Il catering di Chattanooga condivide suggerimenti e ricette per feste in casa

Le festività natalizie sono il periodo più bello dell’anno per divertirsi a casa. Le tue decorazioni sono già a posto e fanno da sfondo a un raduno festivo. Stai pensando di organizzare una festa per mettere in mostra tutto il tempo che hai dedicato a potare l’albero, avvolgere la mensola del camino con ghirlande e appendere ghirlande alle porte – per non parlare della cucina per l’occasione – ma pensi che sia troppo lavoro?

Shane Stone, proprietario e chef dell’High Haute Foods di Chattanooga, afferma che è facile lasciarsi sopraffare quando si cerca di soddisfare i palati di una grande folla e rendere tutti felici.

“I padroni di casa cercano di accontentare tutti e soddisfare i gusti e le antipatie di ogni singolo ospite quando pianificano una cena”, dice. “Avere troppe opzioni può ritorcersi contro e dare al tuo evento un’atmosfera caotica e disorganizzata”.

Chef autodidatta del Midwest, Stone si è trasferito a Chattanooga nel 2007 e ha preso piede nell’industria culinaria lavorando a eventi fuori sede mentre lavorava a tempo pieno nei ristoranti della zona. Lo spin-off è stato l’avvio della propria attività come chef personale e ristoratore. A gennaio 2018, High Haute Foods ha avuto il suo inizio e le festività natalizie sono diventate rapidamente le più impegnative.

“Le persone sono dell’umore giusto per festeggiare e il cibo è fondamentale per qualsiasi incontro. Che si tratti di antipasti pesanti o di una cena formale, non puoi intrattenere una folla senza cibo”, afferma Stone. “Il cibo unisce le persone in un modo che non può fare molto altro.”

Stone suggerisce di assumere un ristoratore se rientra nel tuo budget: in questo modo, anche se si tratta di una piccola festa, l’host può interagire con gli ospiti piuttosto che preoccuparsi del cibo, del servizio e della pulizia in seguito.

Ma, se non te lo puoi permettere, ecco cinque consigli del Good Housekeeping Institute per eliminare lo stress dall’intrattenimento e rimettere il divertimento in esso.

* Dimentica di rifornire il bar con un numero incalcolabile di bottiglie e miscelatori. Decidi uno o due piatti preferiti da punch-bowl, come il sidro di mele spillato o un punch festivo ai mirtilli rossi, e lascia che gli ospiti si servano da soli. Se è una festa informale, ci sono così tanti nuovi cocktail in lattina che puoi mettere in un frigorifero e, ancora una volta, lasciare che gli ospiti si servano da soli. Fornisci un contenitore per il riciclaggio ai tuoi ospiti attenti all’ambiente.

* Metti insieme un tagliere di salumi invece di agitarti su antipasti caldi. Sono deliziosi e possono essere assemblati in pochi minuti su graziosi taglieri in legno, ardesia o marmo. Includere un assortimento di salumi, formaggi, olive, cracker, uva, noci speziate, marmellate e piccoli pani o cracker. Non dimenticare i coltelli per la diffusione.

* Se stai servendo cose a buffet, tieni bevande e cibo alle estremità opposte della stanza per evitare ingorghi.

* Prova a fare un programma e ad assegnarti compiti gestibili ogni giorno in modo da non sentirti sopraffatto. Ad esempio, puoi decorare con settimane di anticipo, fare la spesa con un paio di giorni di anticipo e iniziare a tagliare o cuocere un giorno o due prima.

* Scambia il tradizionale buffet con le postazioni alimentari interattive che puoi allestire nella sala da pranzo, creando movimento e incoraggiando la socializzazione. Oppure, potresti saltare la lista delle feste stanche e optare per piatti come salumi, salmone affumicato su pane di segale e un piatto caldo come stufato di tacchino, torta di pollo o risotto. Disporre tazze e cucchiaini affinché gli ospiti possano assaggiare la crema spalmabile.

Mentre i buffet sono il modo più semplice per servire una folla e consentire molteplici esperienze di gusto, Stone afferma che un pasto piatto e seduto offre all’ospite e agli ospiti la possibilità di visitare, rilassarsi e lasciare che il cibo sia protagonista.

“Sono un grande sostenitore dell’approvvigionamento locale e il Main Street Farmers Market è il mio posto preferito per iniziare a cucinare per me e per i clienti”, aggiunge.

Per quanto riguarda il tradizionale menu delle feste del ristoratore, c’è un piatto su cui gli ospiti possono contare: felce danzante al forno Sequatchie Cove Creamery o formaggio Walden – a seconda di quale sia disponibile – con salsa di mirtilli fatti in casa e cracker di grano.

“È una tradizione di vacanza a casa nostra”, dice.

Salsa Di Mirtilli Su Formaggio Al Forno


foto

Foto dello staff di Olivia Ross / Shane Stone di High Haute Foods prepara il suo piatto d’autore: salsa di mirtilli su formaggio al forno.


1 busta di mirtilli rossi freschi

1/2 tazza di zucchero

2 cucchiai di miele

1 cucchiaino di sale

1/2 tazza di succo d’arancia

1 stecca di cannella

1 foglia di alloro

1 formaggio rotondo Sequatchie Cove Creamery Walden o Dancing Fern (disponibile presso Whole Foods)

Unisci i mirtilli rossi con lo zucchero, il miele, il sale, il succo d’arancia, la stecca di cannella e la foglia di alloro in una piccola casseruola e fai sobbollire finché il liquido non sarà evaporato e i mirtilli si saranno aperti. Rimuovere la stecca di cannella e la foglia di alloro; condire a piacere, quindi mettere da parte a raffreddare.

Preriscalda il forno a 350 gradi F. Metti il ​​formaggio in un contenitore adatto al forno con sopra la salsa di mirtilli raffreddata. Cuocere per 7-10 minuti, finché il formaggio non sarà morbido e la salsa calda. Servire con i tuoi cracker preferiti.

Leave a Comment