3 salse versatili senza cottura per cene di pasta durante la settimana

Yo conosci quel piccolo pizzico di eccitazione che provi quando Netflix sta per lanciare una nuova stagione del tuo programma preferito? Provo quella sensazione quando scopro che Sabrina Ghayour sta per pubblicare un nuovo libro di cucina.

Di recente, ho strappato una busta spessa e ho trovato una sua copia anticipata Persiane di tutti i giorni. Il libro è uscito ad agosto.

Sono un fan perché Ghayour scrive per il cuoco casalingo tormentato che vuole un grande sapore.

“Cucino tutti i giorni. Ho cucinato tutti i giorni da quando ero una ragazzina, ogni pasto in casa”, mi dice. Lo chef britannico iraniano ha scritto di essere cresciuto come figlio unico in una casa con genitori che non cucinavano. Lei attribuisce a ciò il merito di averla liberata dall’essere nascosta dalla tradizione e di averle dato spazio per sperimentare.

Quando chiedo a Ghayour dell’abilità delle sue ricette ben scritte, l’autore di sei libri di cucina dice: “Sono straordinariamente pigro. Non mi piace lavare le cose se non è necessario”.

Si definisce spesso “testarda”, dicendo che rispetta le tecniche di cucina classiche, ma nella sua vita di tutti i giorni da matrigna lavoratrice, si appoggia all’efficienza e si allontana da quella che chiama “cucina della mamma”, cucinandola a modo suo è sempre stato fatto, seguendo regole specifiche, una solida lista di ingredienti e utilizzando più ciotole, pentole e padelle.

“Volevo essere una ragazza mediorientale disponibile in commercio”, dice della sua scrittura di cibo e dello sviluppo di ricette. “Voglio che le persone cucinino dai miei libri, non che facciano una festa straordinaria che ha richiesto 15 ore per essere preparata e poi rimetta il libro sullo scaffale.

“Se vuoi davvero essere sincero, non c’è davvero molta autenticità in questo libro, perché l’ho inventato io.

“Il mio intero ethos e il mio stile sono spogliare le cose dalla prospettiva di ciò di cui non abbiamo bisogno. Se, come persiani, abbiamo alcuni ingredienti che devi scovare, dico, non usarli”.

Caso in questione: diverse ricette semplici includono rose harissa, la pasta di peperoncino tunisino con petali di rosa o acqua per una nota più floreale.

Le dico che ho faticato a scegliere una ricetta dal suo ultimo libro di cucina perché sono tentato da così tanti, tra cui la sua harissa e le cosce di pollo arrostite al limone, in cui il pollo è spalmato con una miscela di harissa, yogurt, succo e scorza di limone e al forno fino a quando leggermente carbonizzato.

“Li sto facendo proprio ora”, dice. “Li faccio davvero sempre. Sono proprio come un gioco da ragazzi di due minuti. Posso avere il pollo con involtini o riso e domani andrà in un curry”.

Quando ho menzionato la frequenza con cui usa l’harissa nelle sue ricette, Ghayour dice: “Vivo in un villaggio senza negozio di alimentari, senza negozi, quindi uso le stesse cose più e più volte”.

Harissa è uno dei condimenti che invita i cuochi casalinghi a tenere a portata di mano perché è così versatile (se ne acquisti un barattolo, puoi anche usarlo per preparare le sue tazze di lattuga con spaghetti di pollo Harissa Semplicemente: piatti facili per tutti i giorni ricettario).

“È ottimo mescolato nella cartella delle salse. È ottimo in padella per renderlo piccante. È ottimo per condire l’insalata. È ottimo nei composti del burro. È solo quell’ingrediente che dà completamente che non puoi smettere di usare. Tuttavia, dice, se non ce l’hai, sostituisci la tua pasta di peperoncino preferita.

“In termini di cibo, [the pandemic] è stata un’educazione che non mi aspettavo”, dice. “Ci ha fatto capire che, come professionisti della cucina, siamo fortunati che le nostre dispense siano rifornite un po’ meglio [hard-to-find] ingredienti.”

La ricetta su cui alla fine ho optato per una salsa di peperoni, harissa e pomodoro senza cottura di 10 minuti, che ha molteplici usi.

Ghayour mi incoraggia a immaginare di friggere velocemente le cosce di pollo con l’osso, quindi cuocerle con questa salsa e una manciata di olive nere salate. La salsa di peperoni è ottima anche con patate a cubetti per un piatto in stile patatas bravas o condita con polpette di agnello.

