Come utilizzare le croste di formaggio avanzate

Completare una fetta di formaggio a pasta dura come parmigiano, pecorino o Grana Padano non deve essere la fine dell’esperienza del formaggio. Anche se troppo sode per essere addentate in questo momento, le scorze sono totalmente commestibili e piene di sapore: devi solo scaldarle. Le croste di formaggio possono essere gettate in un numero qualsiasi di piatti zuppe e stufati per rilasciare una spinta in più di salato-funk. Sapore gratuito: cosa potrebbe esserci di meglio?

Zuppa di matrimonio italiana in una pentola

OGGI

Una volta terminato uno spicchio di formaggio, conservo la crosta in un contenitore ermetico nel congelatore. Congelati, rimangono freschi praticamente indefinitamente, quindi posso prenderne un paio quando tutto ciò che è sul fornello inizia a sobbollire. A quali piatti puoi aggiungere i risciacqui al formaggio? Il limite per lo più non esiste. Fondamentalmente, se arriva a bollore, puoi anche aggiungere le bucce. Zuppa di pollo o pomodoro; curry a base di latte di cocco, stufati di carne, pesce o ricchi di verdure; pentole di fagioli cotti dal secco con aromi; brodo di pollame, frutti di mare, di carne o vegetale (sono particolarmente buoni nel brodo di pannocchie di mais dolce), salsa di pomodoro ricca, risotto cremoso, brasati lunghi di carne; beneficiano tutti di una buccia tosse – o tre.

Costolette Brasate Al Vino Rosso

Aubrie Pick / L’Italia di Giada: Le mie ricette per La Dolce Vita

Ma forse l’uso più semplice per una pletora di bucce, soprattutto del buon parmigiano, è fare il brodo di parmigiano. Dopo aver messo da parte circa mezzo chilo di scorze, aggiungetele in una pentola con una cipolla rosolata in olio d’oliva e una testa d’aglio tagliata a metà (se vi capita di avere sedano, carota e/o finocchio, aggiungete anche quelli). Riempi la pentola con un paio di litri d’acqua, una manciata di grani di pepe ed erbe legnose come timo, origano o rosmarino, quindi fai sobbollire il brodo finché non sarà ridotto e profondamente saporito. Filtrare e aggiungere la pasta o i fagioli cotti, o anche solo sorseggiare così com’è.

Minestrone di Dylan

Dylan Dreyer

Un altro mio uso preferito per i risciacqui ai formaggi è quello di migliorare l’acqua di cottura della pasta. Una buona spruzzata di quell’acqua condita trova quasi sempre la sua strada nel mio piatto finale, quindi perché non aumentare il sapore? Portare a bollore la pentola d’acqua con alcune croste di formaggio, quindi aggiungere la pasta e il sale e cuocere, mescolando spesso, fino a quando la pasta sarà al dente. Pesca le bucce e mettile da parte (a questo punto puoi fare ancora di più, quindi resta sintonizzato). Scolare la pasta con un ragno o un mestolo forato nella padella dove avete preparato il condimento che accompagna la pasta, quindi aggiungere un bel goccio di acqua di cottura della pasta. Dal momento che molte ricette classiche per i primi piatti italiani – dalla cremosa carbonara e cacio e pepe alla piccante Amatriciana e vongole – richiedono già una tazza o giù di lì di quel liquido amidaceo, la versione arricchita con formaggio non delude mai.

Crema di Mais alla Menta ed Erbe

Nathan Congleton / OGGI

Supponiamo che tu non possa sopportare di lanciare le croste di formaggio anche dopo averle usate in una delle applicazioni di cui sopra. Ora li hai ammorbiditi in uno spuntino. Dopo la cottura a fuoco lento, scoprirai che sono diventati una massa appiccicosa che è sicura (e gustosa!) Da mangiare su un cracker o un pezzo di toast. Ma se preferisci semplicemente fare uno spuntino sulle bucce, senza far sobbollire, possono essere effettivamente tostate come marshmallow per alcuni minuti sul fornello o sotto la griglia. E se posso darvi un ultimo consiglio: irrorate con un filo di olio extravergine di oliva prima di divorare.

Leave a Comment