7 ingredienti che non dovresti mai aggiungere in una casseruola

Le casseruole sono un piatto semplice, ma non sono note per essere i piatti più salutari. Spesso piene di carne grassa, un sacco di formaggio e cibi in scatola ad alto contenuto di sodio, le casseruole tendono ad essere ricche di calorie e povere di fibre e verdure. Tuttavia, questo piatto può essere modificato per creare un pasto sano, equilibrato e ricco di nutrienti.

ecco sette ingredienti che non dovresti mai aggiungere in una casseruola. Quindi, per consigli di cucina più sani, assicurati di controllare 8 ricette di teglie che combattono l’infiammazione.

riso bianco
persiane

Molte ricette in casseruola richiedono riso bianco come amido principale e, sebbene questo carboidrato sia versatile e possa essere facilmente incorporato in un piatto unico, non è il più nutriente. Invece di aggiungere il riso bianco alla tua prossima casseruola, prendi in considerazione l’utilizzo di riso integrale o riso selvatico. Sebbene queste forme di riso possano richiedere più tempo per la cottura, contengono molte più fibre, un nutriente importante per la regolarità digestiva, la sazietà e i livelli di colesterolo nel sangue.

Se sei preoccupato di come si cuocerà il riso integrale nella tua casseruola, prova a usare riso integrale parboiled o aggiungi riso già cotto nel tuo piatto per evitare che i chicchi crudi nella casseruola. Infine, se sei interessato a un’alternativa di riso a basso contenuto di carboidrati, prova il cavolfiore riso!

tater tot casseruola
persiane

Sebbene questo ingrediente non sia l’aggiunta più popolare alla casseruola, ci sono molte ricette per la colazione e persino per la cena che richiedono queste patate fritte. Le patate sono una buona fonte di carboidrati e possono anche fornire altri importanti nutrienti come fibre e potassio, ma ci sono modi migliori per incorporare questo amido nel tuo piatto.

Invece di aggiungere i tater fritti alla casseruola, prova ad aggiungere patate grattugiate o patate dolci. Puoi sminuzzare a casa o acquistare patate surgelate già tritate da aggiungere al tuo piatto. Questo scambio ridurrà i grammi di grasso e aumenterà fibre, vitamine e minerali, e ancora di più se scambi la patata bianca con la patata dolce.

formaggio fuso
persiane

Questa è una categoria ampia, ma è probabile che tu abbia familiarità con alcuni giocatori. Il formaggio americano è uno dei formaggi lavorati più comuni e probabilmente conosci il marchio Velveeta. Sebbene questi prodotti possano contenere ingredienti importanti associati ai latticini, come proteine, calcio e vitamina D, spesso contengono anche molti altri ingredienti discutibili.

Un maggiore contenuto di grassi saturi e sodio, conservanti e coloranti alimentari artificiali sono alcuni degli aspetti negativi dell’utilizzo del formaggio fuso. Mentre si scioglie bene in una casseruola, è meglio usare formaggio grattugiato meno lavorato nel tuo prossimo piatto. Anche la ricotta e la ricotta sono diverse opzioni di formaggio da considerare.

zucchero puro
persiane

Potrebbero non esserci molte ricette in casseruola che richiedono zucchero aggiunto, tuttavia, le salse spesso aggiunte a questi piatti possono contenere quantità sorprendentemente elevate di zucchero. Salsa marinara, condimento per insalata, barbecue e salse saltate in padella sono alcuni esempi di salse contenenti zucchero che possono essere utilizzate nelle casseruole.

Quando aggiungi la salsa al tuo piatto, cerca le opzioni preconfezionate senza zucchero aggiunto. Se hai difficoltà a trovare questa alternativa, scegli l’opzione con lo zucchero più basso o esplora le ricette fatte in casa che rinunciano allo zucchero. Inoltre, se la ricetta della casseruola richiede zucchero, taglia la quantità a metà o salta tutto insieme. È probabile che non ti accorgi che manca in un piatto salato e ti risparmierai qualche grammo di zucchero raffinato e trasformato per porzione.

salsicce di maiale
persiane

Mentre le carni più magre, come pollo e tacchino, sono comunemente usate in casseruola, in questi piatti si trovano spesso anche salsicce grasse e manzo. Sì, anche i tagli di carne più grassi contengono proteine ​​essenziali, ma i grammi di grasso più alti li rendono una fonte proteica meno desiderabile.

La salsiccia di maiale è una delle carni più grasse per grammo e ci sono alcuni facili scambi per limitare i grammi di grassi totali e saturi nella casseruola. Prova delle alternative, come la salsiccia di pollo o di tacchino, cerca la salsiccia di maiale a basso contenuto di grassi o prepara la tua salsiccia usando carne macinata magra e condimenti a tua scelta. La salsiccia è incentrata sul condimento, quindi puoi creare una deliziosa alternativa ricca di sapori a tua scelta.

pasta bianca per casseruola
persiane

La pasta è un’altra fonte di carboidrati comune in casseruola e, simile al riso, ci sono alternative migliori alla tradizionale pasta bianca. Nella preparazione della pasta bianca, gran parte della fibra viene elaborata, lasciando i noodles privi di questo nutriente essenziale. Le tagliatelle integrali o le opzioni a base di riso integrale, quinoa, fagioli o lenticchie sono ottime alternative alla pasta bianca. Queste opzioni sono molto più ricche di fibre e altri nutrienti essenziali, come il ferro, e alcune hanno anche abbastanza proteine ​​per creare un pasto a tutto tondo.

CORRELATI: Il cambio di cartella che tutti dovrebbero fare immediatamente

zuppe in scatola assortite
persiane

Zuppe, fagioli, pomodori a cubetti e zuppe “crema di” sono spesso usati nelle casseruole, con alcune ricette che richiedono più cibi in scatola. L’uso di ingredienti in scatola consente di preparare rapidamente la ricetta, ma spesso sono ricchi di sodio, un nutriente che può avere un impatto negativo sulla pressione sanguigna.

La buona notizia è che la maggior parte degli articoli in scatola ha un’alternativa a basso contenuto di sodio disponibile. Quindi, la prossima volta che vai a comprare fagioli neri, pomodori a dadini e crema di zuppa di pollo per una ricetta, cerca le varietà a basso contenuto di sodio o senza sodio per ridurre il contenuto di sale della tua prossima casseruola.

Leave a Comment