Casa Verde mira a colmare una lacuna latinoamericana nel CPG vegetale

Finora, le prestazioni sono state ottime: a settembre circa il 60% degli account dei negozi riacquista mese dopo mese, ha affermato Lewis.

Il lancio è un esempio della crescente popolarità degli alimenti a base vegetale che raggiungono i mercati di massa. Vantage Market Research ha rilevato ad aprile che il mercato alimentare a base vegetale è stato valutato a $ 40,21 miliardi nel 2021 e si prevede che raddoppierà quasi a $ 78,95 miliardi entro il 2028.

Lo stesso studio ha anche rilevato che le principali catene di supermercati stanno aumentando le offerte biologiche e vegetali e, di conseguenza, le aziende CPG si stanno espandendo. Riviana Foods ha iniziato a offrire versioni aromatizzate di Minute Rice, mentre l’azienda di alimenti surgelati CLO-CLO Vegan Foods verrà lanciato nei negozi di alimentari Cub questo autunno. Nel frattempo, catene come KFC e Chipotle hanno lanciato opzioni a base vegetale e vegane.

La corsa inaugurale di Casa Verde prevede quattro prodotti: zuppa di cocco, ceci al pastor, lenticchie morbide e pozole di fagioli rossi. Ognuno è disponibile in una confezione monodose che può essere scaldata nel microonde in 60 secondi o riscaldata sul fornello. Alcuni commensali scelgono di aggiungere carne o proteine ​​al mix per un pasto più abbondante. Al prezzo di $ 3,75, Lewis confronta la convenienza e l’accessibilità di Casa Verde come alternativa al gusto latino di Tasty Bite, una linea di pasti pronti indiani e asiatici.

“Si basa su quella convinzione fondamentale che non è necessario pagare di più per il buon cibo. Il buon cibo dovrebbe essere conveniente, dovrebbe essere facile e dovrebbe essere per tutti”, ha detto Lewis.

Ma trovare ricette sane è stato un processo di iterazione. I profili aromatici sono stati modificati nel tempo in base al feedback dei clienti. E la lavorazione è cambiata: ad esempio, i pomodori usati nelle salse vengono pelati prima di essere cotti per ridurre il sodio.

“Siamo andati a fare molte prove di ricerca e abbiamo fatto molte iterazioni per tornare con qualcosa che i consumatori ameranno davvero e essere fedeli a questa promessa di benessere accessibile”, ha detto.

Dietro le quinte, Casa Verde fa parte di un’espansione a più livelli di un conglomerato latinoamericano nel mercato statunitense. Casa Verde è di proprietà della società madre Illinel Food Company ed è gestita da Engine4Ventures, l’incubatore di prodotti del conglomerato alimentare latinoamericano Grupo APEX, che sta cercando di ampliare la sua portata nei mercati nordamericani. Lewis è fondatore di Casa Verde come parte del suo ruolo di Chief Disruptive Growth Officer presso Grupo Apex.

Quando è stato lanciato per la prima volta, Casa Verde ha colpito il mercato come marchio diretto al consumatore disponibile anche su Amazon. A quel punto, Lewis ha affermato che l’obiettivo era quello di pilotare il prodotto e ottenere il feedback dei consumatori. Il team di Casa Verde ha anche condotto prove di assaggio nei campus universitari mentre armeggiava con i profili aromatici per vedere cosa risuonava.

Entro la primavera del 2022, è passato a negozi di alimentari specializzati, come Gourmet Garage e Fairway Market a New York City. A giugno, Casa Verde si è espansa ai negozi di alimentari indipendenti e specializzati della California come Jensen’s e Raley’s. Durante questo processo, Lewis e il suo team hanno raccolto dati su dove il prodotto ha funzionato meglio, quali fasce di prezzo hanno funzionato e cosa ha portato i consumatori a riacquistare.

