Gente del posto: Fitz Pullins – The Resident Community News Group, Inc.

Gente locale: Fitz Pullins

Steve Williams e Fitz Pullins, merito di Jesse Brantman

Quando non dipingo gli interni di case e ambienti commerciali in tutta Jacksonville o non dirigo la moda per riviste e marchi di cosmetici nazionali, “Mi piace intrattenere e cucinare”, ha affermato Fitz Pullins, residente ad Avondale da sette anni.

Pullins è orgoglioso delle abilità culinarie che ha acquisito da sua madre e da sua nonna paterna mentre cresceva a East Arlington. Erano “grandi sulla tradizione” e il cibo del sud era la loro specialità, il comfort food era d’obbligo. Che si tratti di Mac e formaggio o brasato o patate al forno, Pullins ricorda che la sua famiglia si sedeva sempre insieme a cena e il pasto era sempre pensato in anticipo, anche il dessert. Gli piaceva stare in cucina con sua nonna quando cucinava. “Ho sempre cercato di leccare la ciotola”, ha detto.

Sempre creativo, Pullins prende ciò che ha imparato allora e ci dà la sua interpretazione. Quando lui e suo marito, Steve Williams, si riuniscono a casa loro, “Io faccio di tutto”, ha detto Pullins. Lui, come le donne prima di lui, pianifica tutto in anticipo, dal menu alle coperti. Chi viene e per quale occasione detta cosa servirà e come verrà esposto. “È così che esprimo il mio amore”, ha detto.

Apparecchiare la tavola di Fitz Pullins
Apparecchiare la tavola di Fitz Pullins

Un rimpianto di Pullins è che non ha i coperti cinesi di sua nonna. A volte, va a prendere un pezzo vintage in un negozio di antiquariato per la sua collezione. “Sto ancora imparando tutto questo”, ha detto. Ma in realtà preferisce un look più moderno quando fa l’hosting.

Pullins cucina più piano cottura di qualsiasi altra cosa. Cucina anche al forno ma non così spesso. Ama scegliere ricette casuali da provare. A volte tira fuori la ricetta del salmone di sua madre. I suoi ultimi esperimenti sono stati con i piatti italiani del libro di cucina di Stanley Tucci. Pullins ha detto che finora ha avuto una percentuale di successo del 70%. “Mi piace seguire le istruzioni. Sono orgoglioso di ciò che ho imparato da mia madre e mia nonna, ma mi piace anche esplorare e provare cose nuove”, ha detto.

Pullins è stato abbastanza coraggioso da ammettere di aver avuto alcuni incidenti in cucina. Uno in particolare prevedeva il condimento due volte di un filetto di manzo per una festa di otto persone. “Non mi piace nessun altro in cucina quando sto cucinando. Mi distraggo molto facilmente”, ha detto. Ha erroneamente pensato di poter parlare con gli ospiti e cucinare il loro pasto allo stesso tempo. Ma ora sa che non può. “Era super salato”, ha detto Pullins, ed è diventato necessario “tagliare tutti i bordi” in modo che potessero mangiare l’interno della carne. “Ne abbiamo tratto il meglio perché a quel punto tutti stavano morendo di fame”, ha detto. Si è semplicemente scusato e la cena è andata avanti. Sapeva che era meglio annunciarlo prima piuttosto che essere chiamato in causa. Sul lato opposto dello spettro, Pullins cita il suo momento di cucina più orgoglioso come la cena del Ringraziamento pre-COVID per 25 persone. “Ci sono voluti due giorni, ma ce l’ho fatta!” Egli ha detto.

A Pullins piace prendersi cura delle persone che ama, e un modo straordinario in cui lo fa è attraverso il cibo, proprio come sua madre e sua nonna avevano fatto per lui. Ma la sua cucina non riguarda solo gli altri. Considera anche la cucina terapeutica per se stesso. “Mi centra e mi fa riflettere”, ha detto. Forse è per questo che preferisce cucinare da solo.

Ma Pullins crede che una comunità sia più forte quando le persone lavorano insieme. Quel sentimento prevale anche nella sua casa. Come nel caso della maggior parte delle coppie, c’è una chiara divisione dei compiti in cucina per fare in modo che lo spezzare il pane in comune sia un successo. Pullins fa tutto il lavoro di preparazione prima dei pasti. Successivamente, suo marito viene lasciato con le pulizie. “Questo è l’accordo”, ha detto Pullins.

Di Mary Wanser
Notizie sulla comunità residente

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (Nessuna valutazione ancora)
Caricamento in corso…

Leave a Comment