Ci sono un milione di ricette di pancake là fuori, ma questa creazione leggera e piumata è quella su cui tornerai

Ci sono cose che credo ogni cuoco casalingo dovrebbe sapere fare, ricette fondamentali su cui ancorare una dieta, una vita. Con il tempo e la pratica, questi sono i piatti che si possono fare senza ricetta, il genere di cose che spero di insegnare ai miei figli in modo che quando alla fine escono di casa possano farsi uova strapazzate o cacio e pepe senza consultare un libro di cucina (o chiamare uomo).

I pancake sono fondamentali, almeno a casa nostra, e la capacità di farli al volo — in una domenica mattina assonnata in una cabina presa in affitto, o nella propria cucina, a colazione oa cena, è un traguardo degno di quest’anno.

Ci sono un milione di ricette per frittelle là fuori, ma sviluppare quella dei miei sogni, una leggera e tenera come una piuma, che assorbe burro e sciroppo d’acero come una spugna, in realtà non è stato così semplice. Nel corso degli anni ho fatto un provino ai concorrenti, rifiutando le varietà di piombo, soufflé, a due ingredienti, celeste e latticello lungo la strada.

I miei pancake sono fatti con ingredienti che ho sempre a portata di mano: un solo uovo, un po’ di farina per tutti gli usi, latte e burro. Questo li rende molto simili a molte altre ricette di pancake là fuori, almeno in apparenza, ma la mia ricetta si distingue per l’aggiunta di una grande quantità di lievito in polvere, che conferisce a questi pancake un notevole loft.

Per ottenere i migliori risultati, cucino i pancake su una piastra (o padella) antiaderente non unta preriscaldata. Quando la pastella tocca la padella preriscaldata, le torte iniziano immediatamente a salire, raggiungendo il loro potenziale spumoso e rosolandosi uniformemente da un bordo all’altro. Fare un tester per frittelle per assicurarti che la tua padella non sia né troppo fredda (che impedisce ai pancake di salire a tutta altezza) né troppo calda (che può far scurire troppo i pancake all’esterno prima che siano cotti), è sempre saggio, per non parlare di una delizia per il cuoco.

Fedeli al loro nome, questi pancake sono simili a una torta. Potete ridurli, se volete, sostituendo una parte del multiuso con farina integrale o di farro. Sono più densi se lo fai, ma comunque meravigliosi. Potresti aggiungere scorza di agrumi alla pastella, o frutti di bosco, o gocce di cioccolato, o lasciarli disadorni per servirli con yogurt sopra o burro di arachidi, o semplicemente fare come me, guarnendo una pila con una grossa noce di burro e vero acero sciroppo.

Ci aspetta un anno di domeniche; metti a memoria questa ricetta e sarai pronto.

Jessica Battilana è una scrittrice freelance e autrice di “Repertorio: tutte le ricette di cui hai bisogno”. Instagram: @jbattiana Email: [email protected] Twitter: @giabattiana


Frittelle perfette

Se stai preparando i pancake per una folla più numerosa, puoi raddoppiare questa ricetta. Per un doppio impasto, utilizzare solo 2 cucchiai di lievito. Se lo desideri, puoi sostituire fino a metà della farina per tutti gli usi con farina integrale o di farro (non più e le frittelle diventano pesanti).

Fa 12 piccole frittelle

tazze di farina per tutti gli usi

1 cucchiaio più ½ cucchiaino di lievito in polvere

1 cucchiaio più 1½ cucchiaino di zucchero

½ cucchiaino di sale kosher Diamond Crystal

1 a 1¼ tazze di latte

1 uovo grande

½ cucchiaino di estratto di vaniglia

3 cucchiai di burro non salato, fuso, più altro per servire

Sciroppo d’acero, per servire

In una ciotola media, sbatti insieme la farina, il lievito, lo zucchero e il sale. In un misurino, sbatti insieme 1 tazza di latte, l’uovo e la vaniglia. Versare gli ingredienti umidi in quelli secchi, aggiungere il burro e mescolare con una spatola di gomma fino a quando non saranno ben amalgamati. La pastella risulterà densa e grumosa ma ancora colabile; se vi sembra troppo denso, aggiungete altro latte a cucchiaiate fino a ottenere la giusta consistenza.

Preriscaldare una piastra antiaderente o una padella a fuoco medio. Quando la piastra è calda, fare un tester per frittelle: versare un cucchiaio o un mestolo di pastella sulla piastra e utilizzare il fondo del cucchiaio per distribuire delicatamente la pastella in un cerchio (la pastella è così densa che non si stenderà facilmente da solo). Cuocere fino a doratura e adagiare sul fondo, da 2 a 3 minuti, quindi girare e cuocere sul secondo lato per altri 2 minuti, fino a doratura sul secondo lato. Regolare il fuoco sulla piastra, quindi cuocere le frittelle rimanenti in lotti fino a quando tutta la pastella non è stata utilizzata. Anche se i pancake si mangiano meglio subito, puoi tenere il primo lotto in un forno caldo mentre cucini il secondo. Servire caldo, con burro e sciroppo d’acero caldo.

Leave a Comment