I 10 migliori ristoranti vegani di New York

Quando si pensa di cenare a New York, il loro cervello potrebbe saltare dritto alla pizza al formaggio, ai sandwich di gastronomia ebraica confezionati con carne della vecchia scuola, ai bagel con crema di formaggio e lox e persino a una classica steakhouse di New York. Tuttavia, con il recente afflusso di mangiatori di piante, sia per ragioni morali, ambientali o semplicemente perché, non dovrebbe sorprendere che la città di New York si sia adattata rapidamente. Carnivori, attenzione, questi 10 punti convinceranno anche i mangiatori di carne più pesanti che la cena a base di piante è tutt’altro che blanda.


DISCLAIMER: Questi ristoranti sono in ordine privato classificato.

10/10 Pianta regina

Pianta – Noods

Se stai cercando una cucina vegana che sia tanto innovativa quanto instabile, non cercare oltre Planta.

Una visita a Planta Queen sarebbe inutile senza ordinare il loro piatto caratteristico di Bang Bang Broccoli, ma ti perderesti se non ordinassi anche uno dei loro famigerati piatti in stile sushi. Prova i piccoli bocconcini di riso croccante con l’anguria piccante ahi in un piatto opportunamente chiamato Crispy Rice. Per un vero spettacolo, ordina il Nigiri di melanzane Unagi. Probabilmente ti starai chiedendo, questa è melanzana o pesce? La pianta lo fa proprio bene.

Per il piatto principale, i noodles Dan Dan forniscono un ultimo senso di umami. Qualunque cosa tu scelga di ordinare, abbinala a un Sake-to-Me, una bevanda a base di sake servita in una tazza a forma di Maneki-Neko, il simpatico gatto giapponese.

  • Posizione:
    15 W 27th St, New York, NY 10001

CORRELATI: 10 migliori città per i vegani da visitare nel 2022

9/10 Cucina vegana urbana

UVK- Diffusione

Nel vivace quartiere del West Village di New York, le opzioni per la ristorazione sono abbondanti, ma per un pasto a base vegetale nella zona, nessun posto è migliore di Urban Vegan Kitchen. Assapora piatti come le “ali” coreane del barbecue, Chick-un & Waffles e un taco di gamberetti così convincente da essere un vero gamberetto, ti chiederai se il personale ha nascosto di nascosto dei frutti di mare nel tuo piatto. Avviso spoiler: non l’hanno fatto; il loro “gamberetto” è fatto di konjac, un ortaggio a radice amidaceo originario del sud-est asiatico.

Il loro gioco di cocktail è perfetto quanto la loro cucina. To Kill a Sunrise è un gioco di parole sulla famosa bevanda a base di tequila, con tequila, lavanda, ibisco, GU e ananas. Rum Lola Rum è mora, basilico, limone e rum. Se l’alcol non fa per te, qualsiasi bevanda può essere preparata come cocktail analcolico e, al contrario, se l’alcol è davvero la tua passione, puoi trasformare qualsiasi drink in un martini di lusso.

Goditi tutti questi piatti sostanziosi e cocktail colorati circondati dall’estetica della “street art” interna e cartelli con messaggi come “Ama di più, uccidi di meno”.

  • Indirizzo:
    41 Carmine St, New York, NY 10014

8/10 BETR BRGR di Jerrell

Jerrell’s-Trio

Più nuovo nella scena del cibo vegano è BETR BRGR di Jerrell. La loro vetrina di un giallo brillante è stata aperta poco più di un anno fa, e i sorrisi su tutto il loro Instagram e la merce probabilmente ti porteranno uno in faccia non appena ti avvicinerai alla finestra per ordinare.

Jerrell’s è meglio conosciuto per il suo OG BETR BRGR, fatto con due polpette Impossible, formaggio vegano, lattuga e pomodoro, cipolle grigliate, sottaceti e salsa speciale di Jerrell. Vai alla grande o vai a casa e abbinalo a un contorno di patatine fritte al peperoncino fatte con peperoncino vegano e formaggio vegano. Completa il tutto con un gelato al latte d’avena, servito in una tazza Jerrell’s Brgrmoji, che puoi portare a casa per conservare.

Una delle cose migliori dei BETR BRGR di Jerrell, oltre ai loro irresistibili hamburger, è che sono aperti fino alle 00:30 dalla domenica al giovedì e fino alle 3:30 il venerdì e il sabato.

