Google ti sta semplificando la ricerca di piatti specifici nei ristoranti nelle vicinanze

potremmo non avere ancora macchine volanti, ma Google potrebbe avvicinarci di un passo al futuro. Con questo, fa parte dei loro nuovi sistemi robotici e di intelligenza artificiale che un giorno potrebbero aiutarti in casa. Quello che stiamo cercando di capire è come consentiamo ai robot di manipolare le cose? Perché è lì che la vera utilità sta nell’ambiente del centro umano. Vogliamo *** robot che ti aiuti a riordinare la stanza o che ti aiuti a conoscere, la tua cucina o ti aiuti a portare via la spazzatura. Google sta facendo *** in modo leggermente diverso questa volta. A differenza dello smartphone *** o di un’intelligenza artificiale come Alexa, gli sviluppatori vogliono che tu interagisca con questi robot come faresti con un altro essere umano piuttosto che tramite ingressi digitali o audio specifici che sembrano artificiali. Ma il vero ostacolo è convincere i robot ad agire in relazione a nuovi ambienti. Destra? Tutte queste cose implicano l’interazione con il mondo e l’interazione con il mondo in *** un ambiente completamente e strutturato è *** un compito davvero impegnativo che crediamo davvero che usando l’apprendimento automatico, l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale saremo in grado di decifrare davvero e migliorare davvero e consentire davvero ai robot di fare un’incursione significativa nel mondo incentrato sull’uomo. Gli ingegneri affermano che l’Ai si è allenato in modi nuovi e ha utilizzato cose come Wikipedia e persino tiktok per comprendere meglio i comandi degli umani

Google ti sta semplificando la ricerca di piatti specifici nei ristoranti nelle vicinanze

Google sta semplificando la ricerca di piatti specifici nei ristoranti vicini, che si tratti di un ahi tartare, gnocchi di zuppa o qualcos’altro. Una nuova funzione di ricerca annunciata dall’azienda mercoledì consentirà agli utenti di cercare un piatto particolare digitandone il nome e “vicino me” per visualizzare un elenco di risultati con immagini che mostrano dove è disponibile nelle vicinanze. Potrai anche fare clic su ciascuna immagine per vedere i dettagli su prezzo, ingredienti e ristorante. La funzione consentirà inoltre agli utenti di cercare versioni di piatti vegani, vegetariani o speziati. Google prevede di implementare la funzione tramite l’app Google e il suo sito Web di ricerca mobile nei prossimi mesi, inizialmente solo in inglese e negli Stati Uniti. Google ha introdotto la funzione durante un evento online in cui ha mostrato aggiornamenti ai suoi prodotti di ricerca e mappatura . Gli aggiornamenti hanno lo scopo di basarsi sull’obiettivo di lunga data dell’azienda di rendere possibile la ricerca di tutti i tipi di cose in molti modi, sia digitando una domanda in una casella di ricerca, scattando una foto di un vestito viola e digitando “verde” per vuoi trovarlo in una tonalità verdeggiante o canticchiare una melodia sconosciuta nel tuo telefono per capire di cosa si tratta. In un’intervista indica con CNN Business, Sophia Lin, direttore generale di Google per le esperienze alimentari sulla ricerca, ha indicato gnocchi di zuppa ( un alimento che, per la sua famiglia è “uno dei modi in cui ci leghiamo”) come esempio di un elemento che la funzione di ricerca specifica del piatto renderà più facile rintracciare. Attualmente puoi utilizzare Google per cercare i piatti nei ristoranti vicini , ma i risultati possono essere incostanti. Ad esempio, quando ho cercato all’inizio di questa settimana “gnocchi di zuppa vicino a me”, i risultati migliori includevano diversi ristoranti che avevano zuppe e/o gnocchi, ma non gnocchi di zuppa. Questo perché il motore di ricerca attualmente ti inserisce in un elenco di ristoranti. pensa siano correlati a qualsiasi domanda specifica per il piatto. A volte l’elenco dei ristoranti includerà il piatto che stai cercando; a volte no. E anche se trovi prove dell’articolo che desideri, ad esempio in una recensione di un utente emersa insieme alla scheda del ristorante, potresti non ottenere molti dettagli oltre alla sua disponibilità. Per rendere la nuova funzionalità accurata, Lin ha affermato che Google sta attingendo ai dati da fonti tra cui recensioni, foto e video inviati dagli utenti a Google Maps, da dettagli che i ristoranti utilizzano per eseguire operazioni come aggiornare le informazioni sui menu e da alcuni siti web di ristoranti. L’azienda utilizza strumenti di intelligenza artificiale per aiutarla a ordinare le informazioni, facendo cose come evidenziare i piatti che potrebbero essere vegani o vegetariani. L’intelligenza artificiale aiuta anche ad abbinare le foto dei piatti con le voci di menu scritte, il che può essere particolarmente complicato per un computer quando si tratta di un’immagine di un cibo come gli gnocchi di zuppa, i diversi tipi di gnocchi spesso sembrano uguali all’esterno. “Il problema che abbiamo’ Il vero tentativo di risolvere con questa funzione è: “Come affrontiamo frontalmente il problema di scavare attraverso menu infiniti cercando di trovare la cosa che vuoi mangiare?” E rendendo molto più facile per le persone arrivare direttamente al piatto che stanno cercando”, ha detto Lin.

