“Il cibo per le piante è il futuro”: perché l’impossibile Cheesesteak di Questlove era solo l’inizio

Per Questlove, artista vincitore di Grammy e Oscar, membro fondatore del leggendario gruppo The Roots, il cibo è un mezzo importante e il suo futuro è invariabilmente a base vegetale. Questlove si è rivolto a Instagram per condividere una recente intervista con cui si è seduto Cittadina di campagnasottotitolando in parte il post: “Il cibo per le piante è il futuro, gente”.

L’intervista esplora l’amore di Questlove per il cibo e il suo coinvolgimento nella costruzione di un futuro sistema alimentare che sia più equo e sostenibile. L’artista musicale ha spiegato che il suo interesse per il cibo a base vegetale è stato stuzzicato dopo aver assaggiato un Impossible Burger a un evento a cui ha partecipato il ristoratore di Shake Shack Danny Meyer.

“Un giorno Danny Meyer era una delle persone; stavamo facendo una degustazione alla cieca di Shake Shack contro Impossible Burger e ho continuato a scegliere Impossible Burger. Quello è stato il mio momento eureka: sono entrato in Impossible”, ha detto Questlove Cittadina di campagna. Da lì, Questlove ha immaginato cos’altro sarebbe stato possibile e si è interessato ad altre aziende e prodotti come il marchio di cereali Magic Spoon, JUST Egg a base di fagioli mung, il marchio vegano di frutti di mare Ocean Hugger Foods e Perfect Day, che utilizza la fermentazione di precisione per imitare i latticini prodotti senza sfruttare le mucche.

VegNews.QuestloveCheesesteak2

Il suo ingresso nel mondo del cibo a base vegetale è stato segnato dall’uscita nel 2019 di Questlove’s Cheesesteak, la sua versione senza carne del classico panino Philadelphia a base di carne impossibile a base vegetale. “Sto vivendo una vita ora in cui sto solo scoprendo qual è il mio vero scopo. Non sono uscito dal cancello sognando che un giorno avrei potuto essere parte della soluzione che avrebbe potuto aiutare a sostenere la terra”, ha detto Questlove. “Ecco perché ho voluto fare [the plant-based] Cheesesteak di Questlove, per mostrare alle persone che i cibi non devono essere noiosi, puoi essere creativo e può anche essere un passo nella giusta direzione”.

“Sono davvero appassionato di queste cose e voglio cambiare la conversazione”, aggiunge.

Quest ama il cibo a base vegetale

Da quel momento che ha cambiato la vita con Impossible Burger, Questlove, un investitore in Impossible Foods, ha usato il suo tempo per portare avanti la rivoluzione vegetale, in parte attraverso il programma Future of Food Entrepreneurship. Qui, Questlove autorizza gli studenti delle scuole superiori delle aree svantaggiate inviandoli nel nord della California a lavorare con le aziende di tecnologia alimentare per ispirarli a costruire il futuro del cibo.

“Mi occupo di arte, ma penso che la gente ora si stia rendendo conto che il cibo non serve solo per il sostentamento. Il cibo è arte, il cibo è scienza, il cibo è soluzioni e il cibo può essere cambiato”, ha affermato Questlove. “Sono qui per questa nuova rivoluzione”.

Oltre a Impossible Foods, Questlove è anche un investitore in TheNotCompany, un’azienda cilena di tecnologia alimentare vegana che l’anno scorso ha raccolto 235 milioni di dollari con la partecipazione aggiuntiva del pilota di auto da corsa campione del mondo Lewis Hamilton e dell’ex CEO di Twitter Jack Dorsey.

VegNewsOceanHuggerTomatoSushiAlimenti di Ocean Hugger

Personalmente, Questlove sta esplorando la gamma di alimenti a base vegetale, in particolare la categoria delle alternative ai frutti di mare. “Ora sono in un posto in cui per quasi tutte le aziende a base vegetale, sono il loro rito di passaggio”, ha detto. “In questo momento è il momento dei frutti di mare. Sto lavorando con queste nuove aziende che stanno cercando di trovare un tonno o frutti di mare più sostenibili per il sushi. Per me, il criterio è sempre che deve essere gustoso”.

Allora come avverrà la rivoluzione vegetale? Questlove descrive il cambiamento che la musica ha attraversato i generi nei decenni precedenti parallelamente alla rivoluzione alimentare, chiedendosi: “Allora perché il mondo del cibo non può essere altrettanto eccitante? Il cibo potrebbe essere l’unica lingua che tutti dobbiamo parlare”.

Le celebrità investono nel futuro del cibo

Allevare animali per carne, latticini e uova non è un modo sostenibile per nutrire la crescente popolazione mondiale e molte celebrità stanno usando la loro influenza e il loro potere di investimento per costruire un sistema alimentare migliore.

VegNews.VeganBeef.ImpossibleFoodsCibi impossibili

Oltre a Questlove, Impossible Foods conta un folto gruppo di celebrità come investitori. Nel 2019, la società vegetale ha raccolto ben 300 milioni di dollari da un gruppo che includeva l’intrattenitore Trevor Noah, la leggenda del tennis Serena Williams, l’icona del musicista Jay-Z, il co-fondatore di Reddit Alexis Ohanian e altro ancora.

Il marchio concorrente Beyond Meat è supportato anche da investitori famosi, tra cui le star dell’NBA Shaquille O’Neal, Chris Paul, Victor Oladipo e DeAndre Jordan; I protagonisti della NFL sono DeAndre Hopkins, Malcolm Jenkins e Derrick Morgan (e sua moglie Charity); e la sciatrice Lindsey Vonn, lo scalatore Alex Honnold e lo snowboarder Shaun White.

All’inizio di quest’anno, Kim Kardashian è entrata a far parte dell’azienda di carne vegana come prima Chief Taste Consultant e ha usato la sua influenza per promuovere l’azienda di carne a base vegetale ai suoi milioni di seguaci.

Per le ultime notizie vegane, leggi:

Leave a Comment