  • Indirizzo:
    117 6th Ave, New York, NY 10013

CORRELATI: I risultati sono arrivati, ecco i migliori ristoranti vegani negli Stati Uniti

7/10 Oltre il Sushi

Oltre Sushi – Arcobaleno

L’idea che i piatti a base di carne mancheranno molto se si passa a quelli vegetali è una vera preoccupazione. Certo, gli hamburger vegani sono diventati così popolari che catene come Burger King li hanno aggiunti al loro menu, ma a parte questo, quali repliche di carne/frutti di mare ci sono che sembrano veri? È qui che entrano in chat posti come Beyond Sushi.

Per un’esperienza culinaria completa, inizia con alcuni gnocchi di “manzo” allo zenzero ripieni di carne impossibile, cavolo Napa e tutti gli ingredienti asiatici di cipolla verde, zenzero e aglio. Un antipasto caratteristico è la Tartare di “tonno” Zalmon e piccante. Le consistenze, i sapori e l’aspetto sono così vicini alla vera tartare senza la crudeltà o il danno ambientale del consumo di pesce.

Per il piatto principale, passa al rotolo arcobaleno esteticamente gradevole e altrettanto delizioso. Per un po ‘di calcio, prova il rotolo di mango piccante. Il “pesce” è fatto di tapioca e Beyond Sushi ha tutto perfezionato fino alle strisce del “salmone”. Goditi tutti questi capolavori vegani mentre ti sintonizzi sulla fantastica playlist di Beyond Sushi.

  • Indirizzo:
    215 Mulberry St, New York, NY 10012

CORRELATI: 10 ristoranti fast food con ottime opzioni vegane

6/10 Troia vegana

Troia vegana

Se stai cercando un’esperienza esilarante e un po’ volgare, dirigiti verso il famoso locale di Atlanta appena arrivato a Brooklyn: Slutty Vegan. Alla domanda sul perché il nome Slutty Vegan, il CEO Pinky Cole ha dichiarato: “Il sesso e il cibo sono le due esperienze più piacevoli della vita. Una Slutty Vegan, nella mia mente, è qualcuno che mangia vegano ma ama il cibo spazzatura, purché non sia morto .” Questo si riflette nelle allusioni sessuali dipinte nei menu; i nomi dei panini vanno da Sloppy Toppy, One Night Stand e Fussy Hussy, che Cole ha inventato tutti nella sua cucina.

Per quanto riguarda il cibo e l’esperienza stessa, quando entri nello stabilimento, verrai accolto con un “Hey, Slut!” Anche se è difficile sbagliare al momento dell’ordine, uno spettacolo del menu è l’One Night Stand, un hamburger vegano condito con pancetta vegana, formaggio vegano, pomodoro, lattuga e cipolle caramellate. Tutti i panini sono accompagnati da “patatine fritte” e un dessert a base di budino alla banana è da non perdere.

Quando le è stato chiesto cosa significhi per Cole fornire un ristorante vegano di questo tipo nella comunità nera, lei risponde: “Vegan è il nuovo nero. I neri si uniscono, specialmente in fila per ore e ore solo per godersi questa esperienza e goditi il ​​cibo: è davvero una storia”.

  • Indirizzo:
    690 Fulton Street, Brooklyn, NY 11217

5/10 collezione

collezione

La tariffa italiana è notoriamente pesante per i prodotti animali. Dai salumi al ragù alla bolognese alla parmigiana-Reggiano nocciola, può sembrare difficile navigare in una delle cucine più amate al mondo se si segue una dieta a base vegetale. Coletta nella Kips Bay di Manhattan lo rende facile.

Le “Polpette” Puttanesca sono perfette da condividere. Le “polpette” vegane nuotano in una ricca salsa di pomodoro condita con olive per quel tocco in più. I nodi all’aglio con cui vengono sono perfetti per inzuppare quella salsa extra.

Avevi davvero cibo italiano se non avessi ordinato una pizza? Le pizze Confettura di Fichi e “Prosciutto” riproducono la pizza tradizionale dall’impasto alla cremosità del formaggio fino al prosciutto stesso. È quasi confuso quanto sia delizioso, dimostrando ulteriormente che il cibo vegano è tutt’altro che insipido. Per la tua correzione della pasta, scegli i ravioli al nero di seppia, neri in apparenza come il nero di seppia ma in realtà fatti con carbone.

Concludi il pasto con un martini espresso e l’irresistibilmente cremoso, dolce e leggermente amaro Tiramisù Coletta.

