4 stili adatti al cibo per accoglienti pasti autunnali

Proprio come l’autunno porta il clima del maglione, accende il desiderio di cibi e vini accoglienti che li esaltino. Stiamo facendo scorta di vini versatili che si abbinano bene con una sfilza di piatti autunnali: stufati e casseruole a cottura lenta; gioco selvaggio; carne di maiale, in molti modi; salsicce; funghi stufati; e pollo arrosto, solo per citarne alcuni.

Sebbene i grandi taxi della California e gli chardonnay burrosi possano funzionare con alcuni piatti, non sono gli stili più versatili. L’invecchiamento più lungo in rovere riduce la loro acidità e l’acidità è ciò che esalta i sapori del cibo, rinfrescando il palato tra un boccone e l’altro. Vini con buona acidità e tannini da moderati a bassi (nel caso dei rossi) si abbinano bene alla maggior parte dei piatti. Di seguito sono riportati quattro stili di vini adatti al cibo da bere questo autunno.

Un pinot nero terroso

Tannini più leggeri, acidità brillante e aromi di frutta rossa rendono il pinot nero uno dei vini rossi più versatili e uno dei preferiti del Ringraziamento. Le note terrose sono un vantaggio per l’abbinamento con molti cibi autunnali e piatti alla griglia. Questo stile si abbina a tutto, dagli ortaggi a radice arrosto e dal salmone grigliato al ricco maiale e pollame. Piatti a base di funghi, carne alla griglia e selvaggina sono particolarmente buoni con i pinot terrosi. Serve il vino leggermente freddo: circa 30 minuti in frigo arriva lì.

Abbinamenti gastronomici: Risotto ai funghi o pasta; funghi stufati; costolette di maiale con salsa di prugne secche o ciliegie; filetto di maiale avvolto nel prosciutto; stirato di maiale cotto a fuoco lento o alla brace; gioco selvaggio; pollame arrosto; petto d’anatra con salsa di ciliegie; costolette di agnello; piatti arricchiti con pancetta; salmone grigliato; Coq au Vin; brasato; pizza con prosciutto, peperoni o funghi; piatti di melanzane; e insalata di barbabietole con formaggio di capra.

Prova questo:

Hahn SLH Estate Coltivato Pinot Nero, Santa Lucia Highlands, 2019: Grazie in gran parte agli sforzi di Nicky Hahn, il defunto fondatore di Hahn Family Wines, la regione di Santa Lucia Highlands della contea di Monterrey ha ottenuto lo status di AVA nel 1991. Le fresche brezze oceaniche, la nebbia mattutina e una lunga stagione di crescita rendono la regione ideale per la produzione pinot nero con frutta concentrata bilanciata dall’acidità. I sapori di amarena e prugna si mescolano a spezie da forno, birra alla radice, note minerali e terrose in questa annata. Oltre agli abbinamenti di pinot sopra indicati, è anche adatto per quaglie avvolte nella pancetta o maiale con salsa di prugne secche. Il vino è prodotto con frutta coltivata in modo sostenibile, coltivato in azienda, ma rimane accessibile. È ampiamente disponibile nei grandi negozi di liquori e nei supermercati. L’abbiamo trovato per $ 23,99 da Sigel’s.

Vini autunnali da sinistra, Jordan, Eroica, SLH e Mon Coeur Côtes-Du-Rhône.
Vini autunnali da sinistra, Jordan, Eroica, SLH e Mon Coeur Côtes-Du-Rhône. (Lola Gomez / Fotografo personale)

Miscele rosse del Rodano

Un equilibrio di frutta ricca, acidità vibrante e tannini moderati rendono questi rossi secchi ideali per piatti rustici autunnali. Grenache, syrah e mourvèdre guidano le classiche miscele rosse Cotes du Rhone e spesso si uniscono a loro altri vitigni del Rodano.

I tannini delle miscele di Rhone gestiscono i piatti autunnali senza sovraccaricarli. Le note di erbe selvatiche, rovo, spezie e sapidità dei vini esaltano i condimenti mediterranei, gli arrosti, le carni alla griglia e la selvaggina, tanto meglio se abbinati a una salsa di frutti di bosco o di ciliegie. I vini Cotes du Rhone sono rinomati per il loro eccellente valore e l’alta qualità. Anche le miscele in stile Rodano della regione californiana di Paso Robles sono buone scelte per gli abbinamenti autunnali.

Abbinamenti gastronomici: Selvaggina, agnello, anatra e altre carni; salsiccia con peperoni rossi e cipolle; stufati terrosi a cottura lenta; torta del pastore; Piatti mediorientali (giroscopi di agnello, spiedini, baba ganouj); tagine marocchine; peperoni ripieni; e piatti a base di funghi, cipolle, peperoni rossi o erbe provenzali.

