Fai spazio alla torta – The New York Times

Un tacchino brunito può essere l’eminente fulcro del Ringraziamento, ma tutti sanno che la vera star del pasto è la torta. Che si tratti di zucca, mela, mango o qualunque cosa la tua gente facesse, una torta dalla crosta dorata sul tavolo dei dessert è uno spettacolo felice, anche alla fine del pasto più prodigioso dell’anno. Come dice la mia amica Karen, “C’è sempre spazio per la torta”.

Solo per assicurarti di avere un sacco di opzioni dolci, Genevieve Ko ha messo insieme una raccolta davvero mozzafiato di nove nuove ricette di torta del Ringraziamento. Ispirate dall’allegra nostalgia delle classiche offerte da tavola, le sue torte sono giocose e accattivanti ma non difficili da realizzare.

Sul lato più fruttato, c’è una torta di mele caramellate con fette di crostata di Granny Smith disposte a ventaglio su un ripieno denso e gommoso; una torta alla crema d’acero con mirtilli che ricorda la gioia di mangiare una pila di frittelle da tavola; la meringa al mirtillo e limone (sopra) che è più rosata delle sue cugine agli agrumi; e una torta di mele resa ancora più marmellata dall’aggiunta di more.

Ci sono anche torte cremose, alcune setose, altre croccanti. Troverai una torta al cioccolato e burro di arachidi, come una barretta di cioccolato in una crosta croccante; una vellutata torta di patate dolci allo zabaione speziata con noce moscata; una torta di crema pasticcera pura che è un riff su dan tat, crostate all’uovo cantonesi in miniatura popolari nei ristoranti dim sum; e una soffice cheesecake alla zucca con una copertura di curcuma e zenzero.

Infine, c’è anche una torta di sandie alle noci pecan che è come un biscotto gigante nella sua crosta simile a una frolla. L’unica sfida qui è scegliere quale – o quali – realizzare. Non puoi sbagliare.

Nel reparto non del Ringraziamento, altre nuove ricette di questa settimana includono una versione verde brillante dell’aligot di Ham El-Waylly, che sostituisce i broccoli con le solite patate e usa la mozzarella elastica per il formaggio. Servilo come contorno da urlo insieme a braciole di maiale scottate o un semplice pollo arrosto.

Abbiamo ancora più broccoli per te, fritti all’aria fino a caramellarli, quindi conditi con il tuo topping preferito (semi di sesamo, peperoncino croccante, salsa di pesce, sei il capo). La friggitrice ad aria funziona meravigliosamente bene anche per i fagiolini e la nuova ricetta di Eleanore Park è condita con aglio, fiocchi di peperoncino e aceto balsamico. Ha un consiglio ingegnoso per la preparazione: se dopo aver grattugiato avanzi di pepite d’aglio, gettali nella friggitrice ad aria in modo che possano “trasformarsi in gustose patatine, dorate all’esterno ma ancora tenere e morbide all’interno”, scrive. Brillante!

Puoi servire i broccoli fritti all’aria o i fagiolini con una torta di tamale di pane di mais casalinga. Oppure, per qualcosa di senza carne, il tofu grigliato di Kay Chun: fette di soia all’aglio e zenzero che possono essere preparate anche in una padella di ghisa sul fornello.

Poi per dessert, Yewande Komolafe ha aggiornato la ricetta per una torta elettorale. Simile a una torta al caffè con lievito ma cotta in una padella Bundt, è delicatamente speziata, piena di frutta secca, condita con una glassa al limone e a proposito per domani.

È necessario un abbonamento per ottenere le ricette. Con le festività natalizie alle porte, ora è un ottimo momento per unirti a noi: per un periodo di tempo limitato, riceverai uno sconto del 50% sul tuo primo anno. Siamo anche su TikTok, Instagram e YouTube, dove puoi guardare Claire Saffitz preparare i classici soufflé al cioccolato. Questo è il mio tipo di ASMR. Se riscontri problemi tecnici con il sito o con il tuo abbonamento, siamo qui per te all’indirizzo [email protected] E sono a [email protected] se vuoi mandarmi una nota.

Ora, la torta del Ringraziamento e la torta da tavola sono due rappresentazioni iconiche della torta americana, ma ce n’è una terza: il buon vecchio pie-in-the-face. Dagli splats di film muti agli epici Technicolor Donnybrooks e oltre, la lotta alla torta è uno dei grandi contributi dell’America alla cucina mondiale (almeno nella sua forma cinematografica).

La torta è un dessert democratizzante: c’è sempre qualche ondata che pensa di essere al di sopra della mischia finché non viene abbassata da una crema di cocco. Di recente ho appreso che Stanley Kubrick ha filmato una rissa a torta come conclusione del film “Dr. Stranamore”, anche se in seguito ci ha pensato meglio. Tuttavia, quest’anno non è nel menu del mio Ringraziamento: troppa pulizia.

Ci vediamo mercoledì e Sam torna venerdì con più divertimento per il Ringraziamento.

Leave a Comment