  • Indirizzo:
    365 3rd Ave, New York, NY 10016

4/10 coccinella

Non solo vegano ma anche una cucina senza noci, Ladybird potrebbe essere il ristorante vegano più alla moda di New York. Adornata con decorazioni in stile vittoriano abbinate a bizzarre lampade a fenicottero, divani di velluto verde e telefoni vecchio stile, l’atmosfera di Ladybird è invitante quanto il suo cibo.

Ladybird è un ristorante di tapas, ideale da condividere con gli amici. Servono cocktail a basso contenuto alcolico che possono essere ordinati singolarmente o in vero stile Ladybird e possono anche essere ordinati da condividere in una delle loro famigerate ciotole da punch, che hanno uno sconto se ordinate a tarda notte. Bevande a parte, il loro cibo è così buono che potresti non voler condividere. Il loro piatto più popolare sono i loro panini bao, con funghi maitake di bufalo, tofu che ricorda la pancetta di maiale e un panino “po-boy” con cavolfiore. Altri punti salienti del menu includono mac’n’cheese al tartufo, peperoni shishito con vesciche e un toast ai funghi con “funghi in tutte le forme diverse, dal sottaceto all’arrosto.

Ladybird ha anche un menu per il brunch con pollo, waffle e caffè montato. Presto lanceranno il loro menu invernale, che includerà la fonduta vegana. Com’è quello per innovativo? Il loro menu cambia stagionalmente, quindi non è che tu abbia bisogno di una scusa per tornare poiché il cibo e le vibrazioni da soli ti attireranno naturalmente indietro, ma provare nuovi piatti sicuramente aumenta l’incentivo.

  • Indirizzo:
    111 E 7th St, New York, NY 10009

3/10 Vegano stagionato

Un’azienda a conduzione familiare gestita da madre e figlio Brenda e Aaron Beener, Seasoned Vegan porta ad Harlem il cibo tradizionale dell’anima in forma vegetale. Per chiarezza, il soul food agli occhi dei proprietari non si riferisce esclusivamente alla cucina del sud degli Stati Uniti, ma include invece un’ampia varietà di cucine provenienti da tutto il mondo con un tocco vegano e soul. Il menu va davvero fino in fondo: c’è persino il barbecue vegano “Crawfish”. Alcuni degli articoli più popolari includono pepite di “pollo” in crosta di limone, “formaggio tritato” di Harlem e “gamberi” fritti a base di proteine ​​​​di igname.

Si prega di notare che il vegan stagionato è attualmente aperto solo per l’asporto.

  • Indirizzo:
    55 St Nicholas Ave, New York, NY 10026

RELAZIONATO: 10 migliori esperienze di cibo e bevande negli Stati Uniti (classificate dai buongustai)

2/10 Jajaja messicana

jajaja

Se desideri cibo messicano in un ambiente vegano, Jajaja Mexicana è una manna dal cielo. Non aspettarti solo pochi miseri articoli tra cui scegliere; il menu è ampio, con tutte le tradizionali offerte messicane in forma vegetale. Le opzioni spaziano da empanadas, nachos, otto diversi tacos di strada, gorditas, talpa, enchiladas, quesadillas e… hai capito.

Se vuoi anche una festa per gli occhi, ordina il burrito “chorizo”, opportunamente dipinto in modo sbarazzino con la bandiera messicana (presente nella foto sopra). La consistenza della “carne” è pari al gusto. Da non perdere è il loro Sikil Pak, una salsa di semi di zucca Maya schiacciati e habanero che non si trova in molti menu a New York. Abbina tutto ciò che ordini ai loro cocktail impeccabili. Offrono una vasta lista di mezcal con oltre quaranta mezcal e persino una selezione di vini messicani.

  • Indirizzo:
    119 Kent Ave, Brooklyn, NY 11249

1/10 ABCV

Per la migliore esperienza culinaria di lusso a base vegetale, non cercare oltre ABCV. L’ABC Kitchen Group di Manhattan ha tre diversi stabilimenti e ABCV è l’unico dedicato esclusivamente alla cucina vegana. Dai co-creatori Jean-Georges Vongerichten e Paulette Cole, non dovrebbe sorprendere che il menu sia letteralmente perfetto e ogni piatto è realizzato con cura solo utilizzando i migliori ingredienti. Salta la carne e scegli il fungo e noce alla bolognese, e alleggerisci la tua tavolozza con il loro piatto rinfrescante di mela croccante, sedano e cavolo rapa, condito con condimento bianco di miso e decorato con erbe fresche.

  • Indirizzo:
    38 E 19th St, New York, NY 10003

Leave a Comment