“Ci è piaciuto molto il data mining”, ha detto Lewis. “E ora abbiamo una storia più solida, che dice ‘il corridoio ispanico sta crescendo rapidamente e devi portare varietà in questa sezione'”.

Sebbene Lewis non abbia condiviso i dati sugli investimenti o sulle vendite dall’inizio dell’anno, ha affermato che Casa Verde ha dovuto lavorare con il suo team di produzione per soddisfare il numero di nuovi negozi, incluso parlare con i suoi investitori per assicurarsi che possa supportare la rapida espansione .

“Stiamo vedendo molta accettazione e poi molti rivenditori aprono le loro porte”, ha detto Lewis.

Albertson’s, da parte sua, sta inserendo Casa Verde nel reparto alimentare internazionale. Lewis ha detto che sta vedendo anche più interesse per il prodotto con l’Hispanic Heritage Month in corso. Il piano è continuare a posizionare Casa Verde come un pasto sano e conveniente in grado di colmare il divario nei profili dei sapori latini, “qualcosa che parli dell’America Latina e qualcosa che sia un antipasto completo”.

Casa Verde è tutt’altro che sola nel vedere la crescita come marchio a base vegetale. Julia Perez è il vicepresidente del marketing di Owyn, un frullato proteico che ha raggiunto oltre $ 60 milioni di entrate nei primi quattro anni ed è disponibile in Walmart e Target. Perez ha affermato che l’etichetta “a base vegetale” significa per gli acquirenti che si tratta di un alimento sano. Vede che l’aumento della popolarità è collegato alla crescente consapevolezza dei problemi di salute legati alla carne, alle allergie e alle sensibilità alimentari, nonché agli effetti culturali come atleti e celebrità che condividono le loro diete a base vegetale.

“Non si tratta necessariamente di persone che diventano vegane o vegetariane”, ha detto Perez. “È uno sforzo mangiare più piante per essere più sani”.

Sylvia Klinger, una dietista di Chicago che si concentra sulla divulgazione nelle comunità latine e ispaniche con la sua attività di consulenza Hispanic Food Communication, ha affermato che molte cucine latine sono tradizionalmente ricette a base vegetale, con molte ricette popolari a base di fagioli, riso e verdure. “Siamo appena cresciuti con quello”, ha detto.

Ma non tutti hanno il tempo di cucinare ogni sera un pasto completo per la propria famiglia. E non ci sono necessariamente sapori piatti pronti da riscaldare con un latino familiare, ha detto, quindi avere opzioni familiari per pasti pronti da riscaldare potrebbe piacere agli acquirenti ispanici. Klinger ha detto di aver spesso cercato pasti al gusto portoricano che sua madre di 90 anni potesse riscaldarsi senza alcun risultato.

“Quando hai poco tempo, queste cose torneranno utili e non ti faranno deragliare nell’acquistare qualcosa di molto ricco di grassi, sale e zucchero”, ha detto. “Sarebbe bello avere qualcosa di latino che sia sicuro e salutare.”

Tali scelte sono richieste indipendentemente dal background culturale: La ricerca di Forrester mostra che nel 2021, il 69% dei consumatori statunitensi ha dichiarato di leggere le etichette dei prodotti prima di acquistare un prodotto per determinare che è sano. E il 48% legge le etichette per verificare la presenza di ingredienti completamente naturali, con un aumento del 43% rispetto al 2017.

Da parte di Casa Verde, Lewis ha affermato che il prodotto non sarà commercializzato come vegetariano, ma “a base vegetale”. per indicare un’opzione salutare. È cresciuto in Guatemala e ha detto che le verdure erano molto più un alimento base della dieta rispetto a quello che ha visto dopo essersi trasferito negli Stati Uniti.

“Non stiamo sventolando una bandiera per essere vegani o vegetariani. Si basa solo sulla stessa premessa con cui sono cresciuto, che devi avere più frutta e verdura nel tuo piatto e renderlo più colorato”, ha detto Lewis.

Leave a Comment