Google sta semplificando la ricerca di piatti specifici nei ristoranti vicini, che si tratti di ahi tartare, gnocchi di zuppa o qualcos’altro.

Una nuova funzione di ricerca annunciata dalla società mercoledì consentirà agli utenti di cercare un piatto particolare digitandone il nome e “vicino a me” per visualizzare un elenco di risultati con immagini che mostrano dove è disponibile nelle vicinanze. Potrai anche fare clic su ciascuna immagine per vedere i dettagli su prezzo, ingredienti e ristorante. La funzione consentirà inoltre agli utenti di cercare versioni di piatti vegani, vegetariani o speziati. Google prevede di implementare la funzione tramite l’app Google e il suo sito Web di ricerca mobile nei prossimi mesi, inizialmente solo in inglese e negli Stati Uniti.

Google ha introdotto la funzione durante un evento online in cui ha mostrato aggiornamenti ai suoi prodotti di ricerca e mappatura. Gli aggiornamenti hanno lo scopo di basarsi sull’obiettivo di lunga data dell’azienda di rendere possibile la ricerca di tutti i tipi di cose in molti modi, sia digitando una domanda in una casella di ricerca, scattando una foto di un vestito viola e digitando “verde” per indica che vuoi trovarlo in una tonalità verdeggiante o canticchiare una melodia sconosciuta nel tuo telefono per capire di cosa si tratta.

In un’intervista con CNN Business, Sophia Lin, general manager di Google per le esperienze culinarie sulla ricerca, ha indicato gli gnocchi di zuppa (un cibo che, per la sua famiglia è “uno dei modi in cui ci leghiamo”) come esempio di un oggetto che il piatto – la funzione di ricerca specifica semplificherà la ricerca.

Al momento puoi utilizzare Google per cercare piatti nei ristoranti vicini, ma i risultati possono essere incostanti. Ad esempio, quando all’inizio di questa settimana ho cercato “gnocchi di zuppa vicino a me”, i risultati migliori includevano diversi ristoranti che avevano zuppa e/o gnocchi, ma non gnocchi di zuppa.

Questo perché il motore di ricerca attualmente ti inserisce in un elenco di ristoranti che pensa siano correlati a qualsiasi query specifica per il piatto. A volte l’elenco del ristorante includerà il piatto che stai cercando; a volte no. E anche se trovi prove dell’articolo che desideri, ad esempio in una recensione di un utente emersa insieme all’elenco del ristorante, potresti non ottenere molti dettagli oltre alla sua disponibilità.

Per rendere la nuova funzionalità accurata, Lin ha affermato che Google sta attingendo dati da fonti tra cui recensioni, foto e video inviati dagli utenti a Google Maps, da dettagli che i ristoranti utilizzano per fare cose come aggiornare le informazioni sul menu e da alcuni siti Web di ristoranti. L’azienda utilizza strumenti di intelligenza artificiale per aiutarla a ordinare le informazioni, facendo cose come evidenziare i piatti che potrebbero essere vegani o vegetariani. L’intelligenza artificiale aiuta anche ad abbinare le foto dei piatti con le voci di menu scritte, il che può essere particolarmente complicato per un computer quando si tratta di un’immagine di un cibo come gli gnocchi di zuppa, i diversi tipi di gnocchi spesso sembrano uguali all’esterno.

“Il problema che stiamo davvero cercando di risolvere con questa funzione è: ‘Come affrontiamo frontalmente il problema di scavare attraverso menu infiniti cercando di trovare la cosa che vuoi mangiare?’ E rendendo molto più facile per le persone arrivare direttamente al piatto che stanno cercando”, ha detto Lin.

.

Leave a Comment