Il lavoratore del ristorante per completare la sfida di 40 giorni mangiando solo pollo al girarrosto

Un lavoratore di un ristorante negli Stati Uniti dovrebbe completare una sfida virale che lo ha visto mangiare solo un semplice pollo al girarrosto ogni giorno per 40 giorni.

Alexander Tominsky, 31 anni, cameriere della Barclay Prime steakhouse di Filadelfia, in Pennsylvania, ha detto di aver accettato la sfida alimentare il 28 settembre perché “sembrava la cosa giusta da fare”.

Uomo che tiene un pollo in mano
Il signor Tominsky ha affermato di aver accettato la sfida perché sembrava la cosa giusta da fare (Alexander Tominsky/Smooth recess/PA)

I suoi post che documentano i suoi pasti, in cui può essere visto sembrare sempre meno che impressionato dai suoi piatti di pollo al naturale, hanno raccolto migliaia di Mi piace e condivisioni su Twitter, con alcune persone che offrono parole di incoraggiamento e altre che implorano che la sfida continui.

Il signor Tominsky spera di usare la sua nuova fama per raccogliere donazioni per le persone che non possono permettersi i polli da sole.

Per rendere la sua sfida, che si concluderà il 6 novembre, ancora più difficile, il signor Tominsky ha portato l’intero pollo in una sola volta, senza condimenti o lati e ha raccolto i polli arrosto più “semplici” possibili.

“Voglio dire, niente è una sfida senza un po’ di dolore e senza un po’ di dolore, è difficile capire cosa si prova a sentirsi bene”, ha detto all’agenzia di stampa PA.

Uomo che guarda la telecamera, con una carota e una ciotola davanti a lui
Il signor Tominsky ha detto che la sfida lo aveva scoraggiato dal pollo al girarrosto perché non poteva mangiare anche le verdure (Alexander Tominsky/vaso liscio/PA)

Ha detto che la sfida era stata “abbastanza facile” quando ha iniziato, ma “ora ha davvero messo a dura prova il mio corpo”.

“Ho avuto così tanto sodio e a volte mi sono sentito davvero stordito e il mio stomaco è semplicemente gonfio”, ha aggiunto.

“Ma negli ultimi due giorni, sono andato al molo dove ho intenzione di mangiare il mio ultimo pollo davanti a migliaia di persone, si spera, e mi sento abbastanza bene, quasi come se avessi una scarica di adrenalina”.

Gli accaniti seguaci online di Tominsky sono stati incoraggiati a visitare il molo a mezzogiorno a Filadelfia (17:00 GMT) per vederlo divorare il suo ultimo uccello.

Nonostante abbia consumato lo stesso cibo semplice per più di un mese, Tominsky ha affermato di avere un uccello preferito, che proveniva da un piccolo mercato chiamato Rittenhouse vicino al suo posto di lavoro.

“Anche se il pollo è appena condito, sono arrivato a preferirlo ed è diventato il mio preferito”, ha detto.

“E la cosa grandiosa è che quando entro lì, mi danno il pollice in su: sembrano davvero eccitati, felici e accoglienti”.

Uomo seduto dietro un pollo
Il signor Tominsky ha detto che è stato bello vedere il modo in cui la sfida ha unito le persone online (Alexander Tominsky/smooth recess/PA)

Ha anche affermato di essere felice di vedere una risposta positiva sui social media poiché mirava a unire le persone attraverso un pasto comune in tutto il mondo.

“Sapevo che sarebbe stato molto potente, sapevo che era qualcosa di molto speciale”, ha aggiunto Tominsky.

“E sta unendo tutte le persone, indipendentemente dal background da cui provengono, dal loro punto di vista politico, razza, orientamento sessuale: è semplicemente una cosa grandiosa”.

Tuttavia, il signor Tominsky prevede che passerà del tempo prima che possa affrontare di nuovo il mangiare pollo.

“Ora tutto mi disgusta, come il suono di averlo fatto a pezzi, l’odore, il sapore, è solo una sensazione travolgente a questo punto”, ha detto.

Leave a Comment