Come caramellare le cipolle – Come fare le cipolle caramellate

Ah, le cipolle caramellate, sono praticamente magiche, a pensarci bene: quello che era iniziato come un allium croccante e croccante capace di farci piangere (ecco come tagliare le cipolle senza piangere, nel caso ve lo stiate chiedendo) si è reso nel tempo in un dolce, carico di umami e quasi una composta di irresistibilità. Sono un condimento ideale per hamburger e pizza, aggiungono seria grinta a semplici cene di pasta e possono essere aggiunti a qualsiasi cosa salata, dalle salse al pane. Ree Drummond’s ha anche conquistato il mercato della zuppa di cipolle francese, essenzialmente un’ode liquida alle cipolle caramellate, e ha creato riff dedicati che sfruttano la sua grandezza che vanno da una casseruola di pollo con cipolle francesi a funghi ripieni di cipolle francesi.

Ad essere onesti, l’unico aspetto negativo delle cipolle caramellate è che cuociono in volume fino a una frazione di quello con cui hai iniziato e la forza di volontà è necessaria per frenare l’impulso di mangiarle tutte in una sola volta usando un cucchiaio. Quindi, senza ulteriori addio, ecco come caramellare le cipolle!

Questo contenuto è importato dal sondaggio. Potresti essere in grado di trovare lo stesso contenuto in un altro formato o potresti essere in grado di trovare ulteriori informazioni sul loro sito web.

come caramellare le cipolle

Candice Bell//Getty Images

Passaggio 1: scegli le cipolle.

Sentiti libero di usare tutto ciò che hai a portata di mano: giallo, bianco, dolce o addirittura rosso. Tutti i tipi di cipolle hanno lo zucchero, che è ciò che facilita la caramellizzazione. In generale, cinque cipolle grandi cuoceranno fino a circa 2 tazze di cipolle caramellate.

Passaggio 2: prepara le cipolle.

Tagliare a metà la cipolla attraverso la radice, sbucciare ed eliminare la buccia della cipolla. Disporre la cipolla sulla parte tagliata, quindi affettarla sottilmente perpendicolarmente all’estremità della radice in modo da formare delle mezze lune. Questi cucineranno in fili setosi, ma puoi anche dire cipolle. Qualsiasi preparazione funzionerà, tieni presente che lo spessore della cipolla influirà alla fine sul tempo di cottura.

Passaggio 3: scaldare il grasso in una padella.

La padella firmata Pioneer Woman in alluminio pressofuso

La padella firmata Pioneer Woman in alluminio pressofuso

La padella firmata Pioneer Woman in alluminio pressofuso

Puoi usare burro, olio d’oliva, una combinazione di entrambi o anche grasso di pancetta sciolto. Possono essere utilizzati anche oli da cucina neutri come canola o olio vegetale, ma non aggiungeranno un sapore sfumato come faranno il burro e l’olio d’oliva. Il burro aggiunge il suo sapore unico, ma ha un basso punto di fumo (il che significa che inizierà a rompersi e bruciare a temperature di cottura più elevate), il che lo rende ideale per l’abbinamento con l’olio d’oliva.

Indipendentemente da quello che usi, avvia il fuoco a fuoco medio per riscaldare il grasso e regola secondo necessità per evitare che si bruci e per facilitare adeguatamente il processo di caramellizzazione.

Passaggio 4: caramellare le cipolle.

Una volta che il tuo elemento grasso è stato aggiunto alla padella e riscaldato, aggiungi le cipolle! Aggiustate di sale e fate cuocere, mescolando per ricoprire il grasso, poi fate lavorare il tempo e il fuoco medio-basso per ottenere lo scopo di questa storia: cipolle caramellate! Per il meglio, o meglio, tradizionale—risultati, prenditi il ​​tuo tempo dolce cuocendo a fuoco lento la cipolla affettata, mescolando di tanto in tanto, a fuoco medio-basso. Alcune ricette richiedono 20 minuti di cottura e altre richiedono più di un’ora: Ree chiama la sua zuppa di patate e cipolle francese una “ciotola del paradiso” e fa il lavoro in meno di 15 minuti! Trova la tua strada per i fili dorati dolci e setosi, anche se il tempo di cottura letterale cambia ad ogni lotto; il tuo unico obiettivo è arrivarci lentamente, dando agli zuccheri naturali che si trovano nelle cipolle il tempo di cuocere e caramellare correttamente.

Passaggio 5: sfumare la padella (opzionale).

Se le cipolle iniziano a bruciare o si attaccano al fondo della padella, sfumare la padella aggiungendo un filo di liquido.

Passaggio 6: conservare le cipolle caramellate avanzate (anch’esse facoltative).

Se dovessero rimanere degli avanzi, conservare in un contenitore ermetico e conservare in frigorifero per un massimo di 4 giorni.

Questo contenuto è importato da OpenWeb. Potresti essere in grado di trovare lo stesso contenuto in un altro formato o potresti essere in grado di trovare ulteriori informazioni sul loro sito web.

Leave a Comment