Ha incluso le ricette per altre due salse per cartelle senza cottura nella stessa pagina e ho provato anche quelle.

Consiglia anche di servire la salsa di noci, spinaci ed erbe aromatiche con salsa di zucchine su sottili cotolette di pollo impanate con una spruzzata di limone, mentre la salsa di yogurt, dragoncello e pistacchio si abbina anche a spiedini di agnello o kefta.

Tutte e tre queste salse si congelano magnificamente. Lo so perché li ho fatti tutti in una notte e li ho assaggiati ciascuno, e poi ho congelato gli avanzi.

E, se Ghayour scrive un altro libro di cucina, cosa che spero e penso che lo farà, probabilmente scriverò anche di quello. Continua a essere testarda, signora Ghayour.

Noci, spinaci ed erbe aromatiche con salsa di pasta di zucchine

Una salsa vegetariana brillante e dal gusto fresco

(Justin Tsucalas/The Washington Post)

Squadra: 20 minuti

servire: da 4 a 6 (3 tazze di salsa)

Questo sugo per pasta senza cottura e ricco di verdure è luminoso e dal sapore fresco subito dopo essere stato preparato, ma si ammorbidirà dopo uno o due giorni in frigorifero. Per una salsa più liscia, usate un frullatore ad alta velocità. Una generosa spolverata di parmigiano al momento di servire aggiunge un tocco di umami per completare il piatto. Per rendere questo piatto vegano, sostituisci il formaggio con un’alternativa vegana.

andare avanti: La salsa può essere preparata fino a 3 giorni prima.

note di conservazione: Conservare in frigorifero la salsa avanzata per un massimo di 3 giorni; o congelare per un massimo di 1 mese.

ingredienti:

450 g di spaghetti o il vostro formato di pasta preferito

sale fino

2 zucchine medie (circa 450 g), grattugiate grossolanamente

50 g di foglie di spinaci freschi

60 g di parmigiano grattugiato, più altro per servire

40 g di noci crude tritate grossolanamente

Circa 80 ml di olio d’oliva o più se necessario

1 spicchio d’aglio grande

5 g di foglie di basilico fresco, più altre per servire

5 g di foglie di coriandolo fresche, più altre per servire

Succo di 1 lime

Pepe nero appena macinato

Metodo:

Riempi d’acqua una pentola capiente, mettila su fuoco vivo e porta a bollore. Aggiustate di sale leggermente, aggiungete la pasta e cuocete secondo le istruzioni sulla confezione, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la pasta sarà al dente, con solo un po’ di boccone.

Mentre la pasta cuoce, mettere le zucchine, gli spinaci, il formaggio, le noci, l’olio d’oliva, l’aglio, il basilico, il coriandolo e il succo di lime in un robot da cucina (o frullatore; vedi nota in testa) e frullare fino a ottenere un composto liscio. Se la salsa sembra troppo asciutta, aggiungere altro olio d’oliva, 1 cucchiaio alla volta. Assaggiate e aggiustate di sale e pepe, se necessario.

Quando la pasta sarà cotta, scolatela e versatela in una ciotola capiente. Versarvi sopra la salsa e, aiutandovi con una pinza o due grandi forchette, girate per ricoprire. Spolverizzate con coriandolo fresco e foglie di prezzemolo, a piacere. Si serve, in stile famigliare, con parmigiano a parte.

Informazioni nutrizionali per porzione, basate su 6 | calorie: 486; grasso totale: 65 g; grassi saturi: 20 g; colesterolo: 300 mg; sodio: 2.400 mg; carboidrati totali: 300 g; fibra alimentare: 25 g.

Salsa allo yogurt, dragoncello e pasta di pistacchi

Ti piace il dragoncello? Allora adorerai questa salsa

(Justin Tsucalas/The Washington Post)

Se ami il sapore del dragoncello fresco, ti consigliamo di ripetere questa salsa per la pasta senza cottura. Per una salsa liscia come la seta, utilizzare un frullatore ad alta velocità. Se usi un frullatore normale, potresti finire con piccoli pezzi di pistacchi nella tua salsa, ma avrà comunque un ottimo sapore. La salsa densa ricopre qualsiasi forma di pasta, rendendolo un piatto in cui scavare rannicchiati sulla tua sedia preferita. Il piatto è un pasto principale veloce ma è ottimo anche con i frutti di mare alla griglia.

