Emirates aumenta il servizio in Asia – AirlineGeeks.com

Emirates aumenta il servizio in Asia

Dato che iniziamo un ritorno alla normalità dopo i blocchi e le restrizioni di viaggio dovute al COVID-19, il viaggio non è quello che ci aspettavamo. I viaggi d’affari stanno ancora tornando, ma i viaggi di piacere stanno tornando a pieno regime, spesso in numero maggiore rispetto a prima della pandemia.

Molti viaggiatori di piacere stanno anche diventando viaggiatori premium, con il risultato che i carichi di affari senza precedenti e di prima classe attraverso le compagnie aeree sono spinti dai viaggiatori di piacere che spendono di più per esperienze di viaggio migliori.

Emirates sta vedendo molto di questo attraverso la sua rete globale e questo sta dando alla compagnia aerea motivo per aumentare la frequenza o aumentare lo scartamento degli aerei che volano su determinate rotte. Ciò è particolarmente vero per i voli per l’Asia.

Taiwan riaprirà al mondo subito dopo la fine delle restrizioni obbligatorie di quarantena COVID-19 per gli arrivi. Emirates sta pianificando un servizio giornaliero tra Taipei e Dubai utilizzando un Boeing 777 poco dopo la revoca delle restrizioni, questo è un aumento dei voli rispetto agli attuali quattro voli settimanali. Si prevede che la fine delle restrizioni COVID comporterà un aumento significativo dei viaggi a Taipei e aumenterà anche la connettività da Dubai per i passeggeri Emirates.

Prima del COVID, Emirates volava regolarmente con un Airbus A380 in una configurazione a due classi verso la città asiatica. È probabile che la domanda possa essere sufficiente per iniziare a vedere di nuovo l’A380 diretto a Taipei da Dubai.

Oltre alla riapertura dei confini di Taiwan, il Giappone rimuoverà i limiti agli arrivi giornalieri, i test COVID-19 obbligatori e le regole di quarantena per i passeggeri in arrivo.

Emirates ha registrato un aumento significativo delle prenotazioni per i voli per Narita e Osaka da Dubai, il che ha comportato un aumento dello scartamento degli aeromobili utilizzati per il servizio all’aeroporto giapponese di Narita.

La compagnia aerea reintrodurrà l’A380 sui suoi voli per Narita come un modo per fornire rapidamente più capacità alla località ad alta richiesta. Osaka vedrà il servizio giornaliero operato da Boeing 777.

Anche l’India sta vedendo un po’ dell’amore dell’A380. Emirates vola a Bangalore da Dubai tre volte al giorno utilizzando i B777. A partire dal 30 ottobre, Emirates sostituirà uno di quei B777 con un A380. Ciò comporterà un servizio giornaliero con l’A380 integrato da due voli aggiuntivi che utilizzano aeromobili B777, un aumento della capacità complessiva.

Ciò renderà Bengaluru la prima città dell’India meridionale ad essere servita da un A380 degli Emirati e la seconda destinazione indiana per l’A380 degli Emirati dopo Mumbai.

La compagnia aerea ha accelerato il dispiegamento del suo aereo di punta A380 in tutto il mondo, attualmente l’A380 vola verso 30 destinazioni e altre saranno annunciate in futuro. Emirates prevede di schierare l’A380 in oltre 40 destinazioni entro marzo 2023.

Durante questa espansione, Emirates prevede anche di spendere 2 miliardi di dollari per rinfrescare le cabine delle compagnie aeree. AirlineGeeks ha recentemente avuto l’opportunità di parlare con Essa Sulaiman Ahmad, vicepresidente della divisione Emirates, USA e Canada, di questo aggiornamento e di cosa significa per la flotta.

Emirates effettuerà il retrofit degli interni di 67 A380 e 53 B777 al ritmo di un aeromobile che entrerà in servizio ogni 16 giorni.

