollo, e spingerlo sotto il liquido, dando qualcosa di simile a una mescolata che puoi gestire nello spazio ristretto. Rimetti il ​​coperchio e rimetti la pentola in forno per altri 15 minuti, quando l’orzo dovrebbe essere morbido e gonfio.

Lascia riposare il forno olandese, scoperto, fuori dal forno per 15 minuti prima di servire. L’orzo continuerà ad assorbire il brodo così com’è.

Mentre aspetti, trita il prezzemolo. Aggiungere ¼ di tazza e poi cospargere ancora un po’. Potresti sminuzzare il pollo ora, ma è così meraviglioso nella sua pentola che mi piace portarlo in tavola intero.

Metti una teglia vicino al forno olandese, quindi separa delicatamente il pollo con un paio di forchette, rimuovendo le ossa e la pelle che si staccano dalla teglia. (Per me, questi pezzi sono una delizia particolare: io vivo.) Trovo che sia più facile farlo mentre i polli sono ancora nella pentola ma, se preferisci, puoi provare a rimuoverlo su un tagliere; vai con attenzione perché è probabile che cada un po’ a pezzi mentre lo fai. Mescola di nuovo il pollo e l’orzo e versa un mestolo nelle ciotole, cospargendo di prezzemolo man mano che procedi.

Puoi anche offrire del parmigiano da grattugiare: io lo preferisco senza, ma in casa mia c’è un forte contingente filo-parmigiano.

Per una cena più piccola da solista: prendi una piccola casseruola con un coperchio ben aderente, scalda 1 cucchiaino di olio d’oliva e mettici dentro una grande coscia di pollo (con l’osso e con la pelle), con la pelle rivolta verso il basso e lasciate soffriggere per 10 minuti buoni a fuoco medio fino a quando non sarà ben dorata.

Nel frattempo, sbucciate e tagliate a dadini una carota piccola, affettate un porro piccolo o mezzo grande e sbucciate uno spicchio d’aglio grasso. Quando la pelle di pollo è dorata, togliere la padella dal fuoco, girare la coscia di pollo con la pelle rivolta verso l’alto e grattugiare finemente la scorza di mezzo limone nella padella, quindi tritare o grattugiare anche l’aglio, seguito da ½ cucchiaino di dragoncello essiccato o timo.

Aggiungi la carota e il porro preparati e versaci sopra 2 tazze di brodo di pollo leggero, anche se non deve essere fatto in casa. (Non si ottiene abbastanza sapore da una coscia di pollo cotta per un tempo relativamente breve per poter usare l’acqua da sola.)

Aggiungi un pizzico di peperoncino in scaglie, (più) ½ cucchiaino di sale marino friabile o sale kosher (o ¼ cucchiaino di sale marino fine) a meno che il brodo che stai usando non sia abbastanza salato. Mescolate ancora un po’ e rimettete sul fuoco, questa volta alla massima potenza, e portate a bollore. Quando inizia a bollire, chiudi il coperchio e abbassa la fiamma (o medio-bassa, a seconda di quanto è grande il fornello) e cuoci a fuoco lento per circa 40 minuti.

Controllare che il pollo ei cubetti di carota siano cotti; è essenziale che le carote siano morbide quanto che il pollo sia ben cotto. Aggiungi ¼ di tazza di orzo nella padella, assicurandoti che sia tutto sommerso, chiudi il coperchio e cuoci a fuoco medio per 10-12 minuti fino a quando non diventa morbido.

Leave a Comment