Dopo lo sport, la comodità: idee alimentari da rubare ai ristoranti delle società sportive

La mensa Arkosel

L’eco-responsabile

Il punto A Lille, dietro le vetrate della soppalco con arredamento industriale, un tavolo verde gestito da un team di appassionati.

sul piatto Etichettata Ecotable, questa mensa biologica con terrazza invia piatti creativi che fanno sorridere (ciotola di verdure, ramen dello chef, pescato del giorno, ecc.). Anche l’hamburger è nel menu! Omaggio al terroir locale a base di spalla di maiale IGP sminuzzata (17€) o manzo dell’Alta Francia (15€), per accompagnare una birra locale, un vino naturale o una cola artigianale.

La giusta idea nutrizionale Hamburger ben equilibrato (pane biologico, carne di qualità e verdure croccanti) e disciplina sportiva non sono incompatibili. Per evitare il rilassamento, sostenere il corpo e ricostruire il tessuto muscolare dopo una seduta, viva l’hamburger fatto in casa: carboidrati, proteine ​​e fibre!

Arkose Lille, 75, rue des Postes, Lille (59). Ogni giorno arkose.com/lille

Leggi anche >> 25 ricette sane da adottare senza esitazione

Tavolo

L’esperto

Il punto A sud di Pigalle, la casa Hoy (casa dello yoga) ospita un albergo con ristorante, che oltre al mangiar bene, coltiva l’arte del buon vivere (meditazione, yoga, trattamenti dedicati al benessere, ecc.).

sul piatto Piatti cool e vegani di ispirazione latinoamericana attorno a prodotti freschi, immaginati dai fondatori della Plant Academy London, per fare rifornimento di energia e allineare i chakra. Adoriamo la focaccia al carbone vegetale servita con verdure fermentate con curcuma, in una escabèche (€ 15).

La giusta idea nutrizionale Una cucina antinfiammatoria ricca di micronutrienti spesso carenti (vitamine, minerali, oligoelementi, ecc.) ma anche di superfood nutrienti e stimolatori del sistema immunitario: semi di canapa e di chia, che facilitano il transito, sciroppo di yacon a basso indice glicemico, o addirittura polline protettivo…

Hotel Hoy, 68, rue des Martyrs, Parigi-9. Pranzo, dal lunedì alla domenica, cena, dal martedì al sabato. hoyparis.com

il giro

L’amichevole

Il punto Una caffetteria nascosta sotto il superbo tetto in vetro del club La Montgolfière, dove appassionati di sport (cardio, boxe, palestra, ciclismo, ecc.), epicurei (massaggi, sauna, hammam, mostre, ecc.), telelavoratori e amanti della cultura meeting (aperture, conferenze, ecc.), dj set…).

sul piatto Una cucina gourmet di stagione, ideata dal duo dell’ottimo ristorante Gramme, utilizzando prodotti locali da agricoltura sostenibile. Irresistibile la ciotola di curry verde con carote glassate, bietole in camicia, cipolle candite, funghi porcini, latte di cocco, kaffir lime, tofu setoso (€ 15). Ottimo anche lo smorrebrod con caviale di melanzane, parmigiano, sottaceti di cipolla, uovo confit di soia (8€). Disseta la tua sete con un matcha shake, un vino naturale o una birra artigianale.

La giusta idea nutrizionale Si prega di cucinare al 100% in casa, senza prodotti trasformati, a base di fibre cotte meno irritanti: frutta, verdura, cereali integrali, frutta secca che favoriscono la sazietà, la salute intestinale e le prestazioni sportive.

La Montgolfière, 25, rue Yves-Toudic, Parigi-10th. Dal lunedì al giovedì fino alle 22:00, venerdì e fine settimana fino alle 18:00 lamontgolfiereclub.com

DN9A2874

©La Montgolfiere

Officina di Nungesser

l’esotico

Il punto Nel complesso acquatico Valenciennes, rinomato per il suo trampolino di 20 metri, dove si praticano sport acquatici e fitness, si trova anche un’area benessere e un ristorante fusion con vista sulla piscina, che piacerà a tutta la famiglia.

sul piatto Una cucina colorata, aperta ai sapori di tutto il mondo (capesante alla lavanda, salsa di peperoni alle dieci spezie, ecc.) dalle proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Sul menu? Ciotole ripiene di cereali, verdure cotte e crude, con o senza carne o pesce (€ 13,50), hamburger di carne o vegetariani con ketchup fatto in casa, paste e dolci salutari (brodo di rabarbaro, miele di timo e mandorle) che abbondano.

La giusta idea nutrizionale Belli gli abbinamenti (cereali-verdure o vegetali-proteine) che non rallentano la digestione, per compensare i fabbisogni prima o dopo l’allenamento, senza saltare i dolci dove lo zucchero bianco viene sostituito dai semi oleosi che evitano il picco di zucchero nel sangue.

Centro acquatico, 260, rue François-Coli, Valenciennes (59). Tutti i giorni dalle 11:30 alle 15 centreaquatiquenungesser.fr

teke

Il vegetariano

Il punto All’ingresso del club sportivo molto chic Klay (cardio, boxe, fitness, pilates, spa, hammam e barbiere), vegetariano virtuoso, gestito dalla squadra del ristorante stellato Shabour.

sul piatto Un luogo di festa dove ti immergi e mangi verdure con le dita, condividendo la corona di pane challah. Nel menu, nient’altro che verdure (e cereali)! Cotte sulla brace, sul barbecue, sotto la sabbia o servite crude, le varianti sono infinite e si accompagnano a vini naturali o a cocktail pazzi a base di fiori ed erbe aromatiche. Il piatto del momento: il Chachlik (18€), un carpaccio di barbabietole arrostite e affumicate servito con una salsa di feta e una vinaigrette di mezcal.

La giusta idea nutrizionale Sì a un pasto a base di cereali e verdure cucinati delicatamente per preservare al massimo le vitamine e i nutrienti. Restiamo zen se esageriamo! Klay, 4 bis, rue Saint-Sauveur, Paris-2nd. Pranzo, dal lunedì al venerdì, cena, dal lunedì al sabato. tekesrestaurant.com

Leave a Comment