Emirates lancia un grande menu vegano, con prodotti da una fattoria verticale idroponica hi-tech

Il consumo di pasti vegani durante il volo potrebbe effettivamente favorire i viaggi aerei a compensazione delle emissioni di carbonio?

Non è così fantasioso come sembra. Secondo il rapporto dell’IPCC di quest’anno, il passaggio a più pasti a base vegetale può aiutare a ridurre le emissioni di gas serra. Per non parlare del fatto che stai meglio per la tua salute.

E con le nuove deliziose offerte vegane di Emirates in prima classe, business class, premium economy ed economy, non è mai stato così facile diventare vegani, anche se solo per la durata del volo.

Ad essere onesti, Emirates, che serve pasti vegani in volo dagli anni ’90, ha un vantaggio rispetto ad altre compagnie aeree quando si tratta in particolare dell’approvvigionamento sostenibile di verdure a foglia organica.

La fattoria verticale idroponica hi-tech Bustanica, una joint venture tra Emirates Flight Catering e lo specialista di agricoltura verticale Crop One, si trova proprio vicino all’aeroporto internazionale Al Maktoum di Dubai. È anche la più grande struttura del genere al mondo.

E Emirates Flight Catering conta 11.000 dipendenti, tra cui chef provenienti da tutto il mondo (69 nazionalità diverse, appunto).

Secondo un portavoce: “Le opzioni vegane a bordo di Emirates sono ricche di nutrienti e ricche di verdure, frutta e verdura, provenienti da diversi fornitori con sede negli Emirati Arabi Uniti, tra cui cavoli freschi coltivati ​​localmente, pomodorini cimelio di famiglia, foglie di insalata ed erbe aromatiche di Bustanica.

“A tutti i passeggeri di Emirates verranno servite deliziose verdure a foglia, tra cui lattuga, rucola, insalata mista e spinaci direttamente da Bustanica, con piani per la coltivazione di ancora più frutta e verdura in futuro”.

Altri ingredienti salutari includono farina di ceci, tofu, crema di cocco o vegetale, olio di cocco e semi di lino e semi di quinoa bianchi e neri. I dessert vegani utilizzano cioccolato fondente biologico con il 60% di cacao crudo.

In risposta alla crescente domanda di cucina vegana, i nuovi menu di Emirates sono disponibili anche nelle lounge Emirates e presentano una straordinaria gamma di opzioni per un’alimentazione sana.

I menu vegani della classe economica vengono aggiornati mensilmente, ma i pasti devono essere prenotati. Secondo Emirates, i preferiti dai passeggeri includono:

  • Una mousseline “cremosa” di spinaci e avocado, con tofu marinato, taccole sbollentate, ravanello, asparagi, semi di melograno, nastro di zucchine e olio di sriracha.
  • Una quinoa multicolore con succulenta pera caramellata e purea di sedano rapa, cavolfiore arrosto, carote glassate, cavolo cappuccio saltato e pesto di levistico.
  • Risotto all’orzo con funghi, servito con pomodori secchi, castagne imburrate, broccoletti sbollentati e semi di zucca tostati.
  • Per dessert, una crema pasticcera al cioccolato fondente bilanciata da fragole fresche e succose.
  • Una gustosa crostata al limone leggermente mantecata con crema al cocco.
  • Una ricca cheesecake al tofu al cioccolato accompagnata da una composta dolce di fragole.

Le classi prime e business possono gustare prelibatezze come i kofta utilizzando prodotti a base vegetale dell’azienda Beyond Meat e i succhi vitali di Barakat “ricchi di vitamine, minerali, fibre e antiossidanti essenziali, senza zuccheri aggiunti, additivi o conservanti”.

Poi c’è il cimelio di pomodorini tofu con edamame e semi di sesamo tostati, ragù di funghi al profumo di timo, avocado fresco Hass e timballo di insalata di mango. Un altro elemento di spicco è l’insalata di cavolo nero e mirtilli rossi servita su un letto di patate dolci grigliate.

Ovviamente, Emirates non è l’unica compagnia aerea che offre eccellenti opzioni vegane nei loro menu di volo. Anche Etihad e Qatar Airways hanno una solida reputazione per la raffinata cucina vegana, mentre anche Singapore Airlines e Air New Zealand sono molto buone.

Quindi, anche se non sei vegano, fai un favore alla tua salute e all’ambiente e migliora la tua esperienza di viaggio aereo provandolo. Potresti essere sorpreso.

.

Leave a Comment