Prova questo:

JL Chave Selection Cotes du Rhone “Mon Couer” 2020, Francia: Per questo rosso secco e di medio corpo, il rinomato produttore Jean Louis Chave si avvale di uve coltivate biologicamente da ottimi appezzamenti in quattro acclamati villaggi in crescita del Rodano meridionale. È una miscela di 40% grenache, 40% syrah, 15% mourvèdre e 5% carignan. Sapori concentrati di ciliegia selvatica scura, prugna e frutti di bosco scuri sono incorniciati da tannini medi; note di pepe nero, legnose ed erbe essiccate conferiscono complessità. La personalità di questo vino cambia con il cibo: è meglio gustarlo durante un pasto, non durante l’happy hour. Viene versato al bicchiere da Monarch e The French Room e viene venduto al dettaglio per circa $ 25,99 da Pogo’s, Central Market, Dallas Fine Wines e Café Duro’s Market.

Riesling non secco

Né secco d’acciaio né dolce, l’acidità appetitosa di un riesling leggermente seccato e il gioco di frutta succoso, nonché un’ampia gamma di cibi. I sapori di frutta del vino aromatico – dal limone e mela ai frutti con nocciolo maturi – completano carni leggere, come maiale, pollo arrosto, tacchino e il prosciutto delle feste. Secco e fruttato, con solo un tocco di zucchero residuo, questo stile di riesling funziona con quasi tutti i piatti della tavola del Ringraziamento e contrasta piacevolmente con il curry piccante (quel tocco di dolcezza doma il calore). È anche un’ottima pellicola per cibi salati, quindi sorseggia un bicchiere con patatine o popcorn mentre svendi le caramelle di Halloween. Un altro vantaggio: questi vini tendono ad avere livelli alcolici inferiori (circa 12% ABV).

Abbinamenti gastronomici: Bratwurst con senape e crauti; filetto di maiale con chutney di mango; cotoletta di maiale o braciole di maiale impanate; lonza di maiale arrosto con mele; Nuovo stufato di peperoncino verde messicano (a base di pollo o maiale); pollo arrosto dalla pelle croccante; anatra con salsa alla frutta; insalata di barbabietole arrosto con formaggio di capra; patate dolci; zucca arrosto; gumbo piccante; Piatti cajun e salsiccia; zuppa di zucca al curry; Ortaggi da radice arrostiti; tarte flambé (una copia-gatto è la Tarte de Alsace simile alla pizza da Trader Joe’s) o pizza al formaggio con pancetta e cipolla; e curry indiano o tailandese.

Prova questo:

Castello Ste. Michelle e il dottor Loosen “Eroica” Riesling, 2021, Columbia Valley, WA: Ernst Loosen, il rinomato produttore di vino della Mosella, ha collaborato con Chateau Ste dello Stato di Washington. Michelle per 20 anni su questo riesling incredibilmente versatile e non asciutto. A differenza di molti riesling americani, ha solo una punta di dolcezza, bevendo tra dry e medium dry. Prodotto con uve da clima fresco, questo bianco di medio corpo mostra sapori freschi e puri di albicocca, nettarina, mela verde croccante e agrumi aspri. L’acidità vivace equilibra il vino e legge il palato per il morso successivo. È un abbinamento facile per una vasta gamma di cibi e un affare, di solito sotto i $ 21. Venduto presso: Sigel’s (negozi Greenville e Fitzhugh); Alimenti integrali su Preston Road, Dallas; Vino totale a Plano; HEB a Frisco; e Spec’s (Central Expy. nei negozi di Dallas, Rowlett, Sachse e Westlake).

Chardonnay leggermente rovere

Gli chardonnay buoni e leggermente affumicati non avranno i sapori di vaniglia e caramello che molte bietole californiane mostrano sfacciatamente. Invece, i sapori di frutta bianca e agrumi sono bilanciati da una vivace acidità che taglia la ricchezza di molti piatti autunnali. Un po’ di invecchiamento in rovere conferisce spina dorsale e più consistenza di quella che troverai nei bianchi estivi. Questo stile di chardonnay è comune in Borgogna, ma alcuni produttori di vino della California e dell’Oregon lo stanno emulando con successo. Servilo freddo, ma mai ghiacciato o maschererai i sapori. Togliere dal frigo 20 minuti prima di servire per ridurre il freddo.

Abbinamenti gastronomici: Pollo o tacchino arrosto; torta di pollo in pentola; casseruola King Ranch; curry dolce; zuppa di zucca; ravioli di zucca; paste cremose; risotti; filetto di maiale alle mele; capesante o pesce con salsa di panna o burro; mac e formaggio; cozze; zuppe cremose; insalata con pere e noci; patate al forno caricate o patate al forno due volte; Verdure grigliate; e brie al forno avvolto nella pasta sfoglia.

Prova questo:

Jordan Vineyards Chardonnay, Russian River Valley, Sonoma County, 2019, California: Da oltre 40 anni, Jordan Vineyards si è concentrato sulla produzione di due vini: uno chardonnay e un cabernet sauvignon. Quella dedizione ripaga, come dimostra questo chardonnay ben fatto, in stile borgognone, invecchiato solo 5 mesi e mezzo in rovere francese. Mostra sapori luminosi di pera croccante, mela verde e agrumi, con un tocco di mineralità pietrosa. Nonostante sia croccante con una vivace acidità, la nota cremosa aggiunge un po’ di peso al palato. La gamma di abbinamenti di questo versatile chardonnay oscilla dalle insalate ai piatti cremosi.

Tina Danze è una scrittrice freelance di Dallas.

Leave a Comment