L’aggiornamento coinvolgerà 5.092 posti in classe business A380 e 1.702 posti in classe business B777 insieme alle rispettive cabine. Questo va da sedili rivestiti, nuovi pannelli, tappeti aggiornati, scale e pavimenti. Tutto sarà aggiornato per riflettere i nuovi toni e i motivi di design che Emirates sta dando la priorità a questa generazione di sedili.

Sono previsti aggiornamenti anche per settecentoquarantotto posti di prima classe sull’A380 e 272 posti di prima classe sul B777. Ciò significa nuova pelle, braccioli aggiornati, nuovi pannelli, pavimenti e altre caratteristiche di design. Le suite completamente chiuse che si trovano su un sottogruppo di aeromobili non saranno installate su aeromobili aggiuntivi, ma molti aspetti dell’aspetto e dell’aspetto di questi sedili saranno incorporati nelle cabine di prima classe di tutta la flotta come parte del programma di retrofit.

Secondo Essa, questo retrofit prolungherà anche la vita di servizio di alcuni degli aerei esistenti di Emirates. Questo è un ulteriore modo in cui la compagnia aerea prevede di far fronte ai ritardi del programma Boeing B777X per il quale Emirates è un cliente di lancio.

Inoltre, la compagnia aerea sta rinnovando i menu in prima classe e offre porzioni illimitate di caviale per i passeggeri di prima classe. Ha anche stipulato un accordo esclusivo per servire Dom Perignon sui voli, motivo per cui Singapore Airlines ha lasciato cadere lo champagne dalle loro offerte di prima classe.

La compagnia aerea sta inoltre investendo milioni di dollari nello sviluppo di scelte vegane per i passeggeri in tutte le cabine. Ha influenze dalla cucina cinese, indiana e araba e sarà disponibile per il preordine. Le nuove offerte vegane verranno ampliate anche nelle lounge Emirates. Una parte significativa di queste offerte a base vegetale proverrà da Bustanica, la più grande fattoria idroponica del mondo situata a poche miglia da Emirates Flight Catering a Dubai.

Alcuni degli esempi di pasti disponibili:

  • Mousseline cremosa di spinaci e avocado con tofu marinato, taccole sbollentate, ravanello, asparagi, semi di melograno, nastro di zucchine e olio di sriracha
  • Quinoa multicolore con pere caramellate e purea di sedano rapa, cavolfiore arrosto, carote glassate, cavolo cappuccio saltato e pesto di levistico
  • Risotto all’Orzo con Funghi servito con pomodori secchi, castagne imburrate, broccoletti sbollentati e semi di zucca tostati
  • Torta Di Crema Al Cioccolato Fondente Con Fragole
  • Crostata al limone con crema di cocco
  • Cheesecake al tofu al cioccolato con composta di fragole

Le voci del menu sono fantasiose e in realtà mettono in risalto le verdure invece di usare semplicemente cose come la carne a base vegetale per duplicare i piatti a base di carne. Di solito, i pasti vegani sui voli sono incredibilmente noiosi, quindi è rinfrescante vedere piatti genuinamente fantasiosi disponibili per le persone con restrizioni dietetiche che sono allo stesso livello dei piatti normalmente serviti.

Emirates sta facendo del suo meglio mentre il mondo si riprende dal blocco del COVID-19. Da frequenze maggiori e aeromobili più grandi a una flotta completamente rinnovata, Emirates ha grandi progetti in quanto mira ad andare oltre il punto in cui si trovava la compagnia aerea nel 2019.

  • Hemal Gosai

    Hemal ha preso il suo primo volo a quattro anni e da allora è un fanatico. Quando non lavora come analista si trova spesso fuori a guardare gli aerei che volano sopra la sua testa o che volano su di essi. Il suo aereo preferito è il 747-8i che fortunatamente Lufthansa vola su EWR consentendo un ottimo avvistamento. Crede fermamente che il modo migliore per volare tra JFK e BOS sia tramite DFW ed è sempre disposto a fare quel miglio extra di qualificazione d’élite.

Hemal Gosai
Ultimi messaggi di Hemal Gosai (vedi tutto)

Leave a Comment