Il negozio di ciambelle vegano fa la storia come prima attività di proprietà di neri a Brooklyn Heights a New York

C’è un nuovo negozio di ciambelle vegane che sta facendo la storia nel quartiere di Brooklyn Heights a New York. Inaugurato il mese scorso, Cloudy Donut Co. è la prima attività di cibo e bevande documentata di proprietà di neri di Brooklyn Heights.

“[Being the first] significa molto per noi e ne siamo orgogliosi, ma è solo il primo passo”, dice a VegNews Zewiditu Ruffin, Direttore delle partnership di Cloudy Donut Co. e operatore di negozi di Brooklyn Heights.

Fondata dal ristoratore di Baltimora Derrick Faulcon, Cloudy Donut Co. vanta oltre 40 gusti di ciambelle vegane rotanti. I clienti possono scegliere tra una vasta gamma di gusti classici come glassa al cioccolato, crema di Boston e gelatina in polvere.

Il negozio serve anche specialità uniche tra cui Mimosa al pompelmo (con glassa di champagne al pompelmo e fette di pompelmo brûlé servite con una pipetta piena di champagne); Mango Chili Lime (glassa di mango cosparsa di condimento Tajín al peperoncino e lime condita con pezzi di mango fresco marinati con succo di lime e peperoncino in polvere); e patate dolci (con glassa di patate dolci speziate condita con cracker alla cannella e marshmallow tostati).

VegNews.CloudyDonut01Cloudy Donut Co.

I cani da compagnia possono anche unirsi al divertimento con due gustose ciambelle adatte ai cani: il Lil Bow Wow (una ciambella con biscotti e crema fatta con glassa alla vaniglia e condimenti di snack per cani sbriciolati) e Snoop Doggy (con glassa al burro di arachidi e dolcetti per cani al gusto di cheddar).

La sede di Cloudy Donut Co. a Brooklyn Heights è il primo negozio del marchio di ciambelle nello stato di New York, ma è diventato famoso per la prima volta a Baltimora, MD.

La realizzazione di Cloudy Donut Co.

Faulcon ha trovato ispirazione per la prima volta per Cloudy Donut Co. quando ha iniziato a frequentare Donut Alliance, un negozio di ciambelle vegano situato nello stesso quartiere di Baltimora in cui si trova il famoso locale per il brunch del ristoratore Home Maid. Dopo essere rimasto ipnotizzato dai soffici dolci del negozio, Faulcon ha deciso di voler far parte del marchio e dei proprietari sperando di sviluppare una partnership commerciale.

Invece, i proprietari hanno sorpreso Faulcon quando hanno condiviso che erano pronti ad andare avanti ed erano aperti a vendere l’attività. Il ristoratore ha colto al volo l’occasione e si è messo subito al lavoro.

Sebbene Faulcon’s Home Maid non sia un’istituzione vegana, è stato fermo nel suo impegno per garantire che Donut Alliance rimanesse un’operazione completamente vegetale. Ha revisionato il marchio del negozio di ciambelle e ha ribattezzato l’attività Cloudy Donut Co., un omaggio alla consistenza morbida e accogliente simile a una nuvola che lo ha fatto innamorare per la prima volta di Donut Alliance.

VegNews.CloudyDonut02Cloudy Donut Co.

Cloudy Donut Co. inaugurato ufficialmente nel 2020 nel quartiere Hamilton-Lauraville di Baltimora, nel pieno della pandemia di COVID-19. Mentre la maggior parte delle aziende si è trovata a lottare per rimanere aperta, il modello “prendi e vai” di Cloudy Donut Co. ha fatto sentire i clienti vecchi e nuovi abbastanza al sicuro da fermarsi per le prelibatezze.

“C’era già un piccolo pubblico integrato con Donut Alliance”, afferma Ruffin. “Mentre il nostro brunch [at Home Maid] non è vegano, i nostri clienti credevano che se potessimo fare un brunch di qualità, ovviamente avrebbero provato le ciambelle. ”

Anche la rinascita del movimento Buy Black in seguito all’omicidio di George Floyd ha attirato nuovi clienti nel negozio.

A causa dell’immenso successo di Cloudy Donut Co., nel 2021 è stata aperta una seconda sede di Baltimora nel quartiere di Federal Hill della città. E ora, la terza sede del marchio di ciambelle recentemente aperta, e la prima a Brooklyn, vanta già linee fuori dalla porta.

gentrificazione inversa

Ruffin è stato con Faulcon in ogni fase del percorso, dall’incontro con i proprietari di Donut Alliance fino a gestire ora la nuova sede di Brooklyn Heights, dove Cloudy Donut Co. ha il potere di aprire la strada ad altre attività di proprietà dei neri.

Faulcon e Ruffin hanno scelto di aprire la Cloudy Donut Co. sedi in aree prevalentemente bianche e ricche, nel tentativo di portare una maggiore visibilità alle attività di proprietà e gestite da neri al di fuori delle solite bolle. Ruffin si riferisce a questo modello come alla sua definizione di “gentrificazione inversa”.

“La gentrificazione inversa è questa ideologia per cui portiamo le aziende di proprietà dei neri in quartieri ricchi e prevalentemente bianchi al fine di portare visibilità, diversità e consapevolezza”, spiega Ruffin. “Stiamo portando prodotti di qualità, connettendoci con la comunità locale e assumendo a [diverse group] di persone che non devono avere un background culinario.”

Questa connessione con la comunità locale ha ulteriormente contribuito a promuovere la nuova sede di Cloudy Donut Co. a Brooklyn Heights. Pochi giorni prima dell’apertura del negozio di ciambelle, la comunità locale si è presentata in massa per un evento privato.

“Pochi giorni prima dell’apertura, abbiamo organizzato un evento privato esclusivo del quartiere. Conoscevamo Cloudy Donut Co. sarebbe stata una sensazione, ci sarebbero state delle battute e volevamo che la comunità desse il primo morso”, dice Ruffin. “Non volevamo entrare e dire: ‘Lavoriamo qui'”.

VegNews.VeganDoughnuts.CloudyDonutCoCloudy Donut Co.

Con la loro esperienza e successo, Ruffin e Faulcon sperano di aiutare altri imprenditori neri a realizzare i loro sogni. Il duo sta già dando potere agli chef di colore attraverso una serie pop-up che uscirà nel nuovo anno. Gli chef ospiti creeranno ciascuno specialità vegane che saranno presenti sul Cloudy Donut Co. menù.

“[Faulcon] e ho l’obiettivo di elevare e fornire istruzione ai neri e alle persone di colore interessate allo spazio culinario”, afferma Ruffin. “Vogliamo fornire sistemi e istruzione specifici alle persone e creare una conversazione che non viene fatta”.

Per le ultime notizie vegane, leggi:

Leave a Comment