folder dreams di jamie oliver trippy e spaziale in un modo retrò degli anni ’70

In cima ai sogni delle cartelle di Jamie Oliver

I lettori sono ancora sulla Terra anche se si sentono come se fossero fuori dalla Terra quando si imbattono in Pasta Dreams di Jamie Oliver. Sembra che cucinare la pasta nello spazio possa diventare la prossima estetica dei social media che le persone potrebbero seguire, e Taster, Jamie Oliver e lo studio di design Otherway sono già un passo avanti rispetto alla tendenza che presto emergerà. In caso contrario subentra il design della confezione e il branding della consegna a base di pasta e invia i piatti di ispirazione italiana in un’altra dimensione, in modo creativo.

cartella sogni di jamie oliver
immagini per gentile concessione di Otherway e Taster

Nel marchio Otherway per Pasta Dream di Jamie Oliver, l’immaginazione si scatena. Jamie Oliver e gli chef cucinano in una cucina galleggiante tra nuvole rosa. Un altro chef ha le sopracciglia aggrottate per essersi concentrato così tanto sul lancio della pasta in padella, quasi sprezzante nei confronti della galassia che lo circonda. I contenitori da asporto e i sacchetti di carta sono stampati con linee pastello vorticose, nuvole che esplodono e fettuccine appese. Tutto appare psichedelico, così luminoso che attira gli occhi nelle immagini.

cartella sogni di jamie oliver
lancia quella pasta nello spazio, chef

Otherway scrive nel suo caso di studio che le forme ribollenti della pasta del logo alludono al tema della nostalgia. Il team aggiunge tonalità seppia nella tavolozza dei colori per sottolineare il tema retrò degli anni ’70. Il loro gioco in discoteca è a tutto campo mentre introducono paesaggi onirici di mood board attraverso collage nel design recente del marchio. I clienti vengono portati fuori dalla Terra con il design allucinatorio e ultraterreno di Otherway (non letteralmente, ma almeno si sentiranno ipnotizzati dall’estetica della gomma da masticare).

cartella sogni di jamie oliver
Nel marchio Otherway per folder dreams di Jamie Oliver, l’immaginazione si scatena

cartella piatti ottenere nuovi nomi

Via con la presentazione del design e nel menu, studio di design Altro modo tocca anche la lista che Jamie ha curato per Pasta Dreams. Innanzitutto, i nomi delle cartelle sono stati reinventati (italiani orgogliosi, distogliete lo sguardo) con Cacio x Carbonara Caserecce, Vodka Arrabbiata Casarecce, Margherita Gnocchi Bake e Agnolotti di manzo e Chianti, solo per citarne alcuni. Il tiramisù mantiene il suo nome, quindi va bene.

il modo Assaggiatore descrive Folder Dreams di Jamie Oliver amplifica la presa sperimentale di Otherway sul branding. L’azienda di consegna di cartelle afferma che il progetto porta ai clienti piatti di ispirazione italiana ‘Fuori da questo mondo, tutto immaginato da Jamie Oliver. Stiamo parlando di pasta fresca di livello superiore, pasta ben ripiena e deliziose focacce, per non parlare di contorni davvero buoni e un delizioso budino, tutto a portata di clic.’

cartella sogni di jamie oliver
i toni seppia vengono aggiunti nella tavolozza dei colori per sottolineare il tema retrò degli anni ’70

A parte il design e il menu, la fotografia dei processi di cottura non sfugge alla revisione di Otherway poiché il contenuto video digeribile e accattivante che il team ha prodotto per Pasta Dreams incarna quei documentari sul cibo visti sui siti di streaming.

‘Il tono generale del marchio sposa lo strano e meraviglioso con il delizioso e gustoso, offrendo una vera celebrazione di ciò che Jamie Oliver può offrire a un nuovo pubblico che, con così tanta scelta in un mercato saturo, richiede un approccio rinnovato e creativo ai marchi di consegna di cibo ,’ In caso contrario scrive la squadra nel suo caso di studio.

cartella sogni di jamie oliver
jamie oliver

Disegni psichedelici per attirare un pubblico più giovane

La partnership del trio è nata per reimmaginare cosa potrebbe essere un marchio di consegna basato su pasta. Altrimenti prende una mossa audace sul menu e sulla strategia del cibo poiché crede di sfidare i preconcetti dei clienti sulla consegna del cibo. “Ci siamo proposti di creare un marchio che oltrepassi i confini di un concetto di cibo a tema italiano. Segnando un allontanamento dal tradizionale pubblico demografico di Jamie Oliver, Pasta Dreams è stato progettato per attrarre un pubblico più giovane,’ scrive la squadra nel suo caso di studio.

Per i clienti che sono a bordo della giostra psichedelica e psichedelica in un modo retrò degli anni ’70, possono fare un salto nei negozi pop-up a tempo limitato di Pasta Dreams di Jamie Oliver a Londra e Parigi dal 13 ottobre al 1 gennaio. Trascorrere il primo giorno dell’anno in uno di questi negozi color zucchero filato sembra un sogno da unicorno, soprattutto dopo aver festeggiato tutta la notte per Capodanno. Nel caso in cui i lettori dimentichino, servono solo piatti di ispirazione italiana.

cartella sogni di jamie oliver
cartella sogni di jamie oliver

cartella sogni di jamie oliver
cartella sogni di jamie oliver packaging design

informazioni sul progetto:

nome: Cartella Sogni di Jamie Oliver

studio: Altro modo

clienti: Assaggiatore, Jamie Oliver

matteo burgos | designboom

01 novembre 2022

Leave a Comment