Kraft e NotCo stanno rilasciando single Kraft vegani

Gli americani sono sempre più preoccupati per come il loro cibo influisca sull’ambiente, alla ricerca di nuovi prodotti per sostituire i preferiti da tempo amati da marchi come Heinz e Kraft. Circa il 55% dei consumatori ora acquista pensando alla sostenibilità, quindi The Kraft Heinz Company ha collaborato con TheNotCompany per dare al suo portafoglio un look vegano, a partire dai classici Singles di Kraft.

Per mesi, le due aziende hanno lavorato insieme per sviluppare ricette a base vegetale per gli amati prodotti alimentari di Kraft Heinz. Questo novembre, le aziende lanceranno le fette vegetali in stile americano NotCheese in 30 supermercati Giant a Cleveland, Ohio. La prima versione delle fette di formaggio senza lattosio sarà disponibile nei gusti americano, provolone e cheddar. Il prodotto sarà disponibile per un periodo di tempo limitato per testarne la popolarità prima di espandersi ai rivenditori a livello nazionale nel 2023.

Il Kraft Singles vegano contiene una miscela di olio di cocco, acqua, amido di mais modificato e proteine ​​di ceci per replicare la consistenza e il contenuto di nutrienti delle tradizionali fette di formaggio Kraft. La società ha rivelato che i Kraft Singles senza latticini saranno quotati a un prezzo accessibile destinato a soddisfare gli acquirenti che cercano di incorporare cibi a base vegetale senza rompere il proprio budget. La partnership sta anche lavorando a una versione vegana della maionese firmata Heinz, la cui uscita è prevista anche nel 2023.

Kraft diventa vegano

Per creare fette Kraft vegane quasi identiche, The Kraft Heinz Not Company ha utilizzato la piattaforma di intelligenza artificiale proprietaria di NotCo, denominata Giuseppe, che è progettata per scegliere i migliori ingredienti a base vegetale per replicare il gusto e la consistenza dei prodotti animali. Con la tecnologia innovativa, le due aziende possono determinare in modo efficace la migliore ricetta a base vegetale per reimmaginare prodotti tradizionalmente ripieni di latte come Kraft Singles.

Grazie alla partnership con NotCo, The Kraft Heinz Company sarà in grado di espandere meglio il suo sviluppo basato su impianti con la piattaforma di scoperta basata sull’intelligenza artificiale. Con la vasta conoscenza del settore dell’azienda e il consolidato portafoglio di marchi, le due società mirano a reimmaginare l’industria lattiero-casearia, determinando importanti cambiamenti nel sistema alimentare americano.

“La joint venture con NotCo è un passo fondamentale nella trasformazione del nostro portafoglio di prodotti e un’enorme aggiunta alle nostre capacità di design-to-value del marchio”, ha affermato Miguel Patricio, CEO di Kraft Heinz, in una dichiarazione a febbraio. “Aiuta a realizzare la nostra visione di offrire prodotti più puliti, ecologici e deliziosi per i consumatori. Crediamo che la tecnologia offerta da NotCo stia rivoluzionando la creazione di deliziosi cibi a base vegetale con ingredienti più semplici”.

Finora, “Guiseppe” ha aiutato NotCo a creare versioni quasi identiche di latte, carne e maionese con ingredienti come cocco, cavoli, bambù, barbabietole, ceci e ananas. L’obiettivo dell’azienda è motivare altre grandi aziende come Heinz a implementare ingredienti a base vegetale poiché gli acquirenti cercano sempre più prodotti a base vegetale.

“Quando abbiamo avviato NotCo, il nostro obiettivo era rendere la nostra tecnologia un catalizzatore per un sistema alimentare più sostenibile non solo per noi ma per altri marchi e produttori che condividono la stessa ambizione”, ha affermato Matias Muchnick, CEO e co-fondatore di NotCo in un dichiarazione di febbraio.

NotCo diventa un importante giocatore vegano

Dal lancio nel 2015, NotCo ha raggiunto una valutazione di $ 1,5 miliardi dopo la serie ospitata del round di finanziamento D la scorsa estate. Il round di finanziamento includeva investitori di alto profilo come il musicista Questlove, il pilota di Formula 1 Lewis Hamilton e il campione di tennis Roger Federer. L’azienda è supportata anche dal fondatore di Amazon Jeff Bezos.

A maggio, NotCo è entrata nel settore dei servizi di ristorazione collaborando con Shake Shack. Le due società hanno lanciato i primi milkshake e crema pasticcera senza latticini della principale catena di fast food in 10 località nel sud della Florida e New York.

“Abbiamo esaminato lo spazio vegetale per un po’ e siamo così entusiasti di collaborare con un leader innovativo della tecnologia alimentare come NotCo”, ha affermato Jeff Amoscato, Senior Vice President of Supply Chain and Menu Innovation di Shake Shack in una dichiarazione. “La crema pasticcera e i frullati non caseari erano qualcosa che i nostri ospiti desideravano e non vediamo l’ora di vedere dove ci porterà questo test”.

Per altri eventi a base vegetale, visita gli articoli di The Beet’s News.

Le 6 migliori catene di fast food con opzioni a base vegetale nel menu

I fast-food hanno finalmente ricevuto il promemoria che la loro base di clienti non passa solo per un hamburger, un pollo fritto o un taco di manzo. Molti ora hanno cibi a base vegetale e stanno inventando modi creativi e deliziosi per aggiungere più verdure nel menu. Ecco le 6 migliori catene di fast food con opzioni a base vegetale nel menu.

.

Leave a Comment