Squadra: 20 minuti

servire:4 a 6 (per 1 ½ tazza di salsa)

andare avanti: La salsa può essere preparata fino a 3 giorni prima.

note di conservazione: Conservare in frigorifero la salsa avanzata per un massimo di 3 giorni; o congelare fino a 1 mese.

ingredienti:

450 g di spaghetti o il vostro formato di pasta preferito

sale fino

250 g di yogurt greco

100 g di pistacchi crudi non salati

7 g di foglie di dragoncello fresche, più altre per guarnire

2 cucchiai di olio d’oliva o all’aglio

Pepe nero appena macinato

Parmigiano grattugiato, per servire (facoltativo)

Metodo:

Riempi d’acqua una pentola capiente, mettila su fuoco vivo e porta a bollore. Aggiustate di sale leggermente, aggiungete la cartella e mescolate, facendo attenzione che il tutto sia sommerso. Cuocere secondo le istruzioni sulla confezione, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la pasta sarà al dente, con solo un po’ di boccone.

Mentre la pasta bolle, mettere lo yogurt, i pistacchi, il dragoncello e l’olio in un frullatore ad alta velocità (vedi nota in testa) e frullare fino ad ottenere un composto liscio. Assaggiate e aggiustate di sale e pepe, se necessario.

Quando la pasta sarà cotta, scolatela e versatela in una ciotola capiente. Versarvi sopra la salsa e, aiutandovi con una pinza o due grandi forchette, girate per ricoprire. Spolverizzate con le foglie di dragoncello e condite con una macinata di pepe fresco. Si serve, in stile famigliare, con parmigiano o formaggio vegano a parte.

Informazioni nutrizionali per porzione, basate su 6 | calorie: 440; grasso totale: 65 g; grassi saturi: meno di 20 g; colesterolo: meno di 300 mg; sodio: meno di 2.400 mg; carboidrati totali: 300 g; fibra alimentare: 25 g.

Salsa di peperoni, harissa e concentrato di pomodoro

Questa salsa richiede solo 10 minuti per sfrecciare

(Justin Tsucalas/The Washington Post)

Squadra: 20 minuti

servire: da 4 a 6

Questa salsa piccante rossa senza cottura si unisce in circa 10 minuti in un frullatore. È così facile da preparare che potrebbe essere fatto prima che la pasta abbia finito di bollire. Il piatto può essere un pasto serale feriale facile e veloce, ma funziona anche come contorno con proteine ​​semplicemente cotte, come bistecca, pollo alla griglia, agnello o tofu.

note di conservazione: Conservare in frigorifero la salsa avanzata per un massimo di 3 giorni; congelare fino a 1 mese.

dove comprare: Crea la tua harissa rosa o trovala nei mercati internazionali o online.

ingredienti:

450 g la tua pasta di forma preferita

sale fino

2 grandi peperoni rossi, arancioni o gialli (400 g in totale), privati ​​del torsolo, dei semi e tritati grossolanamente

170 g di pomodori secchi sott’olio

2 spicchi d’aglio grandi, tritati grossolanamente

2 cucchiai di rosa harissa

Pepe nero appena macinato

parmigiano grattugiato (facoltativo)

Metodo:

Riempi d’acqua una pentola capiente, mettila su fuoco vivo e porta a bollore. Aggiustate di sale leggermente, aggiungete la cartella e cuocete secondo le istruzioni sulla confezione, mescolando di tanto in tanto, fino al dente.

Mentre la pasta cuoce, mettere i peperoni, i pomodori secchi, l’aglio e l’harissa in un frullatore e frullare fino a che liscio. Assaggiate e aggiustate di sale e pepe, se necessario.

Quando la pasta sarà cotta, scolatela e versatela in una ciotola capiente. Versarvi sopra la salsa e, aiutandovi con una pinza o due grandi forchette, girate per ricoprire. Si serve in stile familiare, con parmigiano, se lo si desidera.

Informazioni nutrizionali per porzione, basate su 6 | calorie: 364; grasso totale: 6 g; grassi saturi: 1 g; colesterolo: 0 mg; sodio: 168 mg; carboidrati: 67 g; fibra alimentare: 5 g; zucchero: 5 g; proteine: 12 g.

Le analisi sono stime basate sugli ingredienti disponibili e su questa preparazione. Non dovrebbe sostituire il consiglio di un dietista o nutrizionista.

Ricette da ‘Persiana Everyday’ di Sabrina Ghayour (Hachette, 2022).

© Il Washington Post